Home > Altro > La verità sugli ANTIDOLORIFICI Parliamo alla “Generazione ansia”

La verità sugli ANTIDOLORIFICI Parliamo alla “Generazione ansia”

scritto da: Tiziana Bonazza | segnala un abuso

La verità sugli ANTIDOLORIFICI  Parliamo alla “Generazione ansia”


Forse non tutti i ragazzi sanno che il pericolo che rappresentano alcuni farmaci antidolorifici sono gli stessi delle droghe così dette da strada. Ma gli effetti di tali sostanze non tengono conto della legalità o illegalità per creare assuefazione e gravi effetti collaterali, per non parlare di morte. Tanto per menzionare solamente alcune droghe di cui hanno parlato proprio recentemente anche nei media nazionali, per la mortalità che causa e gli effetti collaterali; parliamo della così detta eroina sintetica, il Fentanyl, oppiaceo sintetico analgesico, che costa meno dell’eroina e crea effetti molto più potenti. L’altra è la Codeina. Sostanza calmante che viene diluita in sostanze dolci, risultando una semplice bibita che ti tranquillizza e ti fa passare le ansie ecc…. Quindi che cosa c’è che spinge ad usare ogni tipo di sostanza, anche quando sai che è molto pericolosa, visto che gli spacciatori stessi ti “consigliano di usarne con attenzione”? C’è un mare di falsità e bugie che galleggiano in superfice, impendendo la verità e la vista dell’abisso, nel quale sprofondare velocemente con l’uso di tali sostanze. Per fornire la verità sugli antidolorifici, martedì 12 marzo, i volontari “La via della felicità-Amici di L.Ron Hubbard” fanno una distribuzione di opuscoli informativi a Lugo. Quindi cosa sono gli Antidolorifici? Gli antidolorifici da prescrizione sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere. In tal modo oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazioni. La combinazione di tali droghe, con alcol e eroina o alcol e tranquillanti è uno dei tipi più comuni di combinazioni di sostanze usate, l’uno potenzia l’effetto dell’altro portando anche alla morte. Questi farmaci vengono usati dai ragazzi anche al posto della droga, visto che costa poco e crea gli stessi risultati di altre sostanze, ed è pure “legale”. Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioidi, un composto simile all’oppio. Gli antidolorifici oppioidi più comunemente abusati comprendono, hydrocodone, meperidine, hydromorphne e propoxyphene. Gli effetti del fentanyl uscito negli ultimi anni, assomigliano a quelli dell'eroina e comprendono euforia, sonnolenza, nausea, confusione, stitichezza, sedazione, ipoventilazione e arresto respiratorio, stato di incoscienza, coma, fino alla morte. Ora decidi tu! Scopri la verità sugli antidolorifici. Oltre ad ottenere la tua copia dell’opuscolo, puoi anche seguire l’addestramento online al sito www. https://www.noalladroga.it/course/lesson/the-truth-about-painkillers/

Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/course/lesson/the-truth-about-painkillers/


antidolorifici | L R Hubbard | Scientology |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cos'è l'ansia, il disturbo e come si cura


La verità sugli ANTIDOLORIFICI


LA VERITA’ SULL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI


Gli antidolorifici, un'altra verità!


L'abuso di ANTIDOLORIFICI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale

La via della felicità a sostegno della Giornata mondiale dell'Educazione ambientale
Proteggi e migliora il tuo ambiente: è uno dei precetti della guida al buonsenso La via della felicità che i volontari hanno distribuito ampiamente a Jesi. L’iniziativa a sostegno della Giornata Mondiale per l’educazione ambientale. La giornata è stata fissata il 14 ottobre per ricordare la Conferenza ONU sull'Educazione ambientale del 1977, che ha visto la stipulazione di una dichiarazione i cui principi sono validi ancora oggi. Per invertire questa rotta bisogna che ogni singola persona comprenda ampiamente quanto, anche le più piccole azioni, possano contribuire al cambiamento. L’ambiente è la nostra casa. Lo stiamo (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.
La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico. In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felic (continua)

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità

Tolentino raggiunta con i precetti de La via della felicità
I precetti contenuti in questo opuscolo sono essenziali per la felicità e una vita migliore, aiutano a cambiare atteggiamenti e punti di vista. Nella giornata di lunedì 21 settembre, i volontari de La via della felicità hanno raggiunto la città di Tolentino diffondendo copie dell’omonima guida al buon senso in copertina personalizzata per la bellissima regione Marche.Ecco come raggiungere centinaia e centinaia di cittadini, in ogni angolo della regione, con i 21 precetti per vivere una vita migliore.Ma siamo in un era in cui le imma (continua)

Continua la distribuzione del libricino 'La Via della Felicità, questa volta raggiungendo il centro storico di Montecosaro.

La Via della Felicità, scritta da L. Ron Hubbard agli inizi degli anni '80, ben espone i 21 precetti indispensabili per vivere bene. Dall'aver cura di sé stessi all'importanza di saper rispettare gli altri, la Via della Felicità offre una visione della vita che ben considera un buon livello etico e morale. La distribuzione ha raggiunto i vari cittadini che sabato mattina si trovavano per le strade, ottenendo un gran curiosità dal pubblico.In un momento di grande tensione sociale, è sempre più difficile mantenere un atteggiamento armonioso e nel rispetto di tutti. "Ogni individuo o gruppo cerca di avere una vita il più possibile piacevole e priva di dolore. ..La vera gioia e la vera felicità (continua)

Una panoramica sulla religione di Scientology in Italia

Una panoramica sulla religione di Scientology in Italia
Tour virtuale all’interno del mondo di Scientology Scientology arriva in Italia nel 1974. Ad oggi, dopo 47 anni, con la Chiesa di Scientology e i singoli fedeli attivi in molti aspetti della società e della comunità religiosa, ci viene spesso chiesto: “Che cos’è  Scientology?”Benché il primo libro di L. Ron Hubbard, fosse disponibile in italiano sin dagli inizi degli anni ’50, e sebbene sin da allora ci fossero già diversi scientologist nel n (continua)