Home > Musica > Un doppio Enzo Avitabile chiude le feste regalando un imprevisto concerto

Un doppio Enzo Avitabile chiude le feste regalando un imprevisto concerto

articolo pubblicato da: Angela Andolfo | segnala un abuso

Un doppio Enzo Avitabile chiude le feste regalando un imprevisto concerto

Si è svolto ieri Domenica 6 gennaio 2019, l’attesissimo concerto di Enzo Avitabile dal titolo “Sacro Sud”, presso la chiesa di S. Maria di Costantinopoli  a Cappella Cangiani. Atteso al punto tale, che l’artista ha deciso di anticipare l’orario del concerto per riproporne un altro a seguire, in modo da accontentare la mole di pubblico accorso, che altrimenti sarebbe rimasto deluso.

Avitabile, che è stato anche il direttore artistico della rassegna “Sacro Sud – Anime Salve” sigillata dal suo concerto, ha parlato di una manifestazione studiata e pensata con il Comune di Napoli, assieme al sindaco Luigi De Magistris e all’Ass. al Turismo ed alla Cultura Nino Daniele, che ha portato dieci concerti in sette chiese diverse della città.

Accompagnato da Gianluigi Di Fenza alla chitarra, Marco Pescosolido al violoncello ed Emidio Ausiello alle percussioni a formare un quartetto acustico che ha coinvolto i presenti in una magica atmosfera, Enzo Avitabile ha aperto il concerto con Don Salvato’, che ha definito come “…una canzone di libertà”.
Dopo aver pubblicamente ringraziato Black Tarantella per la collaborazione alla realizzazione dei concerti in rassegna, e la comunità che lo ha accolto, il musicista ha raccontato dettagli della sua infanzia:
“Da piccoli andavamo in giro, e sentivamo canticchiare Faccia gialla. Solo crescendo ho capito che si rivolgessero a San Gennaro; il problema dei napoletani è che il miracolo non lo chiedono, lo esigono! La vita non è acqua ma è sangue, ed ogni uomo va rispettato perché è sangh’ e nun é acqua”. 

E così, via con la musica del Sacro, esperienza spirituale e musicale personale, e di un Sud non inteso come posizione geografica ma come fede che vive nella strada, nel popolo, nella realtà di tutti i giorni. Una preghiera spontanea onorata dalla ricerca di devozioni al tempo stesso nuove e tradizionali, cantate e pregate, scritte oggi da Avitabile nel cemento: il recupero dei gioielli del passato nella civiltà urbana. Un messaggio natalizio che ha posto le sue radici in una fede fatta di speranza e coscienza. 

La rassegna, come detto realizzata grazie anche al prezioso lavoro di “Black Tarantella”, ed affidata alla dinamica professionalità della  “xeventi&Communications” per la comunicazione, è rientrata nel più ampio progetto “Musica del Sud: identità e rivoluzione”, ideato e curato dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e finanziato dalla Regione Campania a valere sul Programma operativo complementare (POC) 2014-2020 – piano strategico regionale per la cultura e i beni culturali- programmazione 2018.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Musica al tramonto: la Sardegna testimonial jazz per Tramonti di Musica e Musica sulle Bocche, dal 7 agosto al 1 settembre


Enzo Avitabile: Un Festival di Concerti-preghiera…


ENZO GRAGNANIELLO esce con un nuovo singolo: GUARDO IL MARE


Viaggio in Italia Live - Alice alla Chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova


Sex Toy: Hai Mai Provato lo Strap-On Doppio? Ecco Come Funziona…


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La mia passione

La mia passione
 Una passione nata gia’ in giovanissima età. Quella di Domenico venti attore indossatore modello presentatore . Già dall’età di 8 anni amava prendere parte alla recite scolastiche e in qualche occasione la sua parte la recitava in anteprima per la sua famiglia e i parenti. Un qualcosa che nasce da dentro. Arrivato ad un età adulta  decise di parte (continua)

E' un modello dell agenzia Freestyle di Pietro Bellaiuto, il più bello d'Italia

E' un modello dell agenzia Freestyle di Pietro Bellaiuto, il più bello d'Italia
 AVELLINO – Si è conclusa la 40esima edizione nazionale del famoso concorso di bellezza maschile organizzato da Silvio Fasano di Alassio e prodotto da un comitato di giornalisti nazionali presieduti da Arturo Bascetta. Dimitri Federico Marotti, 18 anni di Avellino, studente campione internazionale di Taekendò,  «Il + bello d’Italia originale» del 201 (continua)

Il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza dell'Associazione Tutela Forze Armate

Il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza dell'Associazione Tutela Forze Armate
 Associazione Tutela Forze Armate, il presidente della Union Security Valerio Iovinella nominato Responsabile Nazionale per la Sicurezza: “Onorato dell’incarico, ridare dignità all’intera categoria delle guardie particolari giurate.  È la prima volta che ad entrare a far parte dell’Associazione Tutela Forze Armate, associazione nata per tutelare i D (continua)

Via alla presentazione del libro “L’AMORE NON MUORE” di Gianni Puca.

Via alla presentazione del libro “L’AMORE NON MUORE” di Gianni  Puca.
Giovedì 28 novembre 2019, alle ore 18:30, presso il Teatro Mercadante di Napoli, (Piazza Municipio, 46), è in programma la presentazione del libro “L’Amore non Muore” di Gianni Puca. I lavori saranno moderati da Pietro Treccagnoli e sono previsti i saluti di Emilio Di Marzio, Consigliere dell’amministrazione del Teatro Mercadante e Rosaria Rizzo per Colonnese (continua)

Gli Armaioli Napoletani del XVI e XVII secolo viaggio storico e militare nell'artigianato dell'epoca

Gli Armaioli Napoletani del XVI e XVII secolo viaggio storico e militare nell'artigianato dell'epoca
 Un nuovo, importante, tassello si aggiunge al mosaico prezioso di quella ricerca della nostra identità storica di popolo e nazione che, ormai, non conosce soste. “Armaioli Napoletani nei secoli XVI e XVII” di Francesco Colonnesi è il nuovo libro edito da Giammarino Editore (prefazione di Sergio di Jugolasvia, 16,50 €, pp. 144). L’autore, avvocato, giudice (continua)