Home > Cultura > Denunciato a Oristano l'abuso di alcool e ritalin

Denunciato a Oristano l'abuso di alcool e ritalin

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

 Denunciato a Oristano l'abuso di alcool e ritalin

 

Nella serata di martedì 14 maggio, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology si sono trovati per distribuire materiale informativo contro l'uso di droga.

 

Presi di mira in particolare l'abuso di alcool e ritalin. Per quanto sia vero che tutti sono d'accordo col fatto che l'alcool crea danni, troppi ignorano quale sia la portata degli stessi. Col fatto che questo è così facilmente reperibile, troppi irresponsabili esagerano col consumo degli stessi giustificando il loro abuso col fatto che si tratta di una sostanza legalizzata per cui evidentemente “non così nociva”.

 

“Legalizzata” in questo contesto, è proprio la parola chiave: i più deboli pensano che laddove qualcosa è legalizzato allora non c'è problema a farne uso. Questo è così vero che, mentre fino a pochi anni fa nessuno si sognava di dare psicofarmaci ai bambini, oggi sotto le direzioni di camici bianchi intenti a sperimentare e guadagnare piuttosto che trovare vere soluzioni per aiutare i bambini, preferiscono prescrivere la pastiglietta, il ritalin, quell'anfetamina che certamente spegnerà il bimbo malcapitato di turno, ma che nel contempo lascia completamente irrisolto il problema per cui alla fine dello sballo da ritalin, il bimbo continuerà a drammatizzare le stesse problematiche, ma con in più quelle reazioni chimiche non auspicabili che una sostanza come questa inevitabilmente gli darà.

 

“La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Questo è proprio ciò a cui ci si sta riducendo come società: la pretesa che una pastiglietta risolva tutto, che ci faccia felici, che metta a tacere i bimbi discoli, che ci faccia evadere ma purtroppo, che ci fa anche dimenticare quanto vissuto poco prima. L'unico auspicio è che si possa avere una rinascita culturale, ed una vita libera dalla droga.

Oristano | droga | scientology | hubbard |



Commenta l'articolo

 
 

Stesso autore

I Diritti Umani iniziano da Cagliari

I Diritti Umani iniziano da Cagliari
Si fanno sempre più vive e numerose le iniziative che il gruppo Uniti per i Diritti Umani sta portando avanti a Cagliari al fine di far conoscere i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ai cittadini.   Spinti da quanto affermò il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard che disse che “i diritti umani devono essere resi una realtà non un s (continua)

I volontari sardi sfida a tutto campo contro lo spaccio di droga

I volontari sardi sfida a tutto campo contro lo spaccio di droga
          I volontari della Chiesa di Scientology e di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga della Sardegna si preparano all’ennesima settimana di impegno a tutto campo nella lotta alle droghe. In tutte le provincie verranno fatte le iniziative di informazione e prevenzione che stanno vedendo coinvolti centinaia di commercianti in decine di (continua)

Nuova offensiva contro la droga a Nuoro

Nuova offensiva contro la droga a Nuoro
  Pronti per una nuova iniziativa, i volontari nuoresi di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, stanno procedendo col dare corretta informazione su quali siano gli effetti della droga, sia essa da fumare, sniffare o da farsi in vena: non c'è differenza sugli effetti che da, se non da un punto di vista di tempo.   A Nuoro le distribuzioni di (continua)

Sassari: la verità sulla marijuana è sulla bocca di tutti

Sassari: la verità sulla marijuana è sulla bocca di tutti
Come avevano promesso, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga hanno fatto ancora tappa a Sassari, nella serata di giovedì 23 maggio, nel quartiere Prunitzedda, dove hanno distribuito centinaia di libretti informativi su che cosa sia veramente la marijuana. I danni che questa pianta determina non vengono realmente resi noti alle persone, c'è chi preferisce mettere (continua)

Spada tratta contro lo spaccio a Selargius

 Spada tratta contro lo spaccio a Selargius
  Centinaia di libretti e prevenzione fatta per le strade di Selargius: i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, hanno distribuito materiale informativo nelle attività commerciali per combattere lo spaccio.   Ci sono quelli che teorizzano che la lotta alla droga non debba vedere solo la repressione e butta al vento le sue paro (continua)