Home > Sport > UN CAMPIONE DEL MONDO ALL’EPIC SKI TOUR. MICHELE BOSCACCI INVITA A PARTECIPARE

UN CAMPIONE DEL MONDO ALL’EPIC SKI TOUR. MICHELE BOSCACCI INVITA A PARTECIPARE

scritto da: Newspower | segnala un abuso

UN CAMPIONE DEL MONDO ALL’EPIC SKI TOUR. MICHELE BOSCACCI INVITA A PARTECIPARE


 

“La Sportiva Epic Ski Tour” il 22 e 23 febbraio in Val di Fiemme

Michele Boscacci parteciperà alla terza edizione dopo aver vinto nel 2018

Alpe Cermis e Bellamonte le due tappe – venerdì ‘pleasure tour’ gratuito

Iscrizioni a 79 euro comprensive di un Base Layer UYN di pari valore

 

 

Il testimonial ufficiale di una gara ‘epica’ non poteva che essere un campione ‘epico’ nonché campione del mondo, Michele Boscacci, atleta e personaggio tutto da scoprire dotato di un importante palmarès, il quale sarà al via de “La Sportiva Epic Ski Tour” del 22 e 23 febbraio nella trentina Val di Fiemme.

Nasce il 4 Gennaio 1990 a Sondrio, e già all’età di 5 anni inizia a sciare, inizialmente è il nonno Umberto che lo segue e lo sostiene in questa grande passione che accomuna tre generazioni della famiglia Boscacci. Il nonno lo porta a vedere le gare di papà Graziano, che in quegli anni scrisse la storia dello sci alpinismo, e nel frattempo Michele cresce e inizia a correre le sue prime gare, anche se in tenera età mostra già di avere la stoffa del campione. Il valtellinese si aggiudicò tutte e tre le tappe della scorsa edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour”: “Una bella gara e una bella formula che è poco invasiva a livello fisico, non si affrontano tappe troppo dure o eccessivamente lunghe, una cosa un po’ più easy. Ne esci in maniera differente”, afferma la stella azzurra dello skialp. Perché partecipare? “Per godersi più giorni di sport e una bella atmosfera, tappe di relativa difficoltà sia in pista che fuori pista, consiglierei l’Epic Ski Tour a tutti gli appassionati, una sfida che non va oltre le loro capacità”, prosegue Boscacci. Come ti prepari ad affrontare una stagione lunga ed impegnativa? “Mi sono preparato tanto la scorsa estate, ho pedalato diversi chilometri facendo le mie solite gare di corsa e vertical”. Quali i prossimi obiettivi? “Tengo particolarmente a far bene il circuito di Coppa del Mondo con i Mondiali in Svizzera ad inizio marzo, ci sono tanti atleti forti e non sarà facile”. Abbiamo visto che l’avventuriero e mental coach Alex Bellini ti ha citato nel suo ultimo libro… “Con Alex ci conosciamo, abbiamo avuto occasione di parlare, mi ha fatto veramente piacere e lo stimo molto sia come persona che come atleta”. Cosa deve fare chi si avvicina per la prima volta allo scialpinismo, magari affrontando il ‘pleasure tour’ de “La Sportiva Epic Ski Tour” o le tappe in compagnia di una guida alpina qualificata? “Consiglio di provare a praticare questo sport senza porsi grandi obiettivi, c’è quasi una moda di fare gare fuori portata, anche per chi si permette di provare poche ore a settimana. Lo scialpinismo va praticato nei ritagli di tempo iniziando ad appassionarsi e vedendo poi dove si può arrivare, soprattutto per divertirsi, ogni cosa forzata non può venire bene”, conclude.

L’evento del 22 e 23 febbraio vedrà la presenza del campione del mondo Michele Boscacci, ma è innanzitutto improntato sull’amatore e l’appassionato, il quale si potrà godere due giornate da non perdere in Trentino e perché no, vedere all’opera i migliori interpreti della disciplina tra Alpe Cermis e Bellamonte all’interno del Parco di Paneveggio con la possibilità – rivolta ai meno esperti - di avere al proprio fianco una guida alpina. Il venerdì mattina anche con un’uscita gratuita ‘pleasure tour’ con i materiali forniti da “La Sportiva”, a rendere la salita più dolce. Le iscrizioni per partecipare alla terza edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour” sono aperte, basterà saldare la cifra di 79 euro comprensiva di un Base Layer UYN di pari valore.

