Home > Cultura > -Brusciano: S. E. Mons. Francesco Marino Vescovo di Nola ha celebrato nella Chiesa S. Maria delle Grazie una Messa per il defunto Parroco Don Antonio Vaia. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: S. E. Mons. Francesco Marino Vescovo di Nola ha celebrato nella Chiesa S. Maria delle Grazie una Messa per il defunto Parroco Don Antonio Vaia. (Scritto da Antonio Castaldo)

articolo pubblicato da: TonySpeaker | segnala un abuso

-Brusciano: S. E. Mons. Francesco Marino Vescovo di Nola ha celebrato nella Chiesa S. Maria delle Grazie una Messa per il defunto Parroco Don Antonio Vaia. (Scritto da Antonio Castaldo)

 A Brusciano, mercoledì 9 gennaio scorso, il vescovo di Nola S. E. Mons. Marino ha celebrato, presso la Chiesa S. Maria delle Grazie, una messa in suffragio di Don Antonio Vaia il giovane parroco bruscianese morto prematuramente dopo pochi anni di sacerdozio e che avrebbe compiuto 58 anni in questo stesso giorno.

Era stata la famiglia Vaia ad annunciarlo con un manifesto: “In occasione del 58° Compleanno di Don Antonio Vaia Sua Eccellenza Francesco Marino celebrerà la Santa Messa in sua memoria il 9 Gennaio 2019 nella parrocchia di S. Maria delle Grazie di Brusciano alle ore 18.00”.

Don Antonio Vaia (Brusciano 9.1.1961-Napoli 27.3.1993) Parroco della Chiesa S. Maria delle Grazie a Brusciano dal 13 Dicembre 1989, dopo esserne stato Amministratore Parrocchiale dal 21 luglio 1989, succeduto a Don Gervasio Celentano, Parroco dal 1953 al 19 giugno 1989, inizia ad assumere, oltre all’educazione familiare, una formazione integrale con una visione  cristiana della vita presso l’asilo cattolico, con le Suore Vittime Espiatrici dell’Istituto “Suor Maria Cristina Brando”. Questo centro educativo ha ormai superato il centesimo anno di attività a Brusciano, ed ha visto tantissimi bambini e bambine passare per le sue aule, con alcuni di loro che hanno dedicato, e Don Antonio Vaia da loro ha preso esempio,  la propria vita al Signore, come Mons. Francesco Saverio Toppi (1925-2007) O. F. M., Vescovo di Pompei; Mons Luigi Travaglino, Emerito Nunzio Apostolico; Don Angelo Losco, Rettore della Chiesa di San Sossio a Somma Vesuviana. In questo istituto ha operato ininterrottamente, dal 1935 fino alla sua morte, Suor Maria Crocifissa, Maria Ruggeri (San Lorenzello BN 4.10.1907- Brusciano 2.3.2013).

Il sociologo Antonio Castaldo ricordando l’amichevole scambio di esperienze di vita ed i momenti di confronto intellettuale e spirituale, da laico a religioso, avuti con Don Antonio Vaia, lo addita ad esempio per “il suo carattere schietto forgiato dai forti valori familiari; l’orgogliosa rivendicazione delle umili origini popolari; la conoscenza dei sacrifici per vivere, come nel giovanile duro lavoro nei cantieri edili;  il sopraggiungere della chiamata di Dio e la sua riconoscenza per il sostegno ricevuto dalla mistica  Sorella Nina al suo personale cammino, lungo il percorso formativo sfociato nell’Ordinazione sacerdotale. Un prete che, per l’imperscrutabile disegno di Dio, ha avuto breve esistenza terrena lasciando i suoi familiari, i fedeli e l’intera Comunità di Brusciano, attoniti e con un vuoto incolmabile”.

