Home > Internet > Come usare in modo strategico una pagina Facebook aziendale

Come usare in modo strategico una pagina Facebook aziendale

articolo pubblicato da: WalterW | segnala un abuso

Come usare in modo strategico una pagina Facebook aziendale

Una delle prime cose che si insegnano in qualunque corso di marketing online per imprenditori è come curare la propria pagina Facebook aziendale. Sì perché al giorno d’oggi, checché se ne dica, tutto passa dal social network di Mark Zuckerberg. Sia che si tratti di post ironici, sia che si parli di eventi di spicco o informazioni più serie, chi possiede una pagina Facebook aziendale può certamente sperare di promuoversi ad un pubblico sempre più ampio e variegato. Ma come fare? Come si cura un pagina Facebook aziendale di successo? Ecco i nostri trucchetti.

Scrivete tutte le informazioni importanti sulla vostra azienda

Una pagina aziendale incompleta ha lo stesso valore di una pagina aziendale inesistente. Per questo il nostro consiglio è quello di creare una pagina completa in ogni campo: scrivete nome, numeri di telefono, orari di apertura, indirizzi fisici e indirizzi mail, in modo da far sapere ad ogni follower quando e come contattarvi nel modo giusto. Ciò vi permetterà di apparire professionali agli occhi di ogni vostro utente e non solo.

Pubblicate poche frasi associate sempre ad un’immagine

Su Facebook sono assolutamente banditi i post troppo lunghi e prolissi: queste perchè l’utenza media del social non ha così tanto tempo da perdere per leggere sermoni alla lunga noiosi. Partendo dal presupposto che Facebook è un luogo di svago, meglio evitare di annoiare ogni nostro follower. Scrivete post brevi e concisi ma ovviamente completi, al fine di apparire estremamente immediati. Inoltre, abbiate cura di associare sempre un’immagine pertinente poiché considerata molto più di impatto rispetto ad un semplice testo.

La call to action è fondamentale

Avete mai sentito parlare di call to action? Si tratta letteralmente di una “chiamata all’azione”, cioè di un frase che viene scritta alla fine di un post con l’obiettivo di spingere l’utente a fare qualcosa. Un esempio potrebbe essere “clicca qui per saperne di più” oppure “clicca per maggiori informazioni” e così via. La call to action, se scritta nel modo giusto, potrà aiutarvi ad incrementare la vostra popolarità ma soprattutto ad ottenere nuovi contatti.

Pubblicate in orari strategici

Si dice che su Facebook, si ottengano maggiori interazioni e conversioni se si pubblica un post dalle 13 alle 16 di ogni giorno alla settimana, maggiormente nel week end. Ovviamente non si tratta di una regola fissa e statica, tutto dipende anche dai post che si pubblicato. Fate le dovute prove, magari facendovi aiutare dal servizio di Facebook Analytics per scoprire quali sono i vostri orari migliori.

informatica | Facebook |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

In arrivo la prima edizione di END HITS FESTIVAL


I Re Magi Precari protagonisti assoluti del web


Web agency Studio Graffiti srl - Social media marketing:


Scopri Qual È Il Trucco Per Aumentare I Mi Piace Pagina Facebook


Terna: Rassegna Stampa Online Flavio Cattaneo Piano Strategico 2011-2015


Ban di Facebook: come evitarlo quando si fa dropshipping


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vediamo come allestisci il tuo stand e ti dirò chi sei!

Vediamo come allestisci il tuo stand e ti dirò chi sei!
Si può comunicare tramite l’allestimento del tuo stand in fiera? La risposta è: sì!   Approccio alle fiere:   Lo snodo centrale del marketing fieristico è l’approccio del titolare dell’azienda nei confronti di queste tipologie di eventi. La maggior parte di loro vede le fiere come un appuntamento noioso e routinario e perciò tende (continua)

E’ tempo di vacanze: come annaffiare le piante?

E’ tempo di vacanze: come annaffiare le piante?
  In estate si parte in vacanza, ci si trasferisce presso la casa al mare o in montagna e le piante del nostro giardino o quelle che abbiamo in casa o sul terrazzo vengono abbandonate. Questo non significa però che esse debbano rimanere incustodite o non essere curate durante la nostra assenza, altrimenti potremmo avere sorprese poco piacevoli al ritorno. Consigli per curare le piant (continua)

Come creare un piccolo giardino fiorito sul terrazzo

Come creare un piccolo giardino fiorito sul terrazzo
  Avere la natura intorno è sicuramente fonte di benessere. Non tutti però hanno la possibilità di godersi un giardino personale oppure di avere uno spazio verde vicino casa. Ma non occorre abbattersi, perché per avere un piccolo giardino fiorito basta avere un terrazzo, anche di modeste dimensioni, ma che può diventare veramente unico e colorato. Come far (continua)

Come tenere a bada il colesterolo alto con l’alimentazione

Come tenere a bada il colesterolo alto con l’alimentazione
Soffrite di colesterolo cattivo e vi piacerebbe sapere quali potrebbero essere i cibi da mangiare per evitare problemi alla salute? Innanzitutto è bene fare una premessa e capire che cos’è il colesterolo: principalmente si tratta di un grasso presente nel nostro sangue che serve a produrre vitamina D, migliorare la digestione, incrementare la costruzione delle pareti delle cell (continua)

Come conservare le lenzuola negli armadi: dritte strategiche

Come conservare le lenzuola negli armadi: dritte strategiche
  Quando si fa il cambio di stagione ma in generale, anche quando si procede con il lavaggio e la messa in armadio delle lenzuola, è importante sapere come conservarle correttamente per preservarne il colore, la bellezza e soprattutto l’odore. Ciò vale in particolar modo quando ci si trova davanti a lenzuola di corredo ma anche nuove e acquistate presso chi si occupa di v (continua)