Home > Cultura > Entra a scuola coi Diritti Umani

Entra a scuola coi Diritti Umani

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Entra a scuola coi Diritti Umani

Volontari di Uniti per i Diritti Umani ancora attivi, ancora a Cagliari, ancora a far conoscere ai giovani la Dichiarazione Universale: con una distribuzione di materiale informativo avvenuta nella mattinata di mercoledì 15 maggio, proprio all'ingresso di scuola, all'istituto “Alziator”, sono stati informati centinaia di ragazzi su che cosa sia questo documento dell'ONU scritto nel 1948 nella speranza che non si ripresentassero gli orrori del secondo conflitto mondiale.

 

La riflessione è più che mai attuale se si considera che da quel lontano 1948 ad oggi l'ombra delle distinzioni di razza, movimenti filo-nazisti e soprattutto le teorie psichiatriche dell'eugenetica, non sono cessati. Di fatto i Diritti Umani non hanno mai visto buio come ai giorni nostri: mascherati dalla troppa quantità di informazioni e da fonti non verificabili, i cittadini ormai non sanno più a che cosa possano veramente credere e tutto questo non fa che tenere ben nascosti traffici di esseri umani, di organi e lo schiavismo. Non serve andare in paesi che quasi non sono segnalati sulle cartine per accorgersene, un giro per le periferie cittadine mette subito in luce questo aspetto, a meno che non ci sia qualcuno così folle da credere che le ragazze che mettono in bella mostra la loro nudità in viale Elmas e nelle zone limitrofe, siano partite dalle ,oro terre con l'aspirazione di essere la compagnia lussuriosa del primo che passa in auto.

 

“I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico” disse il filosofo L. Ron Hubbard. La gente deve conoscere i 30 articoli della dichiarazione universale, deve sapere di poter applicare ognuno di questi articoli, deve potersi fidare del fatto che altri riserveranno loro un trattamento dello stesso tipo e che sulla base del rispetto reciproco, si possa creare un domani migliore. Per questo motivo i giovani sono i primi a dover essere coinvolti, e per questo i volontari si sono rivolti proprio a loro nel fargli conoscere questo documento, così importante, ma che di fatto ancora non rappresenta un codice legislativo, ma solo un codice morale.

Cagliari | diritti umani | hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


Organizzazioni sui Diritti Umani


La Chiesa di Scientology di Roma da sostegno alla sezione locale di Gioventù per i Diritti Umani in occasione della Giornata internazionale della Pace.


I Volontari di “ Gioventù per i diritti Umani” pronti a tornare nelle scuole


 

Stesso autore

Stop violazioni dei Diritti Umani a Cagliari

Stop violazioni dei Diritti Umani a Cagliari
Passeggiando per la centralissima via Mameli a Cagliari e rivolgendosi agli utenti che entravano uscivano dalla Mediateca, così come facendosi vivi nelle attività commerciali della zona, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology hanno fatto conoscere a centinaia di persone i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.   Nei (continua)

Cagliari: il quartiere di San Benedetto contro la droga

 Cagliari: il quartiere di San Benedetto contro la droga
  Le incessanti iniziative dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, hanno visto ancora una volta l'impegno ad informare i cittadini su quanti danni comporti far parte del mondo della droga, da consumatore o da spacciatore.   Con una distribuzione di materiale informativo avvenuta nella serata di lunedì 20 maggio, sono stati c (continua)

Volontari rafforzano il lavoro delle forze dell'ordine con l'informazione sulla droga

Volontari rafforzano il lavoro delle forze dell'ordine con l'informazione sulla droga
  I liberi cittadini devono darsi da fare per creare una nuova idea riguardo la droga. Lasciare questo compito esclusivamente nelle mani delle forze dell'ordine è sostanzialmente un'arresa in quanto il momento del loro intervento arriva praticamente solo dopo che dei crimini sono stati commessi.   I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Sc (continua)

Dal mare ai Diritti Umani: studenti ricevono educazione sui loro diritti

Dal mare ai Diritti Umani: studenti ricevono educazione sui loro diritti
Pronto per una nuova iniziativa all'istituto nautico di Cagliari i volontari di Uniti per i Diritti Umani: con altre due conferenze sui trenta articoli della Carta Universale dei Diritti dell'Uomo, decine di studenti riceveranno informazione su che cosa sia questo importantissimo documento che le Nazioni Unite pubblicarono nel 1948.   Ciò che maggiormente fa spavento è il fa (continua)

Oristano ancora bersaglio degli antidroga

Oristano ancora bersaglio degli antidroga
  Procedono con cadenza settimanale le iniziative di prevenzione portate avanti dai volontari antidroga di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che, nella serata di martedì 21 maggio, con centinaia di libretti informativi a disposizione dei cittadini di Oristano, continueranno a rendere noti i reali effetti della droga.   Contrari a tutte q (continua)