Della menzionata Sorella Nina, Nina Lanza (Brusciano 15.8.1907-8.2.1987) si ricorda la sua vita cristiana attraversata da una interminabile sofferenza ed immobilità a letto dal 1932 fino alla sua morte. Dei suoi 80 anni di vita, 54 sono stati segnati da “un male mai diagnosticato dalla scienza” e da una straordinaria scelta personale per una piena e totale dedizione a Dio in uno stato di “mistica crocifissione”. Il 4 dicembre 2009 i resti mortali di Sorella Nina vennero traslati dal Cimitero comunale, dopo essere stati esaminati dall’equipe medica presieduta dal Prof. Antonio Mezzogiorno della SUN, Seconda Università di Napoli, per essere ricomposti nella Cappella a lei dedicata presso Chiesa San Sebastiano Martire di Brusciano. Al solenne rito religioso presieduto dal Vescovo di Nola Mons. Beniamino Depalma concelebrante il Parroco Don Giovanni Lo Sapio, con la Comunità dei fedeli vi erano Autorità civili e religiose, il Sindaco di Brusciano Dott. Angelo Antonio Romano, Assessori e Consiglieri Comunali. La “Serva di Dio” è oggetto di processo di beatificazione, avente come attore della causa il Parroco, Don Giovanni Lo Sapio, e come postulatore Frate Massimiliano Novello. Don Antonio Vaia riposa nel Cimitero Comunale di Brusciano.

 

 IESUS

Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA -

In Memoria di Don Antonio Vaia Parroco di Brusciano | IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali Brusciano NA Italia EU |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARIGLIANELLA IL SINDACO FELICE DI MAIOLO AL VENTENNALE DEL TRIBUNALE DI NOLA.


L'ARTISTA AMERICO MAZZOTTA PRESENTA L'ASSOCIAZIONE CULTURALE "IL BAGLIO".


Mons Dal Covolo, al Volto Santo la lectio magistralis su Povertà e Ricchezza


CHIESA ORTODOSSA RUMENA A PERUGIA


Cardinal Tarcisio Bertone, la famiglia ha una carta di cittadinanza divina


Mons Dal Covolo, grande attenzione ai giovani alla loro formazione spirituale


 

Stesso autore

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)
A Mariglianella, giovedì 16 maggio 2019, è stato commemorato Domenico Principato, Ispettore Superiore della Polizia di Stato nel Ventesimo Anniversario della sua scomparsa. La Famiglia Principato-Russo con la Comunità dei fedeli che chiudeva il 16esimo giorno mariano del “Mese di Maggio” si sono ritrovati, presso l’Insignita Chiesa San Giovanni Evangelista, p (continua)

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.
A Mariglianella cresce il fabbisogno delle fasce deboli con l’aumento dei nuclei familiari cui viene dato accesso al sostegno alimentare che, nell’anno 2017, aveva già raggiunto quota 145, mentre per l’anno 2018 è stata fatta una integrazione in accoglimento delle 170 istanze giunte al Comune. Per il 2019 è stato riconfermato dall’Amministrazione Comu (continua)

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).
 Il “Giglio dei Lavoratori”, anno di nascita 1973, ritorna nella Festa dei Gigli di Brusciano. Con la giornata della Questua, sabato 11 maggio 2019, l’associazione giallo-rossa ha ufficializzato la partecipazione alla 144esima edizione della Festa dei Gigli che a Brusciano è dedicata al Sant’Antonio di Padova dal 1875. Nella folta banda musicale, diretta dai Fr (continua)

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.
L’Istituto Comprensivo “G. Carducci” di Mariglianella diretto, dall’Arch. Roberto Valentini, nella giornata di venerdì 10 maggio 2019 ha svolto, così come aveva programmato, la manifestazione “Sentinelle di Legalità 3^ Edizione”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale retta dal Sindaco, Felice Di Maiolo. All’intera manifesta (continua)

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.
Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Il giorno 8 maggio 2019 presso la Casa Comunale di Mariglianella si è tenuto il Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Hanno partecipato all’incontro: per il Comune di Mariglianella, il Sindaco, Felice Di Maiolo, l’Assessore all’Ambiente, Dott.ssa Valentina Rescigno (continua)