Home > News > Transizione energetica: secondo Roberto Casula le modalità sono fondamentali

Transizione energetica: secondo Roberto Casula le modalità sono fondamentali

articolo pubblicato da: newsrconline | segnala un abuso

La lotta ai cambiamenti climatici passa anche attraverso la transizione energetica: Roberto Casula, Chief Development Operations & Technology Officer di Eni, sottolinea l'importanza di definire le corrette modalità secondo le quali affrontare la transizione, nonché le responsabilità dell'azienda per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità.

Roberto Casula

Roberto Casula: il contributo di Eni per preservare l'ambiente

La sfida del nostro secolo è ormai chiara: la lotta ai cambiamenti climatici sta diventando una prerogativa imprescindibile per le aziende, soprattutto per chi, come Eni, si occupa di energia. Roberto Casula, Chief Development Operations & Technology Officer del Gruppo dal 2014, ha sottolineato il ruolo centrale di Eni per quanto riguarda la sostenibilità e i cambiamenti in atto: la società deve "informare e fare chiarezza su quanto la modalità per arrivare alla transizione sia importante, quasi quanto la transizione stessa". Nel contesto geopolitico che stiamo vivendo è fondamentale prepararsi giorno per giorno a un futuro totalmente decarbonizzato: si tratta di una misura fondamentale per ridurre le emissioni e abbracciare un business più eco-friendly. Anche la riflessione di Roberto Casula mira a precisare che, per giungere a tali traguardi, è importante confrontarsi sui nuovi modelli di sviluppo, per unire le forze e garantire un accesso all'energia pulita più equo.

Roberto Casula: la carriera del dirigente Eni

Roberto Casula è Chief Development Operations & Technology Officer di Eni dal 2014. Di origini cagliaritane, è laureato in Ingegneria Meccanica. Inizia la sua carriera in Agip S.p.A. come Reservoir Engineer, mantenendo questo ruolo fino al 1991. In seguito, entra nella consociata Agip Angola Ltd, con sede in Luanda, e svolge gli incarichi di Reservoir Engineer, Petroleum Engineer e Chief Development Engineer. Rientra in Italia nel 1997 per diventare Development and Production Coordinator di Eni, ma tre anni dopo assume l'incarico di Responsabile dei Servizi Tecnici di progetto per l'Iran. Dopo essersi trasferito a Teheran per guidare il progetto Giant South Pars Gas fasi 4-5, diventa Managing Director di Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A., con sede a Gela. Successivamente ricopre nel Gruppo altri ruoli importanti a livello internazionale. Roberto Casula, prima di assumere l'attuale incarico, diventa Executive Vice President e conclude con successo diverse negoziazioni in Libia, Angola, Congo, Gabon, Ghana, Sud Africa, Kenya e Mozambico.

Roberto Casula | Eni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“L’Africa? Questione fondamentale”: le parole di Roberto Casula in occasione del Baker Hughes


Dagli studi in Ingegneria ai board delle corporations energetiche: la carriera di Roberto Casula


Dagli studi in Ingegneria Mineraria ai vertici delle più grandi realtà dell’energia: Roberto Casula


Livelli di gas flaring e prevenzione infortuni al centro dell’intervento di Roberto Casula a Parigi


Roberto Casula: la carriera dell’ingegnere tra Eni e Agip


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La carriera di Roberto Casula: dalla laurea al ruolo in Eni

Responsabile in Italia della nuova Direzione Tecnica e di ogni sua attività tecnico-operativa, di progetto e di Ricerca e Sviluppo, Roberto Casula è un manager di rilievo in Eni S.p.A.: ha fatto il suo ingresso nella società nei primi anni 2000 per intraprendere la sua carriera di manager nel Gruppo. Roberto Casula: l'inizio della carriera in Agip ed Eni Classe 1962, Robe (continua)

Roberto Casula, manager Eni di grande esperienza nel settore dell’energia

Entrato a far parte di Eni sul finire degli anni '90, Roberto Casula è oggi ai vertici della multinazionale energetica. È laureato in Ingegneria Mineraria presso l'Università degli Studi di Cagliari e abilitato alla professione di ingegnere. I primi passi professionali di Roberto Casula nel settore dell'energia Roberto Casula intraprende il proprio percorso professionale n (continua)

Roberto Casula: la carriera dell’ingegnere tra Eni e Agip

Ai vertici di Eni S.p.A. con l'incarico di Chief Development, Operations & Technology Officer, Roberto Casula ha alle spalle oltre 30 anni di esperienza nel campo dell'estrazione di idrocarburi. Roberta Casula, dagli studi universitari ad Agip Nato a Cagliari nel 1962, Roberto Casula si laurea in Ingegneria Mineraria nel 1988, titolo che consegue presso l'Università degli Sudi della (continua)

Roberto Casula: la crescita formativa e professionale del manager di Eni

Originario di Cagliari e laureato in Ingegneria Mineraria, Roberto Casula è l'attuale Chief Development, Operations & Technology Officer di Eni S.p.A. Inizia il proprio percorso professionale in Agip in qualità di Ingegnere di Giacimento. Roberto Casula: percorso formativo e prime esperienze professionali Nato a Cagliari nel 1962, Roberto Casula si laurea in Ingegneria Miner (continua)

Roberto Casula coordina il team di Eni per la realizzazione di un supercalcolatore

Roberto Casula è Chief Development Operations & Technology Officer di Eni: durante la sua carriera nel Gruppo si è occupato di coordinare un team di lavoro per la realizzazione del supercalcolatore HPC4, in grado di eseguire 100.000 simulazioni di modelli di giacimento in 15 ore. Roberto Casula: le peculiarità dell'High Performance Computing Nato nel Green Data Center (continua)