Home > Altro > Gruppo Green Power: la società chiude il 2018 con 16.844 mila euro di ricavi

Gruppo Green Power: la società chiude il 2018 con 16.844 mila euro di ricavi

articolo pubblicato da: articolinews | segnala un abuso

Il Consiglio di Amministrazione di Gruppo Green Power ha approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2018, chiudendo l'anno con ricavi pari a 16.844 mila euro. La società guidata da Christian e David Barzazi offre servizi legati all'efficientamento energetico indirizzato al mercato domestico a livello italiano.

Gruppo Green Power

Gruppo Green Power: i risultati

Gruppo Green Power, società con sede a Mirano e attiva nei servizi di efficientamento energetico, ha approvato il Progetto di Bilancio consolidato al 31 dicembre 2018. Secondo il Consiglio di Amministrazione, la società guidata da David Barzazi e dal fratello Christian ha chiuso l'anno con ricavi consolidati netti pari a 16.844 mila euro. L'EBITDA consolidato è pari a 1.770 mila euro mentre l'EBITDA Margin è pari al 10,5%. Per Gruppo Green Power, al termine del 2018 l'Utile d'esercizio consolidato risulta pari a 295 mila euro, il Patrimonio netto ammonta invece a 1.551 mila euro. La Posizione finanziaria netta consolidata infine ammonta a 608 mila euro. L'azienda ha ottenuto risultati positivi anche negli anni difficili della crisi finanziaria grazie alla guida di David Barzazi, punto di riferimento dell'azienda sia dal punto di vista tecnico-amministrativo sia dal punto di vista finanziario.

La storia di Gruppo Green Power

Gruppo Green Power avvia le sue attività nel 2010 e fonda il proprio core business nell'ambito dell'efficientamento energetico. L'azienda si occupa dei servizi attinenti le energie rinnovabili e l'efficientamento energetico per il mercato domestico a livello italiano. Sempre attenta ai temi legati alla sostenibilità e alla tutela dell'ambiente, è tra i player più fidati per nuclei familiari e piccole attività che cercano servizi di acquisto "chiavi in mano", assistenza post vendita e messa in posa di prodotti innovativi che uniscano etica sostenibile e oculatezza nel consumo delle risorse. Nel 2011 i fratelli Christian e David Barzazi diventano componenti di maggioranza nel Consiglio di Amministrazione, mentre nel 2012 Gruppo Green Power passa da società a responsabilità limitata a società per azioni. Nel 2014 l'azienda entra sul Mercato alternativo del capitale, gestito dalla Borsa Italiana di Milano e che riunisce piccole e medie imprese ad elevato potenziale di crescita a livello nazionale, quotate nell'indice FTSE AIM Italia. Nel 2015 la società viene riconosciuta come facente parte dell'Associazione nazionale censimento efficienza energetica (A.N.C.E.E.) e nel medesimo anno si costituisce il CONSORZIO GGP, una rete di installatori e fornitori scelti per soddisfare le aspettative della clientela.

Gruppo Green Power |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Approvata la relazione finanziaria semestrale di Gruppo Green Power: crescono ricavi e utili


Gruppo Green Power: quasi un decennio sul mercato delle rinnovabili e dell’efficienza energetica


best usb laser pointer sale


Gruppo Green Power: produzioni sostenibili per tutelare il pianeta


Gruppo Green Power: la transizione verso le rinnovabili per la salvaguardia dell’ambiente


Gruppo Green Power: dettagliata l’OPA sulle azioni da parte di Alperia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Peculato d’uso: se ne occupa un avvocato dello Studio Legale fondato da Andrea Mascetti

Andrea Mascetti ha fondato il suo Studio Legale nel 2004: da allora si occupa principalmente di diritto societario, bancario ed amministrativo. Di recente un avvocato dello Studio ha formulato una riflessione sul reato di peculato d'uso e le sue implicazioni. Andrea Mascetti: lo Studio Legale spiega il reato di peculato d'uso Già in precedenza la Corte di Cassazione si era pronunciata (continua)

Vito Gamberale: il Presidente di Iterchimica commenta i primi risultati sul Gipave

L'ultima innovazione targata Iterchimica è il Gipave: il Presidente Vito Gamberale parla delle sperimentazioni e dei tempi di produzione del nuovo additivo supermodifcante a base di grafene. Vito Gamberale: il potenziale innovativo del Gipave, innovazione targata Iterchimica Tre anni di sperimentazioni e prove e ora Iterchimica, la società bergamasca leader da oltre cinquanta an (continua)

MyEdu Plus: FME Education offre una piattaforma innovativa per insegnanti e studenti

Videolezioni, compiti, percorsi didattici, verifiche, prove INVALSI, video animati, grafici per monitorare l'andamento del singolo alunno e delle classi: FME Education, l'Editore italiano dedicato alla scuola e all'innovazione, offre tutto questo attraverso i suoi strumenti didattici, in primis MyEdu Plus. FME Education, l'Editore italiano dedicato alla formazione 2.0 FME Education nasce a Mil (continua)

Oltrepò Pavese, la storia e il rilancio turistico: al convegno l’intervento di Andrea Mascetti

L'avvocato Andrea Mascetti ha partecipato al convegno "Percorrendo l'Oltrepò Pavese. Lancio e rilancio delle vie storiche", tenutosi il 9 novembre a Stradella (PV) e promosso con l'obiettivo di rafforzare le potenzialità turistiche del territorio. L'Oltrepò Pavese tra storia e futuro: al convegno l'intervento di Andrea Mascetti È possibile valorizzare allo (continua)

Tecnicaer, guidata da Fabio Inzani, protagonista della costruzione della scuola di Liscate

L'operazione per costruire il nuovo complesso scolastico di Liscate è stata portata avanti con entusiasmo e determinazione: tra i protagonisti spiccano Tecnicaer Engineering S.r.l. Consorziata Mythos. Fabio Inzani, figura chiave, è AD e Presidente di Tecnicaer, nonché AD e Direttore Tecnico del Consorzio Stabile Mythos. Fabio Inzani: Tecnicaer e Consorzio Mythos danno vita (continua)