Home > Cultura > Sassari: i volontari contro la marijuana

Sassari: i volontari contro la marijuana

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Sassari: i volontari contro la marijuana

 

Nonostante sembri fuori moda di questi tempi essere contro la marijuana, ci sono ancora persone che sanno che la droga è droga, a prescindere da che forma abbia o da quanto marketing venga fatto per trarre profitto da essa dimenticando la salute di chi la consuma.

 

In quest'ottica rientrano le attività dei volontari sassaresi di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che, nella serata di giovedì 23 maggio distribuiranno nel quartiere Pruntzedda centinaia di libretti informativi su quali siano gli effetti di questa droga. “La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” disse il filosofo L. Ron Hubbard, ispiratore di questa campagna di prevenzione.

 

E' fuori da ogni dubbio che il fattore “cultura” rientri pienamente nel dilagante consumo di droga che stiamo osservando. Un manipolo di folli ha visto nella droga, specialmente in quella che si nasconde dietro effetti che a breve termine non si mostrano sempre devastanti, come la marijuana, un bel salvadanaio da sfondare, quasi fossero gelosi degli spacciatori o magari d'accordo con essi.

 

Se si vuole garantire la salute delle persone è necessario in primo luogo ragionare in termini di come eliminare la droga, a partire dalla marijuana, arrivando fino all'abuso di psicofarmaci. In quest'ottica, crescere generazioni future che sappiano quali effetti comporti il consumo di droga è forse il passo più importante da fare affinché si ottenga la vita libera dalla droga.

Sardegna | droga | scientology | hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

32° SANREMO ROCK & TREND FESTIVAL


Non tutta la marijuana fa male: prova la nuova cannabis legale


Marijuana, una via verso l'abuso di droghe


I Ministri Volontari di Scientology ad Haiti: aiuto a più di 284.000 persone


No alla droga libera: Scientology informa i cittadini di Pisa sui rischi degli stupefacenti


Marijuana: verso l'abuso di droghe


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

A UTA prosegue la campagna di prevenzione alle droghe

 A UTA prosegue la campagna di prevenzione alle droghe
    Se una dote va attribuita ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology è quella della perseveranza e della costanza. Da anni, infatti, continuano nelle azioni di prevenzione nei grandi come nei piccoli centri, con la distribuzione dei libretti informativi “la verità sulla droga”, le conferenze nelle scuole coinvo (continua)

Né proibizionismo né liberalizzazione, la soluzione è la prevenzione

Né proibizionismo né liberalizzazione, la soluzione è la prevenzione
            Da circa 25 anni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla droga e della Chiesa di Scientology sono impegnati in tutto il mondo in campagne di prevenzione a tutti i tipi di droghe. C’è chi predica della liberalizzazione come l’antidoto allo spaccio illegale, nominando in questo modo lo stato come spacciatore le (continua)

A Sestu prevenzione e soppressione vanno di pari passo

A Sestu prevenzione e soppressione vanno di pari passo
            Sarà un caso (ma noi non crediamo tanto al caso) dopo le iniziative di prevenzione dei volontari, puntualmente nella località in cui si è fatta l’iniziativa, avviene un sequestro e l’arresto di qualche spacciatore da parte delle forze dell’ordine. È successo anche a Sestu, all’indomani de (continua)

Sestu: volontari fanno conoscere i Diritti Umani ai cittadini

 Sestu: volontari fanno conoscere i Diritti Umani ai cittadini
  La serata di lunedì 24 giugno a Sestu vedrà i volontari di Uniti per i Diritti Umani attivarsi per divulgare i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il documento che l'ONU pubblicò nel 1948, all'indomani della fine della seconda guerra mondiale e che si auspicava fosse sufficiente per riunire tutti gli umani sotto un unico codice tramite il qua (continua)

Cagliari: contro ogni violazione per il rispetto dei Diritti Umani

Cagliari: contro ogni violazione per il rispetto dei Diritti Umani
  La serata di lunedì 24 giugno vedrà ancora una volta i volontari di Uniti per i Diritti Umani impegnati a Cagliari nel far conoscere i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. L'iniziativa prevede la distribuzione di libretti informativi all'interno dei quali, questo soggetto, viene spiegato non solo nella sua interezza, ma anche con un linguaggio che fa (continua)