Home > Economia e Finanza > Mercati finanziari, le Borse chiudono bene la settimana

Mercati finanziari, le Borse chiudono bene la settimana

scritto da: Elleny | segnala un abuso


La settimana dei mercati finanziari si chiude in territorio positivo per le Borse europee. Non fa eccezione Piazza Affari, che torna sui massimi di oltre mesi, proseguendo anche venerdì il movimento positivo innescato nel finale di giovedì.

Il sentiment sui mercati finanziari

mercati finanziariGli investitori sembrano aver apprezzato l’attendismo di Mario Draghi. Il presidente della BCE giovedì ha confermato l’impegno a mantenere una politica più accomodante possibile in un contesto di rischi al ribasso sulla crescita. Alla Borsa di Milano l'indice Ftse Mib mostra un rialzo dell'1,26%. Ma il segono più si vede in tutte le Borse del Vecchio continente, eccezion fatta per Londra. Il bilancio sorride soprattutto a Francoforte, che vanta un progresso dell'1,36%. Bene anche Parigi, che cresce dell'1,11%.

I titoli: chi sale e chi scende

Sui Consob broker autorizzati e siti trading si può vedere come sono andate le cose a Piazza Affari. Il controvalore degli scambi è stato pari a 2,19 miliardi di euro, con un incremento di ben 440,3 milioni di euro, pari al 25,23%, rispetto ai precedenti 1,74 miliardi. Salgono di pochissimo anche i volumi scambiati, che sono passati da 0,77 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,78 miliardi. Su 220 titoli trattati in Borsa di Milano, 69 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 133. Invariate le rimanenti 18 azioni.

Si fa notare soprattutto Buzzi Unicem, che progredisce del 4,53%. Bene anche STMicroelectronics (+4,43%), BPER (+4,37%) e Azimut (+4,13%). Le vendite invece hanno interessato Ferrari, che ha terminato le contrattazioni a -1,07%. Toniche le banche (+1,7%), in linea con lo Stoxx europeo. Oltre alla già citata BPER, segnano un bel rialzo anche UNICREDIT (+3,2%) e UBI (+3,4%). Ottima performance anche per Mediaset, che scambia in rialzo del 4,32%. Sui mercati finanziari si torna a parlare del progetto europeo del Biscione di creare un polo europeo delle tv generaliste.

Le valute e lo spread

Seduta positiva per il cambio Euro / Dollaro USA, che guadagna lo 0,89% ed è tornato oltre quota 1,140. Chi ha adottato strategia e tecniche forex intraday trading ha evidentemente puntato forte sulla valuta unica. Anche l'oro va in aumento (+1,42%), e raggiunge così 1.299,2 dollari l'oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 53,4 dollari per barile. Infine scende di poco lo spread BtP-Bund, che scivola verso i 245 punti base, mostrando un piccolo calo di 5 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,65%.

borsa | titoli | azioni | broker consob autorizzati | siti trading autorizzati | tecniche forex intraday |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Borse Da Lavoro , Come Trovare Quelle Migliori


Borse moto: da oggi è possibile acquistarle online su Motup.com


Borse Hello Kitty: ecco gli ultimi modelli!


Mercati finanziari di nuovo ottimisti malgrado il crollo del Pil cinese


Cerchi sandali e borse donna, abbigliamento e calzature uomo o per bambini? C’è Santino Punto Moda!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Banche USA, nuovi limiti da parte della FED per fronteggiare il Covid

Primo esame dell’era coronavirus, sono stati imposti ai 34 grandi istituti dei tetti ai dividendi e divieti ai buyback nel terzo trimestre I numeri confermano i timori: la pandemia ha ripreso ad assaltare gli USA, dove il numero di contagi è in aumento. E questo si traduce anche in una nuova minaccia nei confronti dell'economia. Un capitolo speciale meritano le banche USA, protagoniste in negativo dell'ultima grande crisi del 2008. Oggi sono senza dubbio più solide di allora, con le carte di regola per reggere a questo urto, ma non s (continua)

Valute emergenti, potrebbe verificarsi un rally ma servono due condizioni

Sul mercato valutario sta nascendo una interessante opportunità legata agli asset minori Il contesto attuale sembra abbastanza propizio per il settore delle valute emergenti. Sia pure con tutte le cautele del caso, è possibile che possa verificarsi un rally nel prossimo periodo (che sia una settimana o un mese, nessuno però lo può dire).Condizioni per lo slancio delle valute emergentiEsiste però una doppia condizione necessaria affinché la corsa delle valute emergenti possa cominciare (continua)

Debito sovrano e investimenti, quello della Nigeria ha fruttato il 60% in due mesi

Boom dei titoli di Stato della Nigeria, che in poco tempo hanno guidato le performance dei mercati emergenti Nel mondo della finanza - specie quella retail - l'attenzione si concentra quasi sempre sugli eventi e sui mercati più importanti, trascurando invece opportunità nascoste. Fa parte di questa seconda schiera di asset il debito sovrano della Nigeria. Difficile da andarlo a scovare, ma molto redditizio per chi ci ha puntato.Analisi del debito sovrano della NigeriaQuella nigeriana è stata una delle ec (continua)

Quotazione dell'oro in ascesa. Ha raggiunto i massimi dall'ottobre del 2012

La corsa dell'oro è tornata ad essere sostenuta, tanto che la quotazione del gold metal ha toccato i massimi da ottobre 2012 a quota 1759 dollari. Alla base della domanda del safe haven per eccellenza ci sono le preoccupazioni per l'inasprirsi delle relazioni tra Stati Uniti e Cina, nonché i deludenti dati economici statunitensi. Stanno inoltre emergendo alcune preoccupazioni dei mercati pre-Corvi (continua)

Borsa del Giappone di slancio oltre i 20mila. La grande paura è passata?

Si respira un clima positivo sulle borse, come dimostra la chiusura di Tokyo vicina ai massimi di otto settimane. La spinta alla Borsa del Giappone arriva dai promettenti risultati preliminari di un farmaco sperimentale contro il Covid-19, ma anche dalla FED. Ieri la banca centrale americana ha lasciato i tassi Usa nel range tra lo zero e lo 0,25%. Ad accendere le speranze, anche il virologo della (continua)