Home > Musica > “Dov’è la musica” - “La favola di Rocco Speranza, tenore napoletano emigrante in Australia che ha firmato con la Sidney Opera House”

“Dov’è la musica” - “La favola di Rocco Speranza, tenore napoletano emigrante in Australia che ha firmato con la Sidney Opera House”

scritto da: Luciana Moscariello | segnala un abuso

“Dov’è la musica” - “La favola di Rocco Speranza, tenore napoletano emigrante in Australia che ha firmato con la Sidney Opera House”


 

Ci sono favole che per diventare tali passano attraverso percorsi lunghi, pieni di fatica, alimentati dalla fiamma ardente dei sogni. Poco importa se per realizzarli bisogna attraversare il mondo intero percorrendo oltre 14000 km.

E questa è la storia di Rocco Speranza, tenore, partenopeo doc emigrato in Australia dal 2013, che è il primo napoletano a firmare con il prestigioso Sidney Opera House, il gotha della lirica della cosiddetta "Terra dei Canguri", con un ruolo di grande prestigio che lo vedrà impegnato con un progetto atto a portare la musica classica tra i giovani

L'amore per Napoli, per la musica e l'arte tutta, il sogno, sono i concetti alla base del progetto "Dov'è la musica", singolo di lancio del giovane artista napoletano che musicalmente si ispira a due miti del canto come Josè Carreras e Franco Corelli.

Il brano, cover di "You raise me up" (hit dei Secret Garden portato al successo dall'americano Josh Groban) ha il testo inedito italiano di Nando Misuraca ed è prodotto dall'etichetta indipendente Suono Libero Music.

Il singolo anticipa l'uscita dell'album "The love i give" che sarà pubblicato in primavera e distribuito in concomitanza sia in Italia che Australia ed Usa.  Il videoclip, firmato da Claudio D'Avascio e co-prodotto dall'agenzia Dreamart e Tony Speranza, vede l'esordio in scena delle giovanissime Chiara Palmieri e Romina Esposito e mostra una Napoli dal taglio più internazionale e meno oleografico, dove la melodia del bel canto si mescola con il gospel, echi celtici e la lingua inglese.

Il prodotto, è stato finanziato grazie alla partnership tra l'australiano "Io esco- italian restaurant" di Sanctuary Cove e l'italianissimo "Rosso di sera charter Boat" di Napoli.

Magnifica location del progetto: Villa D’Angelo Santa Caterina che ha ospitato sulle sue terrazze il set allestito per la realizzazione della clip.

Ed è lo stesso artista a raccontare il perchè la scelta sia ricaduta proprio su questo brano internazionale: "Questa canzone, nella sua versione originale, è da sempre una delle mie preferite. E’ una canzone che mi fa volare e che permette alla mia voce di esprimere meglio tutto ciò che ho dentro al cuore".

Poi prosegue così: “Ma è nella versione inedita italiana, che rivedo ancora di più me stesso. Rappresenta l’uscita dal buio per rincorrere un sogno, per trovare la strada li dove è la musica. La musica quindi diventa la luce aldilà le montagne e trovo che questo sia bellissimo".

Rocco Speranza ha un'altra grande passione, la cucina, è infatti, un pasticciere professionista: "Sin da piccolo ho sempre amato creare ed ero multo curioso. Ero un bimbo grassottello e goloso ed era prassi che io e mia mamma la domenica preparassimo un dolce. Con il tempo la mia passione e’ cresciuta e ho frequentato l'Accademia studiando per diventare un professionista anche in questo campo, un binario parallelo a quello del canto che mi ha portato a lavorare anche a Vienna, altra città che adoro".

E conclude con un pensiero su Napoli: "L'Australia è bella e piena di opportunità ed è una terra che mi ha accolto dandomi una nuova vita. Lì la vita è frenetica e bellissima. La mia appartenenza a Napoli è viscerale, sono innamorato della mia città e mi manca ogni momento non solo per la sua bellezza paesaggistica e storica, ma soprattutto perché la gente è speciale, ha cuore. A Napoli tutto è magia, anche una semplice passeggiata con gli amici, o il profumo del caffè che invade le strade".

(a cura dell’ufficio stampa Suono Libero Music)

 

ENGLISH VERSION

There are fables that to become such, pass through long paths, full of fatigue, fueled by the burning flame of dreams. It matters little if you have to cross the whole world over 14,000 km to achieve them. It is the story of Rocco Speranza, an authentic Neapolitan artist, who immigrated to Australia in 2013 to realise his dream to become a professional tenor. With a lot of passion and studies, he is building his future. He is currently cooperating with the Gotha of the Lyric Opera in Sydney and he has performed prominent roles in Aida, Parsifal and Requiem. These roles inspired the concepts behind the project "Dov'è la Musica" which is a musical single to be launched by the young Neapolitan tenor.

