Home > Eventi e Fiere > Diversity management: la gestione della diversità in azienda

Diversity management: la gestione della diversità in azienda

articolo pubblicato da: AIFUS | segnala un abuso

Diversity management: la gestione della diversità in azienda

Diversity management: la gestione della diversità in azienda

 

Il 2 luglio si terrà a Padova un convegno gratuito per sottolineare l’importanza di una strategia di gestione delle risorse umane finalizzata alla creazione di un ambiente di lavoro inclusivo.

 

Fino a non molto tempo fa nel mondo del lavoro era dominante una prospettiva che tendeva ad annullare le differenze e le diversità tra i lavoratori secondo un modello in cui il lavoratore tipo era identificato con una persona sana, di pelle bianca e di sesso maschile. Successivamente i mutamenti culturali e i cambiamenti intervenuti in termini di globalizzazione, flussi migratori, internazionalizzazione dei mercati, allargamento del lavoro femminile e sviluppo di nuove tecnologie, hanno contribuito ad aumentare la eterogeneità del mercato del lavoro. Un mercato del lavoro in cui ora troviamo al centro i temi dell’inclusione e dell’equità.

 

Come affrontare questi mutamenti nel mondo del lavoro? Esiste un approccio nuovo, efficace e vantaggioso per tutti, aziende e lavoratori?

 

In questa prospettiva il diversity management si può definire come un approccio diversificato alla gestione delle risorse umane che, finalizzato alla creazione di un ambiente di lavoro inclusivo (genere, etnia, nazionalità, appartenenza locale, cultura, religione, abilità fisica, generazione, ruolo, …), può favorire l’espressione del potenziale individuale dei lavoratori utilizzandolo come leva strategica per il raggiungimento degli obiettivi di un’organizzazione. Il diversity management si configura, dunque, come una modalità di azione per la costruzione di un maggior benessere per tutti: azienda, lavoratori, territorio, società civile.

 

Il convegno a Padova sulla gestione delle diversità

Proprio con l’intento di far conoscere e diffondere le strategie, le caratteristiche e i vantaggi di questo nuovo approccio alla gestione delle risorse umane, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) organizza per il 2 luglio 2019 a Padova il convegno gratuito “Diversity Management. La gestione della diversità in azienda per salute, sicurezza e benessere”.

Il convegno affronterà molti temi correlati alle politiche di inclusione: l’inclusione nelle aziende, la correlazione tra sicurezza e prevenzione delle discriminazioni, le strategie in materia di genere e disabilità ecc… 

 

Il programma del convegno

Per migliorare la gestione delle diversità nel mondo del lavoro si terrà a Padova il 2 luglio 2019 - dalle ore 14.30 alle ore 17.30 - il convegno di studio e approfondimento Diversity Management. La gestione della diversità in azienda per salute, sicurezza e benessere” presso la sede di ENAIP Veneto, in via Ansuino da Forlì 64/A.

L’incontro è organizzato in collaborazione con ENAIP Veneto e Forum Terzo Settore Veneto con il patrocinio dell’Università degli studi di Trieste e del Global Compact Network Italia.

 

Saluti istituzionali:

  • Giorgio Sbrissa, Amministratore Delegato Enaip Veneto
  • Paolo Alfier, Responsabile Civil Protection Enaip Veneto
  • Mirella Zambello, Presidente Ordine Assistenti Sociali Veneto
  • Gianluca Grossi, Consigliere Nazionale AiFOS

 

Moderatore:

  • Maria Frassine, Responsabile Ufficio Relazioni Esterne AiFOS

 

Interventi:

  • Global Compact Network Italia (in attesa di conferma)
  • Sara Santilli, Psicologa, PhD Università degli studi di Padova “Traiettorie per l’inclusione nei contesti aziendali
  • Chiara Vannoni, Avvocato - Studio Legale Rosiello e Associati, “La stretta correlazione tra tutele della SSL e prevenzione delle discriminazioni
  • Paola Favarano, Consigliere Nazionale AiFOS - Presidente Comitato Donne SOFiA, “Donne che lavorano in ambienti maschili: lavorare “diversamente” è una scelta?
  • Mauro Giannelli, Responsabile Formazione Forum Terzo Settore, “Lotta alle disparità nel terzo settore
  • Giorgio Sclip, Responsabile Servizio Prevenzione, Protezione e Disabilità Università di Trieste, “Disabilità e sicurezza: orientamento e mobilità in emergenza – il caso dell’Università di Trieste
  • Nevio Meneguz, Direttore Centro di Servizio per il Volontariato Belluno, “Disabilità fisica, intellettiva e inclusione - Il progetto Sicuramente Abili

