Home > News > Sopprimere lo spaccio e prevenire il consumo, le due leve per scardinare la droga dalla società

Sopprimere lo spaccio e prevenire il consumo, le due leve per scardinare la droga dalla società

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

 

 

E’ una costante che si ripete: azioni di prevenzione e di soppressione del traffico di droghe si alternano con particolare frequenza negli ultimi. È un susseguirsi di eventi che testimoniano la bontà dell’indispensabile lavoro delle forze dell’ordine nelle azioni di soppressione dei traffici dei criminali, e quello, altrettanto indispensabile, dei volontari di Fondazione pe un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che con costanza quasi eroica, da anni sono in prima fila per creare le condizioni per far diventare sempre più difficile la vita di chi vuole fare la “bella vita” sulle spalle di chi quella stessa vita la vuole immolare nella follia della droga. Le virgolette sono d’obbligo nella espressione “bella vita” visto che non vediamo cosa ci sia di bello nel vivere con il fiato sul collo delle forze dell’ordine e con la necessità di trovare sempre un nuoco espediente per non farsi beccare, e con la consapevolezza che quello che stanno facendo non lo farebbero fare certo ad un loro figlio, né lo farebbero loro stessi, cosa che rende la loro vita ancora più misera e fallimentare.

Una consapevolezza nuova sta nascendo tra le persone sul fatto che la droga sia veramente la rovina della società, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard che le considerava “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”. Una consapevolezza che si riflette poi in azioni concrete che portano molti cittadini a denunciare ciò che sanno e osservano, azioni di responsabilità che poi indirizzano sulla giusta strada le indagini che sfocceranno negli arresti e le sbarre chiuse dietro le spalle dei criminali.

Certi del fatto che questi risultati siano frutto anche del loro lavoro, i volontari di  Selargius, proseguendo le iniziative delle scorse settimane, nella serata di lunedì 20 maggio, hanno informato i cittadini sulle conseguenze causate dall’abuso di alcool e sulle droghe in generale, coinvolgendo come sempre numerosi commercianti locali.

Info: www.noalladroga.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Perché dire No alla droga?


FENOMENO DROGA


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


Creare una società senza droga o soccombere: le soluzioni dei volontari di Un Mondo libero dalla droga.


Sofferenza e condizione umana. Per una sociologia del negativo nella società globalizzata di Giudo Giarelli


Brambles tra i sei leader globali nella lotta alla deforestazione lungo la supply chain


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Dai cittadini di Sestu un no alla droga senza indugi

   Dai cittadini di Sestu un no alla droga senza indugi
             Ancora centinaia di libretti distribuiti nei locali pubblici e nelle case di Sestu, nella serata di lunedì 24 giugno,  dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. La generale adesione alla campagna dei volontari determina la volontà da parte di tutti i cittadini di con (continua)

La verità sulla droga nel Comune di Uta

La verità sulla droga nel Comune di Uta
  Volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, nella serata di martedì 25 giugno, hanno distribuito centinaia di libretti informativi sui devastanti effetti causati dal consumo di droga.   Qualsiasi sia la droga, qualsiasi sia il consumo, qualsiasi sia la quantità, si parla sempre di disastri se si guarda al consumo in prospett (continua)

“Un Calcio alla Droga” si disputa a Cagliari un quadrangolare contro l'uso di droga

 “Un Calcio alla Droga” si disputa a Cagliari un quadrangolare contro l'uso di droga
    Come ogni anno il 26 di giugno ricade la Giornata Internazionale Contro l'Uso di Droga e il Traffico Illecito. Sta diventando una tradizione il torneo di calcetto contro la droga e quest'anno le squadre non sono rimaste a guardare le iniziative che altri avrebbero organizzato.   Con Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga alla testa dell'organizzazione, il supporto impa (continua)

A SESTU una storia di Diritti negati: “dopo 32 anni di lavoro, non ho un giorno di contributi versati!

A SESTU una storia di Diritti negati: “dopo 32 anni di lavoro, non ho un giorno di contributi versati!
“I Diritti Umani? Cosa sono i Diritti Umani? Perché esistono i Diritti Umani? Ho 52 anni e lavoro in campagna da oltre 32 anni ma non ho un solo giorno di contributi versati!” È la denuncia fatta ai volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology da un signore di Sestu, mentre nella serata di lunedì 24 giugno, distribuivano gli opuscoli c (continua)

Olbia: i volontari non si arrendono di fronte al mondo della droga

Olbia: i volontari non si arrendono di fronte al mondo della droga
  Pronti per una nuova iniziativa ad Olbia i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology: martedì 25 giugno, in concomitanza della giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, distribuiranno per le vie del commercio della città centinaia di libretti informativi riguardo gli effetti devastanti della (continua)