Home > Cultura > I ragazzi delle scuole cagliaritane crescono con i Diritti Umani

I ragazzi delle scuole cagliaritane crescono con i Diritti Umani

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

I ragazzi delle scuole cagliaritane crescono con i Diritti Umani

 

Come annunciato, i volontari cagliaritani di Uniti per i Diritti Umani hanno distribuito ai ragazzi delle scuole i materiali informativi sui trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. La mattinata di mercoledì 22 maggio li ha visti attivi all'ingresso dell'istituto comprensivo Spano-De Amicis di via Falzarego a Cagliari.

 

L'elemento che emerge dalle attività che stanno venendo svolte è il fatto che la Carta dei Diritti dell'Uomo è conosciuta quasi come spot pubblicitario o come campagna di pubbliche relazioni. I suoi articoli sono quasi interamente sconosciuti e i concetti di uguaglianza, parità di diritti e pace, risultano quindi irraggiungibili, quasi nemmeno presi in considerazione. Per altro con l'attuale clima anti-immigrazione, la carta universale viene associata quasi solo a questo tema.

 

“I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico” disse L. Ron Hubbard. Nel far conoscere i singoli diritti si riesce a formare una coscienza che sia capace di osservare ogni situazione singolarmente così da poterla analizzare con un punto di vista umanitario. Allo stesso tempo, quando si conoscono questi articoli e si osserva la società nella quale si vive in modo diretto, si scopre che non è necessario accendere la TV per venire a sapere delle violazioni che avvengono e si realizza subito che facendo partire un movimento popolare in favore dei diritti dell'uomo, si può realizzare molto più di quanto fino ad ora viene solamente sperato.

Cagliari | diritti umani | scientology | hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


I Volontari di “ Gioventù per i diritti Umani” pronti a tornare nelle scuole


La Chiesa di Scientology di Roma da sostegno alla sezione locale di Gioventù per i Diritti Umani in occasione della Giornata internazionale della Pace.


Organizzazioni sui Diritti Umani


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Nel Lungomare Poetto si divulgano i Diritti Umani

Nel Lungomare Poetto si divulgano i Diritti Umani
            Saranno altre centinaia i libretti “la storia dei Diritti Umani” che verranno distribuiti nella serata di martedì 18 giugno nel bellissimo lungomare Poetto di Cagliari. Come ormai consuetudine, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology non si fanno sfuggire la possibilità di inform (continua)

I volontari olbiesi all'assalto della droga

I volontari olbiesi all'assalto della droga
Pronti con altre centinaia di libretti informativi contro gli effetti devastanti dovuti al consumo di droga, i volontari olbiesi di Fondazione per un mondo Libero dalla Droga e della chiesa di Scientology, nella serata di martedì 18 giugno, informeranno i cittadini affinché, in primis i ragazzi, decidano di non provare nemmeno lo sballo.   Troppo spesso i volontari, nel fare (continua)

La detenzione forzata è una violazione e avviene anche a Cagliari

La detenzione forzata è una violazione e avviene anche a Cagliari
  Un interessante dibattito è scaturito nella, serata di lunedì 17 giugno, tra i volontari dell’Associazione Uniti per i Diritti Umani e gli studenti della Facoltà di Magistero a Cagliari. Una studentessa particolarmente sensibile al problema delle violazioni nel campo dei Diritti Umani, ha denunciato senza mezzi termini: “il TSO (Trattamento Sanitario Obblig (continua)

“A Sestu sono l’unico sopravvissuto all’eroina degli anni ‘80”

“A Sestu sono l’unico sopravvissuto all’eroina degli anni ‘80”
  Con il consueto impegno che li contraddistingue, nella serata di lunedì 17 giugno, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno inondato le strade di Sestu, di libretti informativi sulle conseguenze che le droghe causano a breve e lungo termine. Particolarmente interesdsante e inquietante la dichiarazione di un cittadino che mostrand (continua)

Riprendono a UTA le iniziative di prevenzione alla droga

Riprendono a UTA le iniziative di prevenzione alla droga
            Dopo qualche settimana di interruzione per dare spazio agli altri paesi limitrofi, riprendono a Uta nella giornata di martedì 18 giugno le iniziative dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa d Scientology. La pressione dei volontari sugli spacciatori è pari a quella che gli stessi criminali s (continua)