Home > Ambiente e salute > ASSEGNATA LA BORSA DI RICERCA FINANZIATA DA F.I.L.A. NELL’AMBITO DI GOLD FOR KIDS, IL PROGETTO DI FONDAZIONE UMBERTO VERONESI DEDICATOALL’ONCOLOGIA PEDIATRICA

ASSEGNATA LA BORSA DI RICERCA FINANZIATA DA F.I.L.A. NELL’AMBITO DI GOLD FOR KIDS, IL PROGETTO DI FONDAZIONE UMBERTO VERONESI DEDICATOALL’ONCOLOGIA PEDIATRICA

articolo pubblicato da: CantierediComunicazione | segnala un abuso

ASSEGNATA LA BORSA DI RICERCA FINANZIATA DA F.I.L.A. NELL’AMBITO DI GOLD FOR KIDS, IL PROGETTO DI FONDAZIONE UMBERTO VERONESI DEDICATOALL’ONCOLOGIA PEDIATRICA
Si è tenuta giovedì 21 marzo la cerimonia di consegna delle borse di ricerca di Fondazione Umberto Veronesi per l’anno 2019: un appuntamento annuale per celebrare la ricerca scientifica d’eccellenza e assegnare le borse di ricerca ai migliori candidati selezionati nel campo dell’oncologia, delle neuroscienze, della cardiologia e della nutrigenomica. F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini anche quest’anno ha finanziato integralmente una borsa di ricerca a favore dell’oncologia pediatrica all’interno di Gold For Kids, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi dedicato alla cura dei tumori di bambini e adolescenti, che l’azienda sostiene da anni con il suo love brand GIOTTO. Sarà la ricercatrice Elisabetta Stanzani a poter portare avanti, grazie alla borsa, il suo progetto di ricerca. Uno studio che analizza l’interazione tra cellule tumorali e sistema immunitario il cui fine ultimo è trovare nuovi bersagli terapeutici per la forma più comune di tumore celebrale che colpisce i bambini. “Siamo orgogliosi ed onorati che un’azienda così lungimirante come F.I.L.A. sia al fianco di Fondazione nel sostegno alla ricerca scientifica di altissimo profilo” – afferma Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi – “E’ infatti possibile finanziare il lavoro di un’eccellente ricercatrice quotidianamente impegnata a trovare soluzioni di cura sempre più efficaci per i tumori cerebrali dei bambini”. “Oltre a essere un motivo di orgoglio, sostenere il progetto Gold For Kids è la conferma della nostra visione e del nostro impegno costante verso le nuove generazioni” aggiunge Orietta Casazza, Direttore Marketing di F.I.L.A. “Ponendoci al fianco dei progetti di Fondazione Umberto Veronesi con GIOTTO, marchio che da quasi cent'anni accompagna i più piccoli, vogliamo dare un concreto messaggio di incoraggiamento a tutti i giovani pazienti”. Mettendo in primo piano la cura dei bambini e degli adolescenti, Gold for Kids è un progetto che tocca infatti le corde più intime della mission aziendale, che, fin dal 1920, pone una particolare attenzione proprio verso i giovani, a supporto della loro crescita “a colori”. Oltre al finanziamento di una borsa di ricerca, infatti, F.I.L.A. ha donato a oltre 500 bambini e ragazzi ricoverati in una quarantina di ospedali specializzati, un kit creativo composto da una confezione di matite colorate GIOTTO GOLD Limited Edition (matite personalizzate con fusto in legno e un tocco d’oro che riprende il colore simbolo internazionale dell’oncologia pediatrica) e un album da disegno GIOTTO in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile. Tutto l’occorrente per poter esprimere, attraverso il colore, creatività ed emozioni.

cultura | arte | scienza | bambini | gold for kids | giotto | fila |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Veronesi, l’articolo d’approfondimento dedicato al decreto del Ministro Lorenzin


F.I.L.A. SOSTIENE LA 10^ CONFERENZA MONDIALE SCIENCE FOR PEACE ORGANIZZATA DA FONDAZIONE UMBERTO VERONESI


ANCHE NEL 2019 F.I.L.A. SOSTIENE GOLD FOR KIDS, IL PROGETTO DI FONDAZIONE UMBERTO VERONESI


OPEN ONLUS TRA I BENEFICIARI DI “PINO È”


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


In partenza il XXII Congresso nazionale di CIPOMO: ANCORA ASSENTE IN ITALIA UN’EQUIVALENTE POSSIBILITÀ DI ACCESSO ALLE CURE IN TUTTE LE REGIONI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

A ROMA torna CONTESTO BIRRA

Torna ConTeSto Birra, l’evento di Partesa dedicato agli operatori dell’Ho.Re.Ca. con focus sulla birra, sempre più amata dagli italiani e prima categoria di prodotto distribuita dall’azienda. L’appuntamento è fissato per il 10 giugno a Roma, presso le Officine Farneto (via dei Monti della Farnesina 177), dalle ore 14.00 alle ore 21.00.   Una giornata (continua)

PIZZA LAB DI PARTESA: UN MESE DI INCONTRI E FORMAZIONE

PIZZA LAB DI PARTESA: UN MESE DI INCONTRI E FORMAZIONE
Da sempre promotrice della formazione come chiave strategica per la crescita professionale, Partesa propone a giugno sette workshop tematici su tutto il territorio su un’eccellenza italiana: la pizza. Sono i Pizza Lab, full immersion formativi a disposizione dei clienti su tecniche e segreti che ruotano intorno al mondo della pizza, dalla scelta dei migliori ingredienti alle nuove esige (continua)

A TREVISO ARRIVA MY SPIRITS DI PARTESA

A TREVISO ARRIVA MY SPIRITS DI PARTESA
My Spirits di Partesa, il primo evento interamente dedicato al mondo degli Spirits aperto agli addetti ai lavori e a tutti gli appassionati del settore, torna con gli appuntamenti per il 2019. Il primo di questo anno si terrà lunedì 20 maggio presso l’Opendream – Ex Area Pagnossin di Treviso (Via Noalese, 94), dalle 14.00 alle 20.00, per una full immersion da non perdere. (continua)

VINO PROTAGONISTA ASSOLUTO CON OPENWINE DI PARTESA

VINO PROTAGONISTA ASSOLUTO CON OPENWINE DI PARTESA
Degustazioni, Masterclass, Drappier Experience e consulenze mirate. Questo e molto altro aspetta tutti gli operatori dell’Ho.Re.Ca. pugliese lunedì 13 maggio al prossimo OpenWine, l’evento di incontro e formazione che Partesa dedica a un protagonista d’eccellenza: il vino. Il terzo appuntamento 2019 fa tappa a Foggia dove l’elegante cornice della storica Casa Freda (continua)

10 OCCASIONI DI FORMAZIONE CON I PARTESA LAB

10 OCCASIONI DI FORMAZIONE CON I PARTESA LAB
Nel mese di maggio per gli operatori del settore Ho.Re.Ca. arrivano importanti occasioni di approfondimento con i Wine Lab e Pizza Lab organizzati da Partesa. Partesa Lab, la piattaforma di formazione strutturata per i clienti, propone dieci appuntamenti lungo tutto il territorio nazionale: tre alla cultura enologica e ben sette al composito mondo della pizza.   Come è cambiato il me (continua)