Home > Arte e restauro > Graziano Ciacchini: nei suoi quadri celebra l'apogeo dell'essenza temporale

Graziano Ciacchini: nei suoi quadri celebra l'apogeo dell'essenza temporale

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Graziano Ciacchini: nei suoi quadri celebra l'apogeo dell'essenza temporale


Il tempo scandisce il nostro senso della vita, infonde un ritmo cadenzato costante al nostro vivere quotidiano, impartisce il suo scorrere incessante e ineludibile sulla realtà circostante. Graziano Ciacchini nella sua poetica espressiva sovverte questo principio temporale e genera scenari atemporali, dove ogni visione assorbe una sorta di energia vitale perpetua e perenne. Nulla sfiorisce e nulla deperisce nelle sue eteree composizioni figurali come se la lancetta dell'orologio segnatempo si fosse magicamente bloccata su un "fermo-immagine" di potente forza comunicativa, che supera la scansione cronologica continua e apre un varco speciale, una nicchia rarefatta, un limbo ovattato. In tal modo Graziano focalizza al massimo l'attenzione dello spettatore sugli aspetti costitutivi predominanti e riesce a dare risalto a tutta quella serie di dettagli strutturali mirati, che formano il fulcro primario della sua sapiente orchestrazione narrativa. Graziano con il "tocco magico" del gesto creativo si pone come un simbolico "mago del tempo" che di sequenza in sequenza imprime la sua "formula speciale" per cristallizzare le immagini e renderle ancora più fascinose e ammalianti.

Per Graziano l'arte possiede poteri straordinari e può trasformare e traslare ogni cosa in modo esclusivo. L'artista ha il compito privilegiato di mettere in evidenza questi poteri e rendersene portavoce per avvicinare i fruitori e offrire a tutti la grande occasione di goderne al meglio. Arte per la vita e arte da vivere. Arte da assaporare e arte da arte da diffondere. Arte da comprendere e arte da intuire. Così Graziano concepisce la sua fervida e inesauribile vocazione artistica, che lo ispira e lo sorregge in ogni suo pregiato lavoro creativo, consentendogli di raggiungere traguardi ragguardevoli e al tempo stesso di compiere un'importante cammino di arricchimento intimo.


Fonte notizia: http://www.elenagolliniartblogger.com/2019/04/17/graziano-ciacchini-nei-suoi-quadri-celebra-lapogeo-dellessenza-temporale/


Graziano ciacchini | ciacchini | artista | italiano | pittore | pittura | mostra | esposizione | poesia | poeta | cromatismo | colori | sogni | dipinto | quadro | elena gollini | art blog | arte | realismo magico | realismo | italia |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Davide Romanò fantasista dell'arte

Davide Romanò fantasista dell'arte
Il concetto di fare arte per Davide Romanò racchiude in sé la necessità di fare confluire insieme nella creazione armonia, gusto e attenzione per i particolari. Questi elementi devono essere coordinati nella pianificazione a monte e devono unirsi e fondersi insieme alchemicamente. Per Davide questa esigenza performativa soddisfa sia l'assetto strutturale estetico e formale sia la potenza sos (continua)

Roberto Re: vivere in arte

Roberto Re: vivere in arte
Nella pittura di Roberto l'emozione ha vita propria, si fa spazio vissuto e narrato nella gestualità dell'azione creativa, compiuta con abile destrezza per ottenere una perfetta sintesi di forma e contenuto. Il modus operandi artistico di Roberto Re è senza dubbio strettamente e inscindibilmente legato alle sue concezioni esistenziali e al suo legame con quanto lo circonda, con il suo pregresso di esperienze, con le sue conoscenze acquisite e consolidate nel tempo. Nel contestualizzare la produzione informale si ripropone di coltivare la perizia e la tecnica strumentale, per ottimizzarne al megl (continua)

Federico Colli: voli pindarici tra sogno e realtà

Federico Colli: voli pindarici tra sogno e realtà
Federico lavorando con meritato successo anche in ambito sportivo, è abituato a darsi dei traguardi e delle mete di arrivo e anche nell'arte immette questa virtuosa intraprendenza e determinazione, che si riflette e si rispecchia nelle scelte di percorso stilistico. L'intraprendenza creativa appassionata di Federico Colli lo spinge verso funambolici voli pindarici, dove mente e cuore viaggiano insieme in perfetta sintonia e dove si sostanzia e si profila una sospensione, che resta in bilico tra sogno e realtà, tra reale e immaginario. Nell'approfondire i tratti e gli aspetti salienti del suo fare artistico la Dott.ssa Elena Gollini ha dichiarato: “Feder (continua)

“Il marmo dai 1000 volti” di Massimo Caramia: arte per l'arte

“Il marmo dai 1000 volti” di Massimo Caramia: arte per l'arte
“Il marmo dai 1000 volti” è un pregevole e ambizioso progetto che prende vita dalla grande sensibilità intuitiva del maestro del marmo Massimo Caramia, in collaborazione con la dottoressa Elena Gollini. Il patrocinio istituzionale conferito dal Comune di Pietrasanta ha ulteriormente amplificato la portata e la rilevanza sociale e collettiva di questo articolato progetto di ricerca, che ha co (continua)

L'intenso paradigma semantico nella pittura di Alessandro Giordani

L'intenso paradigma semantico nella pittura di Alessandro Giordani
"Alessandro Giordani è in primis un artista del cuore, un pittore del sentimento, un creativo nel trasporto dell'anima, che non cerca una propria auto celebrazione sterile e un esibizionismo estremo, ma compie una sua selezione semantica ben precisa e ponderata, per trasferire dentro la sua arte pittorica un intenso paradigma di significati pregnanti a cui dare voce e pensiero riflessivo, d (continua)