Home > Turismo e Vacanze > La Grape’s Road di Tenuta Carretta

La Grape’s Road di Tenuta Carretta

scritto da: Well Com | segnala un abuso


L’omaggio dell’azienda ai paesaggi viticoli del Roero: il primo percorso in Piemonte che unisce storytelling, trekking nei vigneti, storia e degustazioni in cantina.

Image

Un’esperienza di Vine Trekking unica nel suo genere: la Grape’s Road di Tenuta Carretta, a Piobesi d’Alba, nel Roero, è per il Piemonte un esempio pionieristico di enotrekking guidato e raccontato da un’audio-guida digitale.

 

Inaugurato nel 2017, nell’anno celebrativo dei 550 anni di storia dell’azienda, il sentiero della Grape’s Road di Tenuta Carretta consente di percorrere uno dei più spettacolari versanti collinari del Roero: è un percorso unico, ad anello, che si sviluppa sui sentieri che si inerpicano all’interno dell’anfiteatro viticolo rappresentato dagli oltre 35 ettari di vigneti che fanno capo alla Tenuta, un patrimonio tecnico e al tempo stesso culturale che l’azienda ha voluto valorizzare e condividere.

 

Il percorso, contrassegnato da appositi cartelli indicatori, è infatti sempre liberamente accessibile, è gratuito e raccontato nelle sue particolarità, in tempo reale, dall’app di audioguide digitali IZI. Travel, scaricabile su smartphone e utilizzata anche da musei e altri luoghi di interesse pubblico.

 

Durante l’itinerario, lungo circa 2,1 km e non troppo impegnativo (quindi adatto a persone di tutte le età), si incontrano vigneti di nebbiolo, arneis e barbera, i vitigni classici delle colline roerine. Ogni tappa, sempre accompagnata dal racconto digitale, è stata scelta in base alla posizione panoramica, alla storia del toponimo o al tipo di coltivazione presente, per poter godere tanto della bellezza paesaggistica quanto delle conoscenze legate alle coltivazioni e alla storia vitivinicola del Roero nonché, naturalmente, a quelle dell’azienda stessa, peraltro da quest’anno anche certificata come azienda a “viticoltura integrata” in applicazione del disciplinare “The Green Experience”.

 

Le 11 tappe della Grape’s Road disegnano una passeggiata ad anello che parte e arriva all’ingresso della Tenuta dove, a conclusione dell’esperienza, è possibile (previa prenotazione) visitare la cantina, degustare i vini aziendali, riservare un tavolo al ristorante 21.9 dello chef Flavio Costa (una stella Michelin) o anche solo acquistare un pic-nic da consumare tra i vigneti.

 

Il punto di partenza è la grande passione per il Roero e per il nostro lavoro in vigna e in cantina: per questo col team di Tenuta Carretta abbiamo pensato a un modo per condividere questa passione non solo con i turisti ma anche con chi in questi luoghi ci è nato e cresciuto, favorendo una visita “informata” agli splendidi vigneti che circondano la nostra cantinadichiara Giovanni Minetti, CEO di Tenuta CarrettaL’enoturismo è un fenomeno in crescita e, soprattutto, in grande evoluzione. La nostra intenzione, anche come membri di “The Grand Wine Tour”, l’associazione italiana dedicata all’enoturismo d’eccellenza, è offrire un’esperienza non solo ricreativa ma anche culturale a chi arriva da noi in visita. La Grape’s Road rappresenta uno strumento ed esprime in modo compiuto questa nostra propensione, permettendo al pubblico di vedere e toccare con mano non solo i luoghi in cui nascono i nostri vini ma anche di immergersi nella nostra storia e nella bellezza del territorio. E per favorire il visitatore straniero, l’audioguida è anche fruibile in inglese e in tedesco”.


Fonte notizia: https://www.tenutacarretta.it/


Tenuta Carretta | trekking | enoturismo | vino | vine trekking |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Casa Cayega vi aspetta a Tenuta Carretta!


