Home > Cultura > LA VIA DELLA FELICITA DISTRIBUITA PER UN NEPAL SEMPRE PIU' PROSPERO

LA VIA DELLA FELICITA DISTRIBUITA PER UN NEPAL SEMPRE PIU' PROSPERO

articolo pubblicato da: carletta | segnala un abuso

LA VIA DELLA FELICITA DISTRIBUITA PER UN NEPAL SEMPRE PIU' PROSPERO
Il concorso a premi “Prosperità per il Nepal” interessa i giovani nepalesi mentre insegna loro i precetti della “Via della Felicità” Annidato nell’Himalaya, il Nepal è un paese di antica cultura e spiritualità. Otto delle montagne più alte del mondo, inclusa la più alta, il Monte Everest, si stagliano nel cielo dal Nepal, che è fiancheggiato dalla Cina e dall’India. È la dimora di Lumbini, il luogo di nascita di Gautama Buddha, fondatore del Buddismo. Tuttavia, nonostante il suo ricco patrimonio, il Nepal è oggi uno dei paesi più poveri, che soffre di valori morali in declino a causa di un insufficiente sistema educativo e disoccupazione, entrambi forieri di un futuro tetro per il suo popolo. Rocco Lanatà, sostenitore della Via della Felicità, arrivò per la prima volta in Nepal su invito di Mahesh Kunwar, ex Sottosegretario dell’Istruzione e Presidente della Società Umanitaria del Nepal. Kunwar era in cerca di soluzioni per migliorare la sua patria, e dopo aver visto online un evento di TWTH tenuto da Lanatà, seppe di aver trovato un partner ideale nei suoi piani per cambiare il volto del Nepal. I due concordarono di collaborare, e alla fine del 2013 iniziarono un progetto per addestrare i militari dopo che il generale comandante delle forze armate aveva esaminato La Via della Felicitàe detto semplicemente: “La voglio”. I seminari furono inoltre tenuti per medici, infermieri e monaci buddisti a Lumbini. Ma per cambiare il futuro del Nepal, avevano bisogno di raggiungere i giovani. A tal fine, nel 2016 sono stati tenuti incontri con il Ministro dello Sviluppo Urbano, il generale delle Forze Armate del Nepal e il Presidente dell’organizzazione di collegi e scuole private del Nepal. Questo ha ispirato piani che avrebbero aiutato a realizzare il sogno di un Nepal più forte e più prospero fornendo ai giovani i principi morali guida tratti da La Via della Felicità. Come ha espresso il Ministero dello Sviluppo Urbano: “Dal profondo del mio cuore raccomando vivamente per il maggior beneficio dei nepalesi, di adottare La Via della Felicità, la cui ampia distribuzione può perseguire la pace, la sicurezza e la prosperità per la nostra bellissima nazione”. Così nacque il Concorso a Premi Prosperità per il Nepal, da mettere in atto nell’anno scolastico 2017-2018. “Un concorso per le scuole in tutto il Nepal si baserà sull’applicazione di un precetto tratto da La Via della Felicità”, ha spiegato Lanatà. “Dal profondo del mio cuore raccomando vivamente per il maggior beneficio dei nepalesi, di adottare La Via della Felicità, la cui grande distribuzione può perseguire la pace, la sicurezza e la prosperità per la nostra bellissima nazione.” Lanatà e Kunwar hanno presentato il concorso con due sedute di formazione per 346 insegnanti e presidi, che sono poi tornati nelle loro scuole con gli opuscoli della Via della Felicità in mano per addestrare ancora più insegnanti. Dopo la formazione, l’applicazione è iniziata immediatamente con studenti che hanno scelto un precetto da La Via della Felicità e creato progetti per dimostrare la sua applicazione nella vita. Gli studenti più grandi hanno scelto il precetto N. 4, “Ama e aiuta i bambini”. A riprova di ciò, si sono abbinati formando coppie con gli studenti più giovani della scuola e li hanno aiutati con i compiti. Gli studenti della scuola Shikshalaya hanno applicato il precetto 16, “Sii Attivo”, ripulendo il cortile della loro scuola che era in disordine per via di un progetto di costruzione abbandonato. L’hanno pulito e reso ordinato e utilizzabile. Alla fine del 2018, ogni preside della scuola ha preparato un DVD che contiene prove delle loro attività di attuazione del precetto scelto da TWTH. Includerà un breve rapporto, successi, foto e video. Sono stati scelti tre vincitori, ma in effetti tutti i partecipanti erano vincitori, perché nel processo del concorso, nella gioventù del Nepal saranno instillati valori morali essenziali in un modo divertente e al contempo coinvolgente. Una fibra morale più forte diventerà la base per il futuro: un Nepal fiorente e prospero. Anche in Italia la campagna è molto attiva; a Firenze i Volontari della Via della Felicità distribuiscono gratuitamente questo importante e insostituibile codice morale, a Lucca, il 28 p.v. i volontari parteciperanno, alla Marcia delle Ville distribuendo in regalo l'opuscolo la Via Della Felicita. “ Il Potere di indicare la via verso una vita meno pericolosa e più felice è nelle tue mani” L.Ron Hubbard http://www.laviadellafelicita.org/