 

Info ed iscrizione: www.epicskitour.com  


Fonte notizia: http://www.epicskitour.com


newspower | epic ski tour | la sportiva | scialpinismo | michele boscacci |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

NUOVI ORIZZONTI CON CAPOL E ANRATHER, ECCO “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR” 2017 4ALL


EPIC SKI TOUR: L’AMORE VINCE SU TUTTO! DE SILVESTRO E BOSCACCI PRIMI SUL MONTE BONDONE


“EPIC SKI TOUR”: PARTENZA COL BOTTO


BOSCACCI TORNA E VINCE SULL’ALPE CERMIS. PRIMA TAPPA “EPIC SKI TOUR” A GACHET-MOLLARET


LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR “4ALL” SI PRESENTA A TRENTO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

10 ANNI DI "STORY" TRA PRESENTE E PASSATO. AL VIA LE "STARS" DI MARCIALONGA

10 ANNI DI
Quasi 300 iscritti per la ‘Story’, il revival di Marcialonga al via sabato 29 Presenti Albarello, Ianeselli, Gilmozzi, Cavada e De Godenz Poi largo alle ‘Stars’ per sostenere l’Associazione LILT Marcialonga in onda su SKY nelle giornate di sabato, domenica e lunedì Cicerone diceva: “La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria e maestra di vita…”. La Story… la fa ancora una volta Marcialonga, e in Val di Fiemme e in Val di Fassa il concetto di tradizione e di rievocazione del passato è ben radicato negli animi della gente di queste due valli e nello spirito della ski-marathon più amata dagli italiani e non solo. Ad anticipare l’e (continua)

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”
9 i senatori a vita di Marcialonga, 4 le hanno portate a termine tutte Per i più forti niente sciolina, tutti i 70 km in scivolata spinta Pronostici difficili, Gjerdalen e Britta Johansson sognano, Ida Dahl ci conta Marcialonga: «Una cavalcata di uomini contro il logorio della vita moderna» Marcialonga, edizione numero 49, quella del 2022 è già pronta a scendere in pista, una pista realizzata con fatica e sudore in un’annata parca di neve. Domenica 30 gennaio ne vedremo delle belle, ma la Marcialonga lungo i 70 km che solcano la Val di Fassa e la Val di Fiemme ha sempre regalato emozioni, spettacolo e scorci agonistici di primo piano.Ogni edizione ha avuto il suo leit-motiv, questa v (continua)

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE
45° anniversario per la Granfondo Dobbiaco-Cortina, più di mille gli iscritti Al via i senatori Bergmann, Bachmann, Dall’O e Walder Sabato 5 febbraio 42 km in classico, domenica 32 km in skating Iscrizioni online fino a mercoledì 2 febbraio Lo zaffiro è una pietra preziosa dal colore blu con sfumature celesti, gli stessi colori che troviamo nello stemma della Granfondo Dobbiaco-Cortina. La lunga storia della granfondo inizia il 3 aprile 1977, data della prima edizione, e nel 2022 il presidente Herbert Santer e il vice Igor Gombac celebrano la 45a edizione, in programma il 5-6 febbraio. La pietra dello zaffiro, che simboleggia anche i (continua)

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME
Combattute gare a Lago di Tesero nella seconda giornata dello Skiri Trophy SC Alpi Marittime sugli scudi soprattutto con Luna Forneris e Carlotta Gautero Nicolò Calzà difende l’onore di casa, bis di Pozzi figlio d’arte Va in archivio la 38.a edizione con un nuovo successo “Più dura è la battaglia, più dolce è la vittoria” scrisse Les Brown. E oggi a Lago di Tesero in Val di Fiemme nessuno degli “scoiattolini” si è tirato indietro. Luna Forneris, Nicolò Calzà (U14), Carotta Gautero e Federico Pozzi (U16) il motto di De Coubertain ‘l’importante è partecipare’ proprio non lo considerano. Sono loro, e con entusiasmo, i vincitori delle quattro gare di oggi del 38° Skiri (continua)

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL
Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi “Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile. I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e qui (continua)