 

Il link per iscriversi al convegno:

https://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/diversity_management

 

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria. E ai partecipanti al convegno verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di 2 crediti di aggiornamento per formatori (area 1 – normativa/organizzativa), addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione (ASPP/RSPP). L’evento è in fase di accreditamento presso l’Ordine Assistenti Sociali Veneto.

 

Per informazioni e iscrizioni al convegno:

Direzione Nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it  

 

 

06 giugno 2019

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

diversity management | lavoro inclusivo | discriminazione | AiFOS |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Energo Logistic: Francesco Pavolucci, siamo presenti su Logistica Management 2018


I sistemi di gestione nell’ottica dei rischi


SC Management: festival, disco ed eventi offrono opportunità di lavoro ai giovani


Workplace: i 5 trend strategici per il 2019


Le collaborazioni sviluppate grazie alla professionalità di Mood Management


SC Management: innovazione per eventi e gestione attività


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Partecipa al primo monitoraggio del D.Lgs. 81/2008!

Partecipa al primo monitoraggio del D.Lgs. 81/2008!
Partecipa al primo monitoraggio del D.Lgs. 81/2008!   L’associazione AiFOS ha avviato un monitoraggio relativo all’applicazione del decreto attraverso dieci questionari destinati alle figure della sicurezza individuate dal Testo Unico.   I dati forniti dall’Inail sugli infortuni e sulle malattie professionali denunciate nel 2018 mostrano come ci sia stato un incre (continua)

Migliorare la prevenzione con le attività di AiFOS a Safety Expo 2019

Migliorare la prevenzione con le attività di AiFOS a Safety Expo 2019
Migliorare la prevenzione con le attività di AiFOS a Safety Expo 2019   Dal 18 al 19 settembre a Safety Expo di Bergamo l’Associazione AiFOS organizza sei corsi in aula, vari corsi per la guida in sicurezza e un convegno per migliorare la prevenzione e offrire nuovi strumenti a operatori e formatori.   Per migliorare nel nostro Paese la qualità della formazione (continua)

Il premio per le tesi di laurea su salute, sicurezza e sostenibilità

Il premio per le tesi di laurea su salute, sicurezza e sostenibilità
Il premio per le tesi di laurea su salute, sicurezza e sostenibilità   Fino al 31 ottobre 2019 è possibile inviare gli elaborati per partecipare al premio 2019 indetto dalla Fondazione AiFOS per le migliori tesi di laurea su salute, sicurezza sul lavoro e sostenibilità.   Sono già oltre 50 gli elaborati ricevuti dall’organizzazione del “Premi (continua)

Formatori e sicurezza: conoscere gli spazi e gli ambienti confinati

Formatori e sicurezza: conoscere gli spazi e gli ambienti confinati
Formatori e sicurezza: conoscere gli spazi e gli ambienti confinati   Un corso a Brescia di 16 ore dal 9 al 10 luglio per fornire ai formatori competenze e strumenti idonei a formare lavoratori e preposti in materia di salute e sicurezza sul lavoro negli spazi ed ambienti confinati.   La cronaca dei più gravi incidenti professionali che sono avvenuti in questi anni in Italia (continua)

Un corso sulla resilienza e sulla gestione dello stress

Un corso sulla resilienza e sulla gestione dello stress
Un corso sulla resilienza e sulla gestione dello stress   Si terrà il 3 luglio 2019 a Brescia un corso per imparare a gestire lo stress prendendo in esame il rapporto corpo/mente e migliorando la resilienza e le strategie di coping.   Nei luoghi di lavoro la gestione dei fattori di rischio psicosociale, con particolare riferimento al rischio stress lavoro-correlato, rappres (continua)