Home > Eventi e Fiere > Pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni al “Presepe Vivente MMXI – Città di Tarquinia”

Pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni al “Presepe Vivente MMXI – Città di Tarquinia”

scritto da: Daniele Aiello Belardinelli | segnala un abuso

Pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni al “Presepe Vivente MMXI – Città di Tarquinia”



Chiusura in vista per le iscrizioni al “Presepe Vivente MMXI – Città di Tarquinia”: ancora per un breve periodo si potrà aderire a uno degli eventi più attesi del Natale. Da qualche giorno è anche possibile seguire passo dopo passo i preparativi della manifestazione, attraverso il blog presepeviventetarquinia.blogspot.com. Al suo interno sono pubblicati novità e aggiornamenti, oltre a essere presentati i protagonisti della scena e del dietro le quinte, in un clima di giovialità al quale partecipare attivamente, con pareri e commenti. I preparativi proseguono intanto senza sosta: è passato già un mese dall’apertura delle iscrizioni e le adesioni sono state tantissime. Per un’iniziativa però che è fatta dalla gente, non si è davvero mai troppi. Il tempo stringe, per questo motivo chiunque abbia voglia di partecipare si affretti a segnare il proprio nome all’Ufficio Informazioni Turistiche, che si trova alla Barriera San Giusto (tel. 0766/849282).

 

 

 

 

Presepe Vivente | Natale | iscrizioni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Presepe Vivente di Tarquinia


Oltre 150 le persone iscritte al “Presepe Vivente MMXI – Città di Tarquinia”


Presepe vivente di Cava Ispica 2015-2016, la magia del Natale nel Parco Archeologico


-Brusciano: Fiaccolata per l’Immacolata Concezione. (Scritto da Antonio Castaldo)


Presepi, mercatini di Natale, eventi a Brescia e nella sua provincia


Presentata la III edizione del Belcanto Festival “Vincenzo Pucitta”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Concerto di Natale “Suoni per il Mondo – 1MattonexBatouri”

Concerto di Natale “Suoni per il Mondo – 1MattonexBatouri”
Semi di Pace si prepara già a un Natale all’insegna della solidarietà. L’associazione, insieme alla Bonifazi Franchising Immobiliare, brucia i tempi e presenta il concerto Suoni per il Mondo – 1mattonexBatouri, in programma il 10 dicembre, alle ore 21, nello splendido duomo di Narni. Patrocinato dal Comune di Narni e dalla Diocesi di Terni-Narni-Amelia, il concerto vedrà esibirsi Cristiana Pegor (continua)

L’Accademia Tarquinia Musica firma una convezione con il CET di Mogol

L’Accademia Tarquinia Musica incontra il CET, il Centro Europeo di Toscolano, eccellenza della musica pop italiana fondata da Mogol (Giulio Rapetti). Il 27 gennaio la presidente dell’Istituzione musicale della città etrusca, Roberta Ranucci, e il presidente del CET, Mogol, hanno firmato la convenzione per attivare una collaborazione didattica. È la prima volta che il CET sigla un accordo con u (continua)

Gli etruschi a San Valentino

A San Valentino facciamoci sedurre dagli etruschi, con un itinerario tra le più belle tombe dipinte della necropoli di Tarquinia (VT). Il 14 febbraio, giorno degli innamorati, Artetruria dedicherà, alle coppie, una suggestiva visita alle tombe delle Pantere, del Barone, dei Tori, degli Auguri e Aninas (necropoli Secondi Archi e Scataglini). Scendendo negli ipogei i visitatori, grazie alle puntua (continua)

Quarta edizione della rassegna “Il Quartetto d’Archi”

Quarta edizione della rassegna “Il Quartetto d’Archi”
Con il concerto del Quartetto Delifico, il 31 gennaio (ore 17), si alzerà il sipario sulla quarta edizione della Rassegna “Il Quartetto d’Archi”, ideata e organizzata dalla Fondazione Etruria Mater, con la preziosa collaborazione della Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e del Comune di Tarquinia. Quest’anno, oltre al Quartetto Delfico, suoneranno altri tre straordina (continua)

Tra Acropoli e Necropoli, il fascino dell’arte etrusca a Tarquinia

I pochi che avevano perso l’occasione di conoscere la Tarquinia (VT) degli Etruschi, per il ponte dell’Immacolata, avranno modo di rifarsi il 2 e 3 gennaio 2016, perché Artetruria riproporrà l’iniziativa che tanto successo ha avuto tra il 6 e l’8 dicembre. «Il grande riscontro avuto ci ha spinto a fare il “bis”. - sottolineano le guide dell’associazione - Così sarà di nuovo possibile percorrer (continua)