Home > Spettacoli e TV > Il Capodanno Cinese 2019 si festeggia a Napoli grazie all’Associazione Ciao Cina

Il Capodanno Cinese 2019 si festeggia a Napoli grazie all’Associazione Ciao Cina

articolo pubblicato da: Renail87 | segnala un abuso

Il Capodanno Cinese 2019 si festeggia a Napoli grazie all’Associazione Ciao Cina

Sarà un evento ricco e colorato quello che animerà per circa quattro ore il Centro Storico, cuore pulsante della città di Napoli, e che darà vita ai festeggiamenti per il nuovo anno cinese, caratterizzato simbolicamente dal segno del “Maiale” e dai suoi auspici: stabilità, generosità e altruismo.

Ad organizzare, come l’anno scorso, la festa per il Capodanno cinese - che si terrà il 4 febbraio 2019 a Piazza del Gesù e che gode del patrocinio morale del Comune di Napoli- l’Associazione di promozione culturale “Ciao Cina” con la direzione artistica del Maestro Giuseppe Schirone dell’Accademia Musicale “Enrico Caruso” e in collaborazione con l’Agenzia di comunicazione “Livecode” e in media partnership con Radio Amore, Medina, écampaniaeLivenet.  L’evento vedrà anche la partecipazione dell’Istituto Confucio dell'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale.”; il MANN aderisce alla manifestazione “Capodanno cinese 2019” offrendo per tutto il periodo delle festività (4-20 Febbraio) un biglietto d’ingresso ridotto dopo le ore 14.

“Il Capodanno è una festività molto importante che dura due settimane; si passa insieme, stando in famiglia e con gli amici. Vogliamo portare questa tradizione anche a Napoli, come buon auspicio e simbolo di reciproco rispetto e amicizia tra le comunità cinesi e italiane spiega JunQin, presidente dell'associazione “Ciao Cina”.

I festeggiamenti inizieranno alle 16.30 ma sarà solo alle 17.00 in punto, dopo il tradizionale conto alla rovescia, che Napoli saluterà il nuovo anno cinese insieme a Pechino, quando nella capitale cinese sarà mezzanotte.

Sul palco, dopo il saluto delle autorità, si succederanno diverse performance artistiche accompagnate dall’ensemble strumentale “Eureka”: il coro Mulan con l’inno italiano e cinese, la scuola “Zhongyi” in un ballo tradizionale, i cantanti JiaWanNing, Jiang Shan He, Maria Movchan, Alberto Bonura,Orelle, Stefano Coppari, Francesco De Dominicis e Li Xiu Long con un omaggio a O’ sole mio. A cura dell’Istituto Confucio vedremo una performance di Tàijíquán, Danza del ventre invece con la scuola Elle Dansee infine sul palco anche l’Accademia di KungfuHak Fu Jow. A chiusura la danza del leone in piazza, un momento tipico della festività e dell’immaginario tradizionale cinese.

Nasce per promuovere gli scambi culturali tra Cina e Italia, migliorando la conoscenza reciproca dei due popoli e sostenendo le attività artistiche. Il coro“Mulan” promosso dell’associazione e in collaborazione con l’Accademia Musicale “Enrico Caruso” coinvolge bambini cinesi e italiani. Con l’organizzazione e la comunicazione dell’agenzia di comunicazione Livecode, i bambini del "Coro Mulan" si sono già esibiti in Piazza del Gesù a Napoli per il Capodanno cinese del 2018, in occasione della Mostra "L'Esercito di terracotta", al “Museo di Pulcinella di Acerra”, all'inaugurazione del Parco dei murales di Ponticelli e presso la ludoteca del Secondo Policlinico in collaborazione con ABIO.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Giovanni Roncoroni ed Emanuela Moretti – grandi imprenditori in Italia


PARTY IN VILLA present: GOLDEN NIGHT (L’Evento di CAPODANNO)


Come produrre in Cina merce con il tuo marchio


Capodanno 2011 a Rimini e Riccione - Pacchetti Hotel + Discoteca


Biciclette elettriche, molte sono made in China: contestazioni, dazi e opportunità


NAPOLI CITTÀ DELLA CONVERSAZIONE


 

Stesso autore

Baccalà Fest, nuova tappa al ristorante “Benvenuti al Sud” di Lusciano

Baccalà Fest, nuova tappa al ristorante “Benvenuti al Sud” di Lusciano
  unedì 27 Maggio il ristorante “Benvenuti al Sud” di Lusciano (CE) ospiterà la nuova tappa del Baccalà Fest: una cena per celebrare il Baccalà, uno degli ingredienti della cucina tradizionale popolare. In collaborazione con “La Buona Tavola Magazine”, il ristorante “BiancoBaccalà”, la casa vitivinicol (continua)

Una domenica alla Cantina Tagliafierro

Una domenica alla Cantina Tagliafierro
  Domenica 26 maggio alle ore 11.00 si terrà la presentazione di Cantina Tagliafierro e dei suoi vini di Tramonti, alla stampa specializzata. L’appuntamento è lì in un contesto unico e speciale, dove le viti crescono fra rocce disposte a pergolati su fazzoletti di terra mista di sabbia, lapilli e argilla. Un luogo che ancora preserva viti a piedefranco e laddove (continua)

Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019

Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019
 Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019, il salone internazionale della pizza dedicato agli operatori del settore che si terrà il 20-21-22 maggio a Napoli, presso la Mostra D’Oltremare, che vedrà l’azienda di distribuzione protagonista insieme a tante altre aziende partner tra le quali: San Benedetto, Theresianer, Molini Pizzu (continua)

Degustazioni, seminari e incontri, appuntamento il 18 maggio in Campania ad Avellino per Ciak Irpinia

Degustazioni, seminari e incontri, appuntamento il 18 maggio in Campania ad Avellino per Ciak Irpinia
 È iniziato il conto alla rovescia per la terza edizione di “Ciak Irpinia”, l’evento di settore organizzato dal Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia con il patrocinio del Comune di Atripalda, della Provincia di Avellino e del Gal Irpinia-Sannio. L’appuntamento, aperto all’intera filiera vitivinicola, è per sabato 18 magg (continua)

Farinella si rifà il look: restyling del ristorante a La Reggia Outlet di Marcianise

Farinella si rifà il look: restyling del ristorante  a La Reggia Outlet di Marcianise
Tra il sacro e il profano, tradizione e modernità. Farinella cambia look nel suo ristorante a La Reggia Designer Outlet, e lo fa senza stravolgere la prelibatezza di un menù che rispecchia a pieno i sapori, gli odori e le tradizioni della dieta mediterranea.   Un restyling che avvicina il ristorante di Marcianise a quelli delle più recenti aperture nelle (continua)