Home > Altro > Gruppo Green Power: “Prendiamo esempio dalla Svezia”

Gruppo Green Power: “Prendiamo esempio dalla Svezia”

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Fondato nel 2009 e guidato da David Barzazi, Gruppo Green Power concentra la sua attività principale nell'efficientamento energetico e nei servizi attinenti le energie rinnovabili.

Gruppo Green Power

Gruppo Green Power: perché dobbiamo lasciarci ispirare dalla Svezia

Grazie all'accordo siglato con la Norvegia nell'ambito delle fonti di energia alternativa, la Svezia ha già raggiunto i suoi obiettivi per le rinnovabili con più di 10 anni di anticipo. La nazione scandinava continua il proprio percorso correndo velocemente, poiché si è già posta altri traguardi importanti da raggiungere: l'ambizione massima è quella di diventare un Paese a zero emissioni entro il 2045. In Italia, chi crede particolarmente nel potere delle rinnovabili è Gruppo Green Power. L'azienda di Mirano, guidata da David Barzazi, ha a cuore l'ambiente e le sue risorse, pertanto si impegna a divulgare un messaggio di sostenibilità. La tutela del pianeta è imprescindibile per prevenire danni quali il cambiamento del colore degli oceani, ma anche per una questione di salute: l'OMS ha previsto circa 250.000 casi di decessi annui nel prossimo ventennio, dovuti al surriscaldamento globale. A tal proposito, David Barzazi, in occasione dell'AIM Investor Day 2014, aveva sottolineato l'importanza di investire in Gruppo Green Power, poiché le fonti di energia naturale erano in crescita e allora il potenziale non era stato sfruttato a dovere. Cinque anni dopo la situazione sembra migliorare gradualmente: il mercato delle rinnovabili sta crescendo anche in Italia.

Gruppo Green Power: da quasi dieci anni nel mercato delle rinnovabili

Gruppo Green Power è una società fondata nel 2009 con sede principale a Mirano, località in provincia di Venezia. Il core business aziendale risiede nei servizi attinenti l'efficientamento energetico e le energie rinnovabili, tanto che si impegna a fornire prodotti di qualità, sviluppati nel massimo rispetto delle risorse dell'ambiente, a famiglie e a piccole e medie imprese. I fratelli Christian e David Barzazi diventano componenti di maggioranza all'interno del Consiglio di Amministrazione dell'azienda nel 2011, mentre solo un anno dopo si assiste ad un cambio di personalità giuridica: da Società a Responsabilità Limitata, Gruppo Green Power diventa a tutti gli effetti una Società per Azioni. Durante il biennio successivo si registra un'importante crescita: viene avviato il call center di telemarketing Bluepower Connection S.r.l. e, soprattutto, entra sul Mercato alternativo del capitale, gestito dalla Borsa Italiana di Milano e che riunisce le piccole e medie imprese nazionali ad elevato potenziale di crescita.


Fonte notizia: https://www.facebook.com/Gruppo-Green-Power-spa-221385204618377/


Gruppo Green Power |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

best usb laser pointer sale


Gruppo Green Power: dettagliata l’OPA sulle azioni da parte di Alperia


Approvata la relazione finanziaria semestrale di Gruppo Green Power: crescono ricavi e utili


Gruppo Green Power: produzioni sostenibili per tutelare il pianeta


Gruppo Green Power: la transizione verso le rinnovabili per la salvaguardia dell’ambiente


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La pausa pranzo post Covid? È a lavoro con i colleghi e in totale sicurezza

La pausa pranzo post Covid? È a lavoro con i colleghi e in totale sicurezza
Dalla collaborazione tra Serenissima Ristorazione e Calligaris è nato un modello efficace che ha permesso ai dipendenti dell’azienda di design di mantenere (quasi) invariate le abitudini pre-pandemiaÈ possibile oggi passare la pausa pranzo insieme ai colleghi davanti a un piatto di pasta caldo e in totale sicurezza?Questa è la domanda che si è posto Riccardo Santarossa, Responsabile Commerciale Ar (continua)

Il laboratorio di Riva Acciaio ed il sistema di simulazione per la fabbricazione dell’acciaio

Il laboratorio di Riva Acciaio ed il sistema di simulazione per la fabbricazione dell’acciaio
Nello stabilimento siderurgico Riva Acciaio di Lesegno il rottame viene trasformato in un’infinità di nuovi prodotti, grazie anche all’aiuto del sofisticato sistema Gleeble 3800 Lo stabilimento Riva Acciaio di Lesegno è l'unico in Italia ad avere un sistema di simulazione della fabbricazione dell'acciaio che permette di riprodurre tutte le varie fasi del processo.Riva Acciaio di Lesegno: nuova vita ai rottamiL'acciaio è un elemento estremamente versatile che può assumere diverse forme ed essere utilizzato in qualsiasi campo. Inoltre, date le sue caratteristiche, (continua)

Trovare un equilibrio tra innovazione e protezione dei cittadini: la soluzione proposta da Pompeo Pontone

Un recente articolo di “EUreporter” riaccende il dibattito sulla gestione dell’intelligenza artificiale da parte di persone e imprese dell’Unione Europea: l’esperto Pompeo Pontone si esprime sull’argomento Pompeo Pontone, Investor e Investment specialist, con all'attivo diversi progetti di Fintech e Data Science, fornisce la sua analisi sul complesso equilibrio tra benefici e rischi legati all'intelligenza artificiale.L'AI nella vita di tutti i giorni: le riflessioni di Pompeo PontoneL'intelligenza artificiale è riuscita, oltre che a farsi sempre più sofisticata, a divenire parte integrante delle pi (continua)

Italia leader della circular economy: Riva Acciaio abbraccia i nuovi obiettivi di sostenibilità

Italia leader della circular economy: Riva Acciaio abbraccia i nuovi obiettivi di sostenibilità
“Verso un modello di economia circolare per l’Italia”: il documento stilato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Ambiente è stato accolto a pieno da Riva Acciaio Riva Acciaio, come player di riferimento nell'ambito siderurgico, ha abbracciato la sfida della sostenibilità, puntando al raggiungimento degli impegni presi dal nostro Paese verso l'Accordo di Parigi e l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.Riva Acciaio: l'Italia sul podio della circular economy ma bisogna guardare avantiRiva Acciaio supporta la transizione energetica in corso in Italia, condivid (continua)

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista
Massimo Malvestio: “Le banche come sono state per 150 anni stanno scomparendo. La vera novità è nella tecnologia finanziaria e in chiunque saprà affrancarsi dalle banche e dai regolatori” L'avvocato Massimo Malvestio, editorialista del "Corriere del Veneto" e collaboratore di "Nordesteuropa.it", ha denunciato per anni la situazione in cui versava il Veneto e il sistema bancario: in "Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri" i prodromi della catastrofe finanziaria che ha investito negli scorsi anni il territorio.Il Veneto, le banche, la crisi: la lungimirante inchies (continua)