Home > Altro > L' Assessore regionale dell'Emilia Romagna Simona Caselli in visita nell'Appennino romagnolo

L' Assessore regionale dell'Emilia Romagna Simona Caselli in visita nell'Appennino romagnolo

scritto da: Gal altraromagna | segnala un abuso

L' Assessore regionale dell'Emilia Romagna Simona Caselli in visita nell'Appennino romagnolo


L’Assessore regionale all’agricoltura, caccia e pesca dell’Emilia Romagna Dott.ssa Simona Caselli è stata la prestigiosa ospite del nostro Appennino, nella giornata odierna.

Il Presidente del Gal L’Altra Romagna Bruno Biserni insieme ai tecnici Casamenti e Bertozzi e ai Sindaci di Sarsina e Mercato Saraceno, Enrico Cangini e Monica Rossi, hanno accompagnato l’Assessore nella visita effettuata alla società agricola Il Pagliaio di Mercato Saraceno, gestita con passione da Giovanni Alessandrini insieme alla moglie Eleonora e al figlio Gianmaria nel verde dell’Appennino cesenate.

La visita è stata coordinata dal Gal L’Altra Romagna, a seguito della richiesta manifestata nei mesi scorsi dell’Assessore di visitare la medesima azienda rientrante nell’area di competenza del GAL all’interno del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna.

L’azienda, caratterizzata da una forte interdisciplinarietà tra le attività agricole, agrituristiche e di animazione legate alla fattoria didattica arricchita dalla presenza di numerosi percorsi e laboratori didattici per scuole e famiglie, percorsi storici e naturalistici.

La visita ha rappresentato un esempio di efficace commistione raggiunta tra uomo-animale-natura, un sodalizio puro e vero fonte di nutrimento e di vita, in un contesto rurale preservato, ricco sotto il profilo ambientale e naturalistico, all’interno del quale l’opportunità economica basata sul ’turismo slow’ è tangibile anche dal ritmo lento e rappacificante trasmesso dai 10 asini che popolano gli spazi adiacenti l’azienda.

L’iniziativa ha fornito l’occasione di riflettere, insieme all’Assessore Caselli, sulle linee programmatiche future da intraprendere per sostenere le azioni volte al mantenimento e rafforzamento delle attività agricole e agrituristiche del nostro Appennino.

L’ufficio stampa

GAL L’ALTRA ROMAGNA

 

visita-istituzionale |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Gal l’Altra Romagna protagonista del talk show tv “Recupero del territorio” insieme agli amministratori pubblici locali

Il Gal l’Altra Romagna protagonista del talk show tv “Recupero del territorio” insieme agli amministratori pubblici locali
Il Gal L’Altra Romagna organizza il talk show televisivo “Recupero del territorio” all’interno dello spazio settimanale Ping Pong del gruppo Pubblisole-Teleromagna condotto da Pier Giorgio Valbonetti. Il talk show tv affronterà i contenuti del bando 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici” – 2° edizione, pubblicato dal Gal L’Altra Romagna e destinato agli enti pubblici dell’Appennino romagnolo, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.Il bando stanzia 861.115,00 € di risorse, che si sommano agli oltre 1,9 mln di € erogati nella prima edizione del bando, pubblicato tra fine 20 (continua)

Il Gal l’Altra Romagna protagonista della rubrica televisiva “Recupero del territorio”

Il Gal l’Altra Romagna protagonista della rubrica televisiva “Recupero del territorio”
Nella rubrica televisiva di approfondimento Spazio Economia “Recupero del territorio”, il Gal L’Altra Romagna, rappresentato dal Presidente Bruno Biserni e dal Direttore Mauro Pazzaglia, approfondisce i contenuti del bando 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici” – 2° edizione, destinato agli enti pubblici dell’Appennino romagnolo, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Il bando stanzia 861.115,00 € di risorse, che si sommano agli oltre 1,9 mln di € erogati nella prima edizione del bando, pubblicato tra fine 2017 ed inizio 2018.I beneficiari del finanziamento sono i Comuni/Enti pubblici (singoli ed associati), compresi nell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna all’interno delle Provincia di Forlì-Cesena e Ravenna nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (continua)

Il Gal L’Altra Romagna protagonista del talk show tv “Cammini”

Il Gal L’Altra Romagna protagonista del talk show tv “Cammini”
Il Gal L’Altra Romagna organizza il talk show televisivo “Cammini” all’interno dello spazio settimanale Ping Pong del gruppo Pubblisole-Teleromagna condotto da Pier Giorgio Valbonetti. Nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna, il Gal L’Altra Romagna è partner del progetto di cooperazione interterritoriale regionale “Cammini - Percorrendo le vie di pellegrinaggio dagli Appennini al Delta del Po”, insieme a tutti i GAL dell’Emilia Romagna.Il progetto si pone l’obiettivo di contribuire a migliorare itinerari e percorsi sotto il profilo del (continua)

Il Gal L’Altra Romagna protagonista della rubrica tv “Cammini”

Il Gal L’Altra Romagna protagonista della rubrica tv “Cammini”
Il GAL L’Altra Romagna, rappresentato dal Presidente Bruno Biserni e dal Direttore Mauro Pazzaglia, all’interno della rubrica televisiva di approfondimento Spazio Economia “Cammini” approfondisce i contenuti del progetto di cooperazione regionale che vede protagonisti tutti i GAL dell’Emilia Romagna, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Il progetto si pone l’obiettivo di contribuire a migliorare itinerari e percorsi sotto il profilo della mappatura e della ricognizione, dell’ospitalità, dell’enogastronomia tipica e della promozione e comunicazione, le cui azioni saranno rivolte alle Associazioni dei Cammini dell’Appennino forlivese, cesenate e faentino.L’applicabilità territoriale del progetto riguarda, infatti, il territor (continua)

Il Gal L’Altra Romagna esulta per il riconoscimento europeo ottenuto dalla Via Romea Germanica

Il Gal L’Altra Romagna esulta per il riconoscimento europeo ottenuto dalla Via Romea Germanica
E’ con trepidante attesa che il GAL L’Altra Romagna ha aspettato la decisione del Consiglio d’Europa in merito all’ambito riconoscimento europeo ottenuto dalla Via Romea Germanica, da oggi certificata ufficialmente “Rotta culturale europea” al pari del celeberrimo Cammino di Santiago de Compostela e della Via Francigena “Siamo davvero molto orgogliosi del risultato raggiunto dalla Via Romea Germanica, – dichiara a nome del CdA e di tutta la struttura il Presidente Bruno Biserni – a cui vanno le nostre più sentite felicitazioni e congratulazioni per l’impegno profuso.L’intero tragitto della Via Romea Germanica è pari a 2.200km e ha origine da Stade in Germania (Nord di Amburgo) e si conclude, passando per l’ (continua)