Home > Altro > Crimine minorile a Ciampino e Giustizia ASSENTE

Crimine minorile a Ciampino e Giustizia ASSENTE

articolo pubblicato da: Alessandra Zannoni | segnala un abuso

Crimine minorile a Ciampino e Giustizia ASSENTE

A parlare è la mamma di uno dei ragazzi accoltellati alla gola e al viso, Lorena Niscola. Una mamma che non si da pace e risposte. 

È lei a chiedere giustizia, dopo che dei testimoni hanno dato nome e cognome dell’aggressore, un ragazzo di Marino anche lui minorenne, è stato arrestato per furto di un cellulare e duplice tentato omicidio, ma il magistrato lo ha rilasciato perché non colto in fragranza a compiere il fatto. Di quali prove ha bisogno questo magistrato per dare una giusta punizione a questo ragazzo che valga da esempio a molti altri? 

L’aggressione c’è stata venerdì 22 Marzo alle ore 23:00 circa al capolinea degli autobus della stazione Fs di Viale J.F.Kennedy, non si conoscono le motivazioni,non si sà nulla in merito, ma dinanzi certi atti feroci e disumani poco importa sapere e conoscere se ci sono stati screzi o altro ancora. Le vittime, tre minori accoltellati al viso e alla gola, perdevano molto sangue ed hanno ricevuto soccorso dal conducente del bus che li ha fatti riparare fino l’arrIvo Delle forze dell’ordine. Chi farà giustizia?

Alessandra Zannoni

 

 

Cronaca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Giallo, Rosso & Noir "Grande successo per lo straordinario evento di Formazione e Spettacolo dell’INPEF


Raggiungere Roma dopo l'atterraggio? Con Maggiore hai noleggio auto da Roma Ciampino!


ParkingGO cala il poker: 4 parcheggi per i porti e gli aeroporti di Roma!


ADR, tra Fiumicino e Ciampino 80 delegazioni da tutto il mondo


Affido bambini: come difendere i propri figli


I monti della Galilea


 

Stesso autore

Luca lobìna avvocato e attore

Luca lobìna avvocato e attore
 Avvocato professionista si diverte e diletta nei teatri quasi da farne una seconda professione.  Uomo attento e sensibile, Luca, fra le sue tante passioni, quali i viaggi e formula uno, si rende conto delle sue fortune e decide così di condividerle con gli altri.  Come? Collaborando come volontario presso le Onlus Magicaburla e Avo donando sorrisi e speranza ai più (continua)