Home > Altro > Convegno “Sosteniamoci” l’intervento di Rinaldo Ceccano

Convegno “Sosteniamoci” l’intervento di Rinaldo Ceccano

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Nell'era dei cambiamenti climatici sono sempre più richieste le figure professionali esperte nell'ambito dell'efficientamento energetico. Accademia Life, guidata da Rinaldo Ceccano, propone il progetto formativo Waste Manager per acquisire le capacità necessarie a inserirsi con successo in questo settore lavorativo.

Rinaldo Ceccanno, Direttore Accademia Life

Convegno "Sosteniamoci": l'intervento di Rinaldo Ceccano

Rinaldo Ceccano è Direttore di Accademia Life e responsabile dell'accordo quadro per la ricerca e sviluppo delle attività formative nel territorio pontino tra Accademia Life e il Ce.R.S.I.T.e.S. (Centro Ricerche e Servizi per l'Innovazione Tecnologica Sostenibile). Nel corso del Convegno "Sosteniamoci, assumiamo l'impronta ecologica", il Direttore ha illustrato i traguardi raggiunti e le potenzialità future del progetto formativo Waste Manager, approvato dalla Regione Lazio a valere sul Fondo Sociale Europeo 2014-2020. Durante l'incontro, ha sottolineato le sinergie che si sono venute a stabilire con l'Università, le Istituzioni, l'Amministrazione Provinciale e i Comuni. Rinaldo Ceccano ha inoltre illustrato i progetti di stage stipulati con le aziende attive nel campo dell'Economia Circolare e dell'Energia Sostenibile. Il Convegno è stato organizzato da Accademia Life e dal Ce.R.Si.Te.S. Tutti i partecipanti hanno sottolineato la necessità di formare nuovi professionisti qualificati nell'ambito dell'efficientamento energetico. Nella seconda parte del Convegno si è lasciato spazio agli allievi e alle ipotesi di Start Up nate all'interno dei percorsi formativi, unitamente ai percorsi di sensibilizzazione nelle scuole progettati dai discenti.

Rinaldo Ceccano e Accademia Life

Rinaldo Ceccano si è occupato, durante il Convegno, di ricostruire il percorso intrapreso per arrivare all'ottenimento del finanziamento e, in seguito, ha spiegato l'iter formativo pensato per le qualifiche professionali richieste dalle aziende sul territorio. Ha illustrato come è avvenuta l'ideazione, nonché l'elaborazione, del progetto formativo, fino alla scelta del nome Waste Manager. Ha infine spiegato le diverse fasi che accompagnano l'introduzione di queste nuove professionalità nel mondo del lavoro. Rinaldo Ceccano è attualmente Direttore Generale di Accademia Life S.r.l., già Consorzio Life. La sua carriera nel mondo della formazione ha inizio nel 2002 con Azzurra Multiservizi S.r.l., per la quale lavora come docente e coordinatore. Referente di Accreditamento della Regione Lazio (sede formativa di Sezze e di Sabaudia), è responsabile delle attività di direzione e orientamento, nonché del processo di erogazione dei servizi e di progettazione. Laureatosi in Economia presso l'Università La Sapienza di Roma, ha completato il suo percorso di studi con diversi corsi di specializzazione post-laurea. Attualmente è anche Presidente dell'Associazione sportiva Dilettantistica Academy World Sailing e Direttore dell'area marketing dell'azienda agricola Pienza, attiva nel settore della produzione e commercializzazione di vino e olio.


Fonte notizia: http://www.mondoreale.it/2019/05/latina-rinaldo-ceccano-dettaglia-le-sinergie-e-le-potenzialita-del-progetto-waste-manager/


Rinaldo Ceccano |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gavin Turk: Rinaldo Ceccano racconta lo scultore britannico


Gli incarichi professionali ricoperti da Rinaldo Ceccano, Direttore Generale di Accademia Life


Rinaldo Ceccano: la carriera


Asseprim Influencer Marketing: anche la piccola impresa investe sempre più sull’influencer


Brusciano: Successo della campagna “Seno Sano” per la prevenzione delle patologie della mammella promossa dalla LILT con i medici dell’Istituto Nazionale Tumori “Pascale” di Napoli. Scritto da Antonio Castaldo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storia della città di Milano: le origini di Federico Motta Editore

Nata alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, Federico Motta Editore è una realtà che ha partecipato alla storia della città di Milano Federico Motta Editore nasce nel 1929 con il nome di "Cliché Motta", azienda di riproduzione fotomeccanica che negli anni diventerà uno dei capisaldi dell'editoria italiana.Federico Motta Editore: il tributo di "Italians"Il 23 aprile scorso "Italians", blog del giornalista Beppe Severgnini sul portale del "Corriere della Sera", ha pubblicato nella sezione "Lettera" una poesia dedicata a (continua)

Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria

Le Fondazioni hanno contribuito a contrastare l'emergenza con donazioni alla sanità, ma nel prossimo futuro devono continuare a sostenere anche le iniziative culturali: lo ha dichiarato Andrea Mascetti, avvocato e coordinatore della commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo.Andrea Mascetti: le Fondazioni rimarranno al fianco della cultura"Le Fondazioni non hanno il compito di finanziar (continua)

F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli

Con l'acquisizione di Cfi, F2i entra in un settore essenziale per il sistema produttivo nazionale: l'AD del Fondo infrastrutturale, Renato Ravanelli, ha spiegato i vantaggi della recente operazione, la prima realizzata da Ania F2i.Renato Ravanelli: F2i nel mercato del trasporto merci"La filosofia di investimento di F2i è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e c (continua)

Andrea Mascetti: “La cultura ha bisogno di un’idea forte di comunità”

Andrea Mascetti, avvocato e Coordinatore di Fondazione Cariplo, analizza il ruolo dell’identità e della cultura ai tempi del Coronavirus Originario di Varese, Andrea Mascetti è fondatore e titolare dello Studio Legale omonimo: da giugno 2019 è in Fondazione Cariplo come Coordinatore della Commissione Arte e Cultura.Andrea Mascetti, le radici storiche come "rifugio"La pandemia da Covid-19 ha cambiato e cambierà radicalmente l'idea di società: il pensiero comune è quello di evidenziare in particolar modo il primato delle nu (continua)

Ipotesi Tlc unica, Vito Gamberale: “Indispensabile per il telelavoro”

Vito Gamberale è attualmente Presidente di ITEЯ Capital Partners, fondo per investitori istituzionali dedicato alle infrastrutture: il manager è noto per aver contribuito alla nascita di Tim.Vito Gamberale sulla connessione fibra: indispensabile una rete unicaUna laurea in Ingegneria meccanica e un curriculum che vanta esperienze gestionali in realtà del calibro di 21 Invest, Gruppo Aut (continua)