Home > Altro > OSAS: di cosa si tratta? Ce lo spiegano gli esperti di MedicAir

OSAS: di cosa si tratta? Ce lo spiegano gli esperti di MedicAir

articolo pubblicato da: PressMilano | segnala un abuso


MedicAir ci parla delle apnee ostruttive del sonno, un disturbo più comune di quello che si potrebbe pensare


Milano, maggio 2019 – Oltre 6 milioni di italiani, anche senza saperlo, soffrono di apnee ostruttive del sonno, conosciute anche con l’acronimo inglese OSAS, che sta per Obstructive Sleep Apnea Syndrome.


In cosa consistono esattamente queste apnee? Sono delle diminuzioni o interruzioni dell’apporto di ossigeno al cervello a causa di una parziale o totale ostruzione delle vie aeree superiori mentre si dorme. Aumentano con l’avanzare dell’età e sono più frequenti nella popolazione maschile.


Questo problema presenta alcuni rischi e conseguenze più o meno gravi, spesso sottovalutati perché non conosciuti: da emicranie, cefalee e improvvisi colpi di sonno il giorno successivo, dovuti a un cattivo riposo notturno, così come anche un diffuso senso di malessere e di ipertensione con riduzione della capacità di concentrazione e mnemonica, fino a patologie ben più importanti come quelle vascolari, gli ictus, le ischemie e le aritmie cardiache.


Un paziente è affetto da OSAS se si verificano più di 5 apnee in un’ora. La patologia presenta molteplici stadi, da una limitazione parziale della respirazione (RERA) passando per l’ipopnea, fino a una vera e propria apnea, che può durare da un minimo di dieci secondi fino anche ai tre minuti.


In molti casi ci sono dei fattori che predispongono l’insorgere della patologia: dall’essere sovrappeso all’abuso di alcolici prima di dormire, dal consumo di sigarette all’utilizzo di sonniferi, fino all’ostruzione di naso, gola e bocca per raffreddori, allergie o altre malattie alle vie aeree superiori.


In caso di OSAS è sempre opportuno rivolgersi a un medico per ricorrere alla corretta terapia ed evitare che questa patologia degeneri in altre più gravi: spesso può bastare un semplice miglioramento dello stile di vita attraverso il raggiungimento del peso forma ideale e una corretta alimentazione, un’adeguata attività fisica, la riduzione del consumo di alcolici e l’eliminazione delle sigarette. Viene inoltre consigliato di dormire sdraiati sul fianco.


Se il problema persiste, possono essere intrapresi trattamenti farmacologici, come l’utilizzo del CPAP (una speciale maschera che facilita il passaggio dell’aria nel naso e nella bocca) o la chirurgia vera e propria, attraverso l’asportazione delle tonsille o la correzione del setto nasale deviato.

 

MedicAir Italia S.r.l.

 

Via Torquato Tasso, 29

20010 - Pogliano Milanese (MI)

Tel +39 0293282391

Fax +39 0293282313

 

OSAS | apnee ostruttive del sonno | MedicAir |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Incidenti sul lavoro: le apnee notturne raddoppiano il rischio di infortuni


Patenti di guida a rischio per chi ha disturbi del sonno


Emergenza Coronavirus: l'aiuto di MedicAir alla sanità italiana


Medicair: una mattinata in azienda per gli studenti di Vigonza


MedicAir, azienda leader nel settore dell’home care da oltre 30 anni


Sindrome delle apnee ostruttive del sonno: gli esperti di MedicAir spiegano di cosa si tratta


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Emergenza Coronavirus: l'aiuto di MedicAir alla sanità italiana

Emergenza Coronavirus: l'aiuto di MedicAir alla sanità italiana
 In questi giorni di grave emergenza sanitaria MedicAir, azienda leader nel settore dell’home care, si sta prodigando per supportare il Sistema Sanitario Nazionale fornendo ventilatori polmonari e ossigeno medicinale, e garantendo assistenza ai professionisti sanitari tramite il suo personale altamente specializzato. Milano, marzo 2020. L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura (continua)

Politerapico - Due esami a confronto: l'RX e la risonanza magnetica

Politerapico - Due esami a confronto: l'RX e la risonanza magnetica
Gli esperti di Politerapico, centro polispecialistico di Monza, spiegano le differenze tra due tra i principali esami diagnostici effettuati presso le strutture sanitarie.  Milano, Marzo 2020 – Quando il medico prescrive accertamenti più approfonditi rispetto a disturbi o patologie, potrebbe indicare due comuni esami diagnostici: le radiografie o la risonanza magnetica. Cap (continua)

Gli alimenti ideali per l'udito secondo Starkey

Gli alimenti ideali per l'udito secondo Starkey
  L’attenzione verso i cibi che fanno bene alla nostra salute è sempre più alta. Ecco allora secondo gli esperti di Starkey Hearing Technologies, azienda leader a livello mondiale per la realizzazione di apparecchi acustici di alta qualità, quali sono gli alimenti ideali per il benessere dell’udito Milano, Marzo 2020 – Negli ultimi anni, il legame tra (continua)

Tranquil Dawn: il colore del 2020 lo trovi su Lovebrico.com

Tranquil Dawn: il colore del 2020 lo trovi su Lovebrico.com
  Un mix di grigio, verde e azzurro compone la tonalità dell’anno, perfetta come scelta per l’arredamento domestico. Il Tranquil Dawn è disponibile anche su Lovebrico.com, portale dedicato a edilizia, giardino e fai da te. Milano, Marzo 2020 – Il Tranquil Dawn, è oggi disponibile anche su Lovebrico.com, piattaforma dedicata a edilizia, giardino, casa (continua)

Politerapico – Diagnostica per immagini: la risonanza magnetica

Politerapico – Diagnostica per immagini: la risonanza magnetica
La risonanza magnetica (RM) o risonanza magnetica nucleare (RMN) è un esame non invasivo, che si avvale delle tecniche di diagnostica per immagini e viene utilizzata sin dai primi anni ’80 del secolo scorso. Si tratta di una tecnica che acquisisce direttamente le immagini in tre dimensioni e che sfrutta processi biochimici. La ricostruzione (continua)