Home > Altro > Gruppo Green Power: la società chiude il 2018 con 16.844 mila euro di ricavi

Gruppo Green Power: la società chiude il 2018 con 16.844 mila euro di ricavi

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Il Consiglio di Amministrazione di Gruppo Green Power ha approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2018, chiudendo l'anno con ricavi pari a 16.844 mila euro. La società guidata da Christian e David Barzazi offre servizi legati all'efficientamento energetico indirizzato al mercato domestico a livello italiano.

Gruppo Green Power

Gruppo Green Power: i risultati

Gruppo Green Power, società con sede a Mirano e attiva nei servizi di efficientamento energetico, ha approvato il Progetto di Bilancio consolidato al 31 dicembre 2018. Secondo il Consiglio di Amministrazione, la società guidata da David Barzazi e dal fratello Christian ha chiuso l'anno con ricavi consolidati netti pari a 16.844 mila euro. L'EBITDA consolidato è pari a 1.770 mila euro mentre l'EBITDA Margin è pari al 10,5%. Per Gruppo Green Power, al termine del 2018 l'Utile d'esercizio consolidato risulta pari a 295 mila euro, il Patrimonio netto ammonta invece a 1.551 mila euro. La Posizione finanziaria netta consolidata infine ammonta a 608 mila euro. L'azienda ha ottenuto risultati positivi anche negli anni difficili della crisi finanziaria grazie alla guida di David Barzazi, punto di riferimento dell'azienda sia dal punto di vista tecnico-amministrativo sia dal punto di vista finanziario.

La storia di Gruppo Green Power

Gruppo Green Power avvia le sue attività nel 2010 e fonda il proprio core business nell'ambito dell'efficientamento energetico. L'azienda si occupa dei servizi attinenti le energie rinnovabili e l'efficientamento energetico per il mercato domestico a livello italiano. Sempre attenta ai temi legati alla sostenibilità e alla tutela dell'ambiente, è tra i player più fidati per nuclei familiari e piccole attività che cercano servizi di acquisto "chiavi in mano", assistenza post vendita e messa in posa di prodotti innovativi che uniscano etica sostenibile e oculatezza nel consumo delle risorse. Nel 2011 i fratelli Christian e David Barzazi diventano componenti di maggioranza nel Consiglio di Amministrazione, mentre nel 2012 Gruppo Green Power passa da società a responsabilità limitata a società per azioni. Nel 2014 l'azienda entra sul Mercato alternativo del capitale, gestito dalla Borsa Italiana di Milano e che riunisce piccole e medie imprese ad elevato potenziale di crescita a livello nazionale, quotate nell'indice FTSE AIM Italia. Nel 2015 la società viene riconosciuta come facente parte dell'Associazione nazionale censimento efficienza energetica (A.N.C.E.E.) e nel medesimo anno si costituisce il CONSORZIO GGP, una rete di installatori e fornitori scelti per soddisfare le aspettative della clientela.


Fonte notizia: http://www.vedogreen.it/news/equity-capital-markets/20409/gruppo-green-power-cda-approva-progetto-bilancio-al-31-dicembre-2018/


Gruppo Green Power |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Approvata la relazione finanziaria semestrale di Gruppo Green Power: crescono ricavi e utili


Gruppo Green Power: quasi un decennio sul mercato delle rinnovabili e dell’efficienza energetica


best usb laser pointer sale


Gruppo Green Power: produzioni sostenibili per tutelare il pianeta


Gruppo Green Power: dettagliata l’OPA sulle azioni da parte di Alperia


Gruppo Green Power: la transizione verso le rinnovabili per la salvaguardia dell’ambiente


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista
Massimo Malvestio: “Le banche come sono state per 150 anni stanno scomparendo. La vera novità è nella tecnologia finanziaria e in chiunque saprà affrancarsi dalle banche e dai regolatori” L'avvocato Massimo Malvestio, editorialista del "Corriere del Veneto" e collaboratore di "Nordesteuropa.it", ha denunciato per anni la situazione in cui versava il Veneto e il sistema bancario: in "Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri" i prodromi della catastrofe finanziaria che ha investito negli scorsi anni il territorio.Il Veneto, le banche, la crisi: la lungimirante inchies (continua)

FME Education: la cultura a portata di click

FME Education: la cultura a portata di click
FME Education ha aiutato a portare l’infinito patrimonio storico-culturale italiano sulle piattaforme digitali per valorizzare il Paese attraverso le nuove tecnologie Nata a Milano come Editore che si propone di promuovere contenuti didattici innovativi, FME Education è in prima linea nella promozione della cultura italiana sul digitale.FME Education: la tecnologia al servizio della culturaLa digitalizzazione era una rivoluzione che si aspettavano tutti. Prima di marzo 2020 nessuno però avrebbe mai creduto che si sarebbe rivelata l'unica via per acced (continua)

La storia di Federico Motta Editore contraddistinta da qualità, innovazione e importanti collaborazioni

La storia di Federico Motta Editore contraddistinta da qualità, innovazione e importanti collaborazioni
Federico Motta Editore ha sempre puntato sulla qualità e sull’innovazione della sua proposta, collaborando con autori di rilievo e ottenendo prestigiosi riconoscimenti La qualità e l'innovazione sono state al centro delle opere proposte per oltre 90 anni da Federico Motta Editore: il lavoro della Casa Editrice è diventato simbolo di autorevolezza e pregio.Le origini del marchio Federico Motta Editore, un simbolo di cultura e qualitàFederico Motta, appassionato e incantato dall'arte della riproduzione a stampa, decise di sfruttare le conoscenze apprese duran (continua)

Luciano Castiglione spiega perché l’idrogeno rappresenterebbe una svolta nel settore energetico

Luciano Castiglione spiega perché l’idrogeno rappresenterebbe una svolta nel settore energetico
Luciano Castiglione spiega perché, con molta probabilità, l’idrogeno costituirà un elemento chiave nel processo di abbandono dei combustibili fossili. Per Luciano Castiglione l'idrogeno ha un potenziale enorme che andrebbe sfruttato nel settore delle energie data la sua alta resa energetica e il basso impatto ambientale che derivano dal suo utilizzo.Il ruolo dell'idrogeno nella decarbonizzazione secondo Luciano CastiglioneL'obiettivo preposto dalla strategia di decarbonizzazione è sostanzialmente quello di ridurre al minimo le emission (continua)

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia
Susanna Esposito è stata invitata dalla redazione di Tg2 Italia per rispondere ad alcune domande sulla campagna vaccinale e sui rischi legati ad AstraZeneca Susanna Esposito, Presidente di WAidid, l'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, nonché Ordinario presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma e Direttore della Clinica Pediatrica dell'Ospedale dei Bambini Pietro Barilla, è stata invitata a Tg2 Italia per rispondere ai dubbi sui vaccini anti Covid-19.Susanna Esposito: i reali rischi l (continua)