Home > News > Numerose attività per l’associazione Dico No alla Droga Puglia

Numerose attività per l’associazione Dico No alla Droga Puglia

articolo pubblicato da: Loredana Boschetti | segnala un abuso

Numerose attività per l’associazione Dico No alla Droga Puglia

Consegna di un riconoscimento all’amministrazione comunale di Bari e conferenza di prevenzione al Liceo “Aldo Moro di Trani”

 

Lo scorso sabato 11 maggio i volontari dell’associazione di volontariato contro le droghe, Dico No alla Droga Puglia, hanno organizzato due conferenze di prevenzione riservate a due classi del Liceo Aldo Moro di Trani. Un progetto quello delle conferenze nelle scuole che sta portando a notevoli risultati di prevenzione, grazie ad una diffusione di modelli di conoscenza e consapevolezza.

 

L’evento si inserisce nel contesto delle attività organizzate dal connubio tra il Centro Servizi di Volontariato San Nicola e la stessa scuola. Numerose le associazioni che hanno preso parte al progetto organizzando iniziative di vario genere, tra cui Dico No alla Droga Puglia che, invitata dal CSV, il dottor Montanaro, ha distribuito gli opuscoli informativi agli studenti.

 

Successivamente ha preso vita la conferenza di prevenzione alle droghe a cui hanno partecipato circa 40 ragazzi, con l’intervento del dottor Poggi, referente dell’antidroga per le province di Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia. Ai ragazzi sono stati spiegati gli effetti delle droghe e i motivi per i quali le persone iniziano ad utilizzarle. Infine è stato rilasciato un kit completo sulle droghe e sui loro effetti ad un insegnante, mentre i materiali sono stati presentati al preside del liceo.

 

Nel pomeriggio, l’associazione di volontariato contro le droghe, ha consegnato un riconoscimento all’amministrazione comunale della città metropolitana di Bari. In particolare è stata consegnata una speciale targa al dottor Giuseppe Cascella e alla signora Rosa Grazioso, rispettivamente consiglieri comunali dello sport e dell’istruzione di Bari. Lo scopo è stato quello di ringraziare l’eccellente lavoro di sostegno ed affiancamento svolto con l’associazione Dico No alla Droga Puglia.

 

La presidentessa dell’associazione, l’avvocato Barbara Fortunato, ha consegnato personalmente le targhe, ricevendo a sua volta, a sorpresa, una targa di riconoscimento per le continue ed incessanti attività di prevenzione alle droghe nella città di Bari e non solo.

 

Il presidente del Circolo della Sanità di Bari, il professor Lattarulo, ha incontrato la presidentessa Barbara Fortunato complimentandosi per le numerose iniziative di prevenzione. Un gruppo di grande valore quello della sede pugliese dell’associazione contro le droghe, che sta portando avanti con grande forza e determinazione uno scopo di prevenzione per rendere la nostra una società migliore. Infatti i volontari sostengono questo pensiero dell’umanitario L. Ron Hubbard: “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.” e per questo continueranno numerose attività di prevenzione nel periodo estivo in tutta la regione.

 

Ufficio Stampa

Dico No alla Droga Puglia

droga | la verità sulla droga | prevenzione | Mondo Libero dalla Droga | dico no alla droga | sociale | giovani | studenti | scuole | dipendenze | sostanze stupefacenti | bari |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Trasmettere alle nuove generazioni la bellezza e l'utilità della pratica sportiva


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


Vacanze in Puglia: Un viaggio dalle mille esperienze


Prevenire le dipendenze: ad Andria un convegno sul tema


Musica matrimonio Puglia: tanti artisti su LeMieNozze.it


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LE ASSISTENZE PER MALATTIE E FERITE

LE ASSISTENZE PER MALATTIE E FERITE
Nel corso della vita, a volte la gente si ammala o si fa male. Il corpo umano è soggetto a malattie, lesioni e a vari incidenti, casuali o intenzionali che siano. Nel corso dei secoli, le religioni hanno tentato di alleviare le sofferenze fisiche dell’uomo, usando metodi - come la preghiera e l’imposizione delle mani -  la cui occasionale efficacia ha dato luogo a molte su (continua)

Prevenzione per i giovani di Strà, Perarolo e Camponogara

Prevenzione per i giovani di Strà, Perarolo e Camponogara
Continua la campagna di informazione e prevenzione alle droghe.   Già da questo fine settimana i volontari dell’associazione “Mondo Libero dalla Droga” hanno posizionato, presso i locali pubblici di Strà gli opuscoli informativi di prevenzione alla droga.   Sono 14 gli opuscoli inclusi nel kit per gli educatori, uniti al documentario pluripremiato La V (continua)

Incontro educativo per i più piccoli all’insegna dell’ecosostenibilità

Incontro educativo per i più piccoli all’insegna dell’ecosostenibilità
Rispetto per l’ambiente e per gli animali alla Chiesa di Scientology d Padova.   L. Ron Hubbard nella guida la buon senso intitolata La Via della Felicità sottolineava il rispetto per l’ambiente attorno a noi. In riferimento a ciò, i volontari del gruppo de La Via della Felicità, organizzano ogni lunedì pomeriggio un’attività per i bambin (continua)

La Via della Felicità regala la guida la buon senso ai commercianti

La Via della Felicità regala la guida la buon senso ai commercianti
I volontari continuano la loro iniziativa natalizia per portare maggiore serenità a tutti i cittadini di Barletta.   In occasione delle festività natalizie i volontari dell'associazione La Via della Felicità stanno distribuendo l’omonimo opuscolo a tutti i commercianti di Barletta così da regalare un po’ di serenità e fratellanza ai cittadini. (continua)

La prevenzione continua anche durante le feste

La prevenzione continua anche durante le feste
I volontari di Mondo Libero dalla Droga continuano con la distribuzione del materiale informativo per le vie di Vicenza.   Ormai il Natale è passato e il nuovo anno sta arrivando e i ragazzi di Mondo Libero dalla Droga augurano a tutti i vicentini di passare le feste serenamente e con le proprie famiglie. Infatti, i volontari dell’associazione, che anche questo week-end erano a (continua)