Home > Cultura > Divertirsi con lo sballo non è divertente

Divertirsi con lo sballo non è divertente

articolo pubblicato da: Scientology Brescia | segnala un abuso

Divertirsi con lo sballo non è divertente

Consegnati 50 opuscoli di prevenzione con la collaborazione di alcuni esercenti che sostengono l'iniziativa. L'obiettivo condiviso è quello di insegnare ad essere divertenti senza dover far uso di alcol o altre sostanze psicotrope. Un genuina allegria è molto più divertente di qualsiasi sballo artificiale.

Il commerciante distribuisce prevenzione

Il commerciante di un centro commerciale è a contatto ogni giorno con molte persone. E' il suo lavoro. Dialoga con chiunque e gli offre i suoi prodotti o servizi. Costituisce quindi un canale ideale per diffondere una cultura del sano divertimento nelle persone.

Un volontario dell'Associazione "Mondo libero dalla droga", ha deciso di coinvolgere il commerciante. Ha consegnato a Palazzolo i libretti informativi "La verità sull'Alcol" presso alcuni esercizi del centro commerciale. Ha così dato loro l'opportunità di offrire anche prevenzione gratuita. All'interno dei negozi le persone hanno potuto acquistare i prodotti e ricevere in dono un opuscolo.

Il libretto da una informazione completa quanto oggettiva ed affronta argomenti come: "Bere e guidare", "Comprendere come l'alcol influisce sul corpo", "Cosa significa ubriacarsi", "Le vittime più giovani" ed altri aspetti poco conosciuti.

L'abuso di Alcol è in forte crescita e, secondo uno studio, su 490 milioni di persone nell’Unione Europea, più di 23 milioni sono dipendenti dall’alcol.

Curiosamente la prevenzione è lasciata spesso all'iniziativa di volontari di associazioni come "Mondo libero dalla droga". Essi riescono a portare informazione e cultura là dove spesso è carente quanto necessaria. In particolare ai giovani che fanno uso di sostanze per procurarsi lo "sballo".

Informare per dare autonomia di risposta

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare.

Si possono utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani.

Loro cresceranno nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

 

Droga | Prevenzione | Hubbard | Scientology | Marijuana | Cocaina | Hashish | Ecstasy | Sostanze | Alcool | Farmaci | legalizzazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Quartu S.Elena: volontari diffondono la verità sulla droga


Prevenire il consumo di droga per evitare inutili crimini


DISTRIBUITI A ELMAS I LIBRETTI CON LA VERITA' SULLA MARIJUANA E GLI ANTIDOLORIFICI


"LA VERITA' SULLA DROGA" A Civitanova Marche


Riprende nel lungomare Poetto di Cagliari la campagna estiva di prevenzione alle droghe


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I Diritti Umani nel crocevia della stazione

I Diritti Umani nel crocevia della stazione
Questa settimana i volontari di "Uniti per i Diritti Umani" attraverso un tavolo informativo nel piazzale della Stazione di Brescia hanno distribuito 200 libretti che illustrano i 30 Diritti Umani sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Diffondere la conoscenza dei Diritti Umani all'incrocio di diverse etnie. Un tavolo informativo era disponibile al piazzale della Sta (continua)

Prevenzione dalle droghe con una informazione davvero completa

Prevenzione dalle droghe con una informazione davvero completa
Distribuiti 300 opuscoli "La Verità sulla Marijuana" nel comune di Lonato nelle cassette postali di alcuni quartieri residenziali. Le famiglie sono così state raggiunte da informazioni che illustrano, in modo oggettivo e ad ampio spettro, tutti gli aspetti inerenti la Marijuana. Tutte le informazioni sulla Marijuana Oltre 300 copie di libretti "La verità sulla (continua)

Informazioni sulla marijuana per prevenzione

Informazioni sulla marijuana per prevenzione
Distribuiti 50 opuscoli "La Verità sulla Marijuana" nel centro commerciale di Palazzolo con la collaborazione di alcuni esercizi. In questo modo ragazzi e genitori potranno esaminare insieme le informazioni che illustrano vari aspetti sulla Marijuana. Libretti per prevenzione Oltre 50 copie dei libretti "La verità sulla Marijuana" sono stati distribuiti al pubbl (continua)

I Diritti Umani nei locali del centro per un maggior senso di comunità

I Diritti Umani nei locali del centro per un maggior senso di comunità
Promuovere i Diritti Umani favorisce una maggiore condivisione dei comuni principi propri di ogni essere umano. A tal fine 100 libretti sono stati distribuiti in centro città con la collaborazione di alcuni esercizi commerciali. I Diritti Umani sanciti nel Dicembre del 1948 dalle Nazioni Unite. Alcuni volontari dell'Associazione per i Diritti Umani e Tolleranza Onlus, hanno distribuito ol (continua)

Il Rock n' Blues e i Diritti Umani da rispettare

Il Rock n' Blues e i Diritti Umani da rispettare
I Diritti che sono Doveri. Nella stupenda serata di oggi, al ritmo dei "Riverside Rock Band", i volontari di "Uniti per i Diritti Umani" hanno presenziato all'evento della band a Montichiari. Un folto pubblico li ha potuti ascoltare ricevendo anche informazioni sui Diritti Umani così come sanciti dalla Carta internazionale pubblicata il 10 dicembre del 1948 presso la se (continua)