The song is a cover of "You Raise Me Up" (Originally composed by Secret Garden, brought to success by the American singer Josh Groban) which contains unpublished Italian lyrics by Nando Misuraca and is produced by the independent label Suono Libero Music. The Video is directed by Claudio D’Avascio.

The single anticipates the release of the album "The love I Give" releasing in autumn and will be distributed concurrently in both Italy, Australia, and the US.


Fonte notizia: http://www.suonoliberomusic.com/


arte | cultura musica classica | musica pop |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nasce Half House: vi presentiamo un oggetto di design esclusivo ed originale.


Restano solo 2 giorni di saldi imperdibili da agoda.com per gli hotel del Queensland!


"Nell'immensitá del cielo" il nuovo videoclip del cantautore Giordano


Mariglianella: Svolta la Via Crucis promossa dalla Comunità Parrocchiale guidata da Don Ginetto De Simone. La partecipazione del Sindaco Felice Di Maiolo e dell’Amministrazione Comunale.


House to House: innovazione e sostenibilità per crescere e ripartire dopo la pandemia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“GUAGLIONA” Un ponte tra Napoli e Sudamerica contro la violenza sulle donne nel nuovo singolo di Mark J Evo

“GUAGLIONA” Un ponte tra Napoli e Sudamerica contro la violenza sulle donne nel nuovo singolo di Mark J Evo
Un’ideale ponte tra Napoli e Sudamerica, “Guagliona” è il nuovo singolo del giovanissimo Mark J Evo su etichetta Suono Libero Music. Il brano  è un riadattamento italiano di “Ella Quiere Beber” (in lingua napoletana con testo di Nando Misuraca) , grande successo del trapper Anuel AA feat. Romeo Santos, una canzone di genere dancehall da oltre 529 m (continua)

“MA CI SEI TU” “-Il Pop-Falò di Sesto, il cantautore felice, che combatte la precarietà con la musica ed ama le canzoni italiane degli anni ’70“

“MA CI SEI TU” “-Il Pop-Falò di Sesto, il cantautore felice, che combatte la precarietà con la musica ed ama le canzoni italiane degli anni ’70“
    Ecco “Ma ci sei tu”, il primo singolo di Sesto 28 anni, cantautore napoletano ma residente a Casoria. Il brano,  in uscita, su etichetta ed edizioni Suono Libero Music, farà parte di un mini-ep di quattro tracce che lo presenterà al grande pubblico. E’ una canzone energetica e   generazionale, che vuole dar voce e descrivere la real (continua)

“STORIE” DI MASSIMO RICCIUTI ARRIVA ALLA MOOKS MONDADORI DI NAPOLI

“STORIE” DI MASSIMO RICCIUTI ARRIVA ALLA MOOKS MONDADORI DI NAPOLI
  Si terrà sabato 1 dicembre 2018 alle ore 18 presso la Mooks Mondadori (Piazza Vanvitelli) la presentazione ufficiale dell'album "Storie" di Massimo Ricciuti prodotto da Suono Libero Music e distribuito in digitale e sul nazionale da Halidon. Nel salotto letterario vomerese Il poliedrico scrittore, giornalista e cantautore napoletano incontrerà il pubblico con uno (continua)

Ecco Mark J Evo, il cantautore napoletano che ama la musica latina. "Otra como tù" è il nuovo singolo

Ecco Mark J Evo, il cantautore napoletano che ama la musica latina.
  Si intitola "Otra como tù" ed è il nuovo singolo di Mark J Evo, il cantautore napoletano innamorato della musica latina. Un brano reggaeton ritmato e pieno di energia giovane, come i sogni freschi del suo giovane autore. 20 anni, All'attivo 3 singoli di grande impatto social, l'artista napoletano va controcorrente e conferma la sua volontà di continuare (continua)

Le mille anime del poliedrico Massimo Ricciuti: giornalista, scrittore e cantautore. Ecco "Storie" il suo album lanciato dal singolo generazionale "Ci sei"

Le mille anime del poliedrico Massimo Ricciuti: giornalista, scrittore e cantautore.  Ecco
“STORIE” è un progetto musicale ideato e scritto da Massimo Ricciuti, che va ben oltre il senso discografico perché, per la stratificazione semantica e semiotica (senso del discorso e segni usati), è capace di allargare il proprio orizzonte verso diverse tipologie di consumatori. Attraverso un sound che mescola echi mediterranei a sonorità balcaniche e (continua)