codice morale | precetti | etica |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

“ Gioventù per i diritti Umani” tornerà nelle scuole della Toscana

 “ Gioventù per i diritti Umani” tornerà nelle scuole della Toscana
I Volontari fiorentini della campagna “ Gioventù per i diritti Umani”, torneranno a breve nelle scuole della Toscana con il programma di educazione che l'Organizzazione Uniti per i Diritti Umani ( UHR) promuove in tutto il mondo al fine di incoraggiare gruppi ed organizzazioni affini, ad integrare l'istruzione sui diritti umani nei loro programmi che si rivolgono alle comunità. Questa campagna, (continua)

Al Camping Village St. Michael di Tirrenia una serata a tema “La Verità sulla Droga”

Al Camping Village St. Michael di Tirrenia una serata a tema “La Verità sulla Droga”
I volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga” distribuiranno gratuitamente opuscoli sui pericoli delle droghe alle persone in vacanza a Marina di Pisa Venerdì prossimo 26 luglio 2019 i volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, sostenuta dalla Chiesa di Scientology, hanno organizzato una serata sul tema “La Verità sulla Droga” Al Camping Village St. Michael di Tir (continua)

“ La Verità sulla Droga” a Lucca si veste di ARANCIO per informare sui pricoli delle droghe

“ La Verità sulla Droga” a Lucca si veste di ARANCIO  per informare sui pricoli delle droghe
Domani sera la campagna d'informazione “ La Verità sulla Droga” sarà a Lucca nella Notte Arancio. I volontari indosseranno le maglie e i cappellini verdi con il logo della campagna e distribuiranno gratuitamente opuscoli informativi sui pericoli delle droghe. In questa società una persona è bombardata da bugie e messaggi ambigui sulle droghe e quindi è importante conoscere la verità. Una pers (continua)

UN SITO PER SPIEGARE DOTTRINA E PRATICHE DI SCIENTOLOGY

UN  SITO PER SPIEGARE DOTTRINA E PRATICHE DI SCIENTOLOGY
on un importante contributo al dibattito sulla libertà religiosa tramite l’opuscolo “Che cos’è la libertà di religione?” scaricabile dal sito www.scientologyreligion.it è il sito che la Chiesa di Scientology Internazionale ha reso disponibile on line. È la versione in italiano del già noto www.scientologyreligion.org, fruibile in 13 lingue. Per i suoi contenuti, il sito si rivolge (continua)

Prevenire l'uso di droga attraverso le campagne sociali

Prevenire l'uso di droga attraverso le campagne sociali
Alcune volte lo sforzo di portare avanti qualsiasi iniziativa di valore sociale sembra vanificato dalle grosse dimensioni del problema, ma rimane il fatto che - per quanto esile possa apparire tale sforzo – sia il compito di ognuno fare qualcosa al riguardo dell'aiutare i giovani in particolare e la società in generale.

E' appurato che il miglior deterrente contro l'abuso di droghe (continua)