Energo Logistic: Smart Road, Francesco Pavolucci pronti ad affrontare la sfida


Leonardo DiCaprio: i suoi migliori film


MERCATO FIVI A PIACENZA: CINQUE DEGUSTAZIONI RACCONTANO IL MONDO DEI VIGNAIOLI


this speech collected Zi Zi students usually written down


Tenuta Argentiera: quando l’eleganza secolare di un territorio diventa vino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CON HIC ET NUNC IL GOLF DEGUSTA IL MONFERRATO!

CON HIC ET NUNC IL GOLF DEGUSTA IL MONFERRATO!
Domenica 13 settembre il Golf incontra il Gusto nel green della Pinetina Dopo il successo della passata edizione, Hic et Nunc, moderna cantina di Vignale Monferrato, invita tutti gli appassionati a Il Golf degusta il Monferrato edizione 2020, un nuovo appuntamento per abbinare il golf alla scoperta dei vini del Monferrato.In collaborazione con AxL, Agenzia per il Lavoro, la cantina di Vignale Monferrato sarà sponsor ufficiale di un nuovo evento sportivo organizzat (continua)

Il terno di Ferraris Agricola

Il terno di Ferraris Agricola
Dal nucleo originario di Castagnole Monferrato alla tenuta astigiana di Cà Mongròss, passando attraverso la storica Vigna del Parroco Dal nucleo originario di Castagnole Monferrato alla tenuta astigiana di Cà Mongròss, passando attraverso la storica Vigna del Parroco  Castagnole Monferrato, maggio 2020 – Ferraris Agricola oggi conta 33 ettari di vigneti di proprietà, il cui nucleo originario nasce nel comune di Castagnole Monferrato, per poi ampliarsi con altre due importanti acquisizioni: la storic (continua)

Hic et Nunc presenta il Barbera del Monferrato Superiore Docg MONumento 2017: una nuova etichetta per un nuovo sguardo sul Monferrato

Hic et Nunc presenta  il Barbera del Monferrato Superiore Docg MONumento 2017: una nuova etichetta per un nuovo sguardo sul Monferrato
L’azienda vitivinicola Hic et Nunc si trova a Vignale Monferrato, nel cuore del Basso Monferrato, luogo d’elezione di barbera e grignolino, vitigni icona di queste colline. Un luogo dove la storia della vite e quella dell’uomo sono sempre state solite incontrarsi e procedere assieme.  L’azienda vitivinicola Hic et Nunc si trova a Vignale Monferrato, nel cuore del Basso Monferrato, luogo d’elezione di barbera e grignolino, vitigni icona di queste colline. Un luogo dove la storia della vite e quella dell’uomo sono sempre state solite incontrarsi e procedere assieme.   Da uno di questi incontri, nel 2012, nasce il progetto imprenditori (continua)

Tenuta Argentiera: quando l’eleganza secolare di un territorio diventa vino

Tenuta Argentiera: quando l’eleganza secolare di un territorio diventa vino
Lo sguardo internazionale della proprietà e una squadra di affermati professionisti ad abitare un luogo sospeso tra cielo e terra Donoratico, maggio 2020 - Siamo nel cuore della piccola e prestigiosa Doc Bolgheri, un terroir vocato ai grandi vini rossi, nell’area stessa dei celebri Super Tuscan. Tenuta Argentiera si trova allo zenit meridionale, sulle alture di Donoratico, dove la grande bellezza dei vigneti si affaccia sull’orizzonte del mare dell’Arcipelago toscano. Nata nel 1999 per volontà della famiglia Fratin (continua)

Casa Cayega vi aspetta a Tenuta Carretta!

Casa Cayega vi aspetta a Tenuta Carretta!
 Domenica 29 settembre si rinnova l’appuntamento a Piobesi d’Alba dedicato ai vigneti del Roero e a uno dei suoi vini più iconici: il Roero Arneis DOCG Cayega “Casa Cayega” è una domenica per enoappassionati, foodie e famiglie. Un giorno per immergersi nel fascino e nella storia del Roero attraverso Tenuta Carretta, storica azienda vitivinicola di Pi (continua)