Home > Cultura > Cultura sulle droghe nelle famiglie di San Polo

Cultura sulle droghe nelle famiglie di San Polo

articolo pubblicato da: Scientology Brescia | segnala un abuso

Cultura sulle droghe nelle famiglie di San Polo

Apriamo il dialogo sulle droghe nelle famiglie

Le famiglie dovrebbero affrontare il tema delle droghe e delle dipendenze con i loro figli. Quelle di San Polo a Brescia, hanno ricevuto 200 opuscoli "La verità sulla droga", proprio per creare questa occasione di dialogo sul tema. I volontari hanno inserito nelle cassette postali questi libretti che contengono una vasta gamma di informazioni sulle sostanze solitamente utilizzate per avere una serata da "sballo". 
Ci auguriamo che nasca un confronto in famiglia su un tema importante che non deve essere affrontato solo a scuola, ai giardini od in altri luoghi di ritrovo giovanili.

Nell'opuscolo sono raccontati i pericoli ed anche le informazioni che più interessano ai ragazzi: come appare la sostanza, come la si utilizza, gli effetti di euforia che genera ed i nomi con cui la si trova sul mercato per fare alcuni esempi.

Questo dovrebbe diventare un argomento facile da affrontare nelle famiglie piuttosto che tentare di nascondere ai figli una dura realtà di ragazzi rovinati dalla dipendenza da sostanze assieme alle loro famiglie.

Il libretto dà infatti una informazione completa ed oggettiva, non basato solo sugli effetti dannosi. Si pone infatti l'accento sul fatto di rendere consapevoli ed informati i ragazzi senza spaventarli od allontanarli con informazioni unilaterali. Le sezioni principali sono: "Perchè le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" e gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

Siamo convinti che una maggior conoscenza di tutte le informazioni relative alle droghe, possa da un lato limitare la ovvia curiosità di un adolescente e dall'altro consentirgli una maggiore capacità di risposta ragionata alle inevitabili sollecitazioni che riceverà".

La campagna “La Verità sulla droga”.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "noalladroga.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

 

Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

U.S. Polo Assn.: all’87esima edizione di Pitti Immagine Uomo presenta la nuova collezione FW 15 16 e celebra il 125esimo anniversario della United States Polo Association


U.S. Polo Assn. alla 90esima edizione di Pitti Immagine Uomo con la nuova collezione Spring Summer 2017 e il debutto della prima travel collection


U.S. Polo Assn. per la prima volta a Fieracavalli con la collezione FW 2015/16


U.S. POLO ASSN. PRESENTA 125TH, LA SPECIALE CAPSULE COLLECTION PER CELEBRARE IL 125ESIMO ANNIVERSARIO DELLA UNITED STATES POLO ASSOCIATION


U.S. Polo Assn.: accordo di partnership con il Monte-Carlo Polo Club Il brand è sponsor tecnico dell’esclusiva Monte-Carlo Polo Cup 2016 Monte-Carlo, 15 – 18 settembre 2016


U.S. POLO ASSN. PER LA PRIMA VOLTA A “CRAZY EAT PAY LOVE”, L’EVENTO DI BENEFICENZA IN PROGRAMMA DAL 26 AL 28 MAGGIO A MILANO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I Diritti Umani nel crocevia della stazione

I Diritti Umani nel crocevia della stazione
Questa settimana i volontari di "Uniti per i Diritti Umani" attraverso un tavolo informativo nel piazzale della Stazione di Brescia hanno distribuito 200 libretti che illustrano i 30 Diritti Umani sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Diffondere la conoscenza dei Diritti Umani all'incrocio di diverse etnie. Un tavolo informativo era disponibile al piazzale della Sta (continua)

Prevenzione dalle droghe con una informazione davvero completa

Prevenzione dalle droghe con una informazione davvero completa
Distribuiti 300 opuscoli "La Verità sulla Marijuana" nel comune di Lonato nelle cassette postali di alcuni quartieri residenziali. Le famiglie sono così state raggiunte da informazioni che illustrano, in modo oggettivo e ad ampio spettro, tutti gli aspetti inerenti la Marijuana. Tutte le informazioni sulla Marijuana Oltre 300 copie di libretti "La verità sulla (continua)

Informazioni sulla marijuana per prevenzione

Informazioni sulla marijuana per prevenzione
Distribuiti 50 opuscoli "La Verità sulla Marijuana" nel centro commerciale di Palazzolo con la collaborazione di alcuni esercizi. In questo modo ragazzi e genitori potranno esaminare insieme le informazioni che illustrano vari aspetti sulla Marijuana. Libretti per prevenzione Oltre 50 copie dei libretti "La verità sulla Marijuana" sono stati distribuiti al pubbl (continua)

I Diritti Umani nei locali del centro per un maggior senso di comunità

I Diritti Umani nei locali del centro per un maggior senso di comunità
Promuovere i Diritti Umani favorisce una maggiore condivisione dei comuni principi propri di ogni essere umano. A tal fine 100 libretti sono stati distribuiti in centro città con la collaborazione di alcuni esercizi commerciali. I Diritti Umani sanciti nel Dicembre del 1948 dalle Nazioni Unite. Alcuni volontari dell'Associazione per i Diritti Umani e Tolleranza Onlus, hanno distribuito ol (continua)

Il Rock n' Blues e i Diritti Umani da rispettare

Il Rock n' Blues e i Diritti Umani da rispettare
I Diritti che sono Doveri. Nella stupenda serata di oggi, al ritmo dei "Riverside Rock Band", i volontari di "Uniti per i Diritti Umani" hanno presenziato all'evento della band a Montichiari. Un folto pubblico li ha potuti ascoltare ricevendo anche informazioni sui Diritti Umani così come sanciti dalla Carta internazionale pubblicata il 10 dicembre del 1948 presso la se (continua)