Home > Cibo e Alimentazione > Le pizze di Santarpia e la gastronomia di Ferraro nel nuovo La Canesta a Castellammare

Le pizze di Santarpia e la gastronomia di Ferraro nel nuovo La Canesta a Castellammare

articolo pubblicato da: Renail87 | segnala un abuso

Le pizze di Santarpia e la gastronomia di Ferraro nel nuovo La Canesta a Castellammare

Mercoledì 19 giugno apre La Canesta, un pizza bistrot a Castellammare di Stabia in Piazza Giovanni XXIII al civico 35. Una piazza dove nel 1875, a seguito di una delibera comunale, fu creato un giardino alberato circolare che ricorda una cesta, in napoletano appunto “canesta”.

 

La realizzazione delle pizze è stata affidata ad uno stabiese doc come Giovanni Santarpia, pizzaiolo di fama internazionale - già vincitore tra gli altri premi del “3 spicchi” del Gambero Rosso e del premio Pizzaioli di “Italia a Tavola” - che ha base in Toscana, ma che gira l’Italia e l’Europa diffondendo l’arte della sua pizza. I pizzaioli de’ La Canesta sono Mario e Gerardo Calabrì, due giovani fratelli, stabiesi anche loro, che hanno affinato la propria arte con un percorso formativo agli ordini del maestro pizzaiolo Giovanni Santarpia. «Sono due fratelli che amano fare la pizza, amano fare una pizza di qualità, privilegiando la materia prima e la cura maniacale dell’impasto - così ne parla Giovanni Santarpia - Con l’apertura della Canesta avranno la possibilità di mettere in luce le loro qualità e di mettere a disposizione del pubblico stabiese e non, la pizza realizzata secondo le tecniche del mio impasto».

 

La Canesta è un pizza bistrot, perché oltre alla pizza, metterà a disposizione degli ospiti un’offerta gastronomica frutto dell’esperienza trentennale del maestro gastronomoAntonio Ferraro, che ha già deliziato il pubblico stabiese con una delle salumerie più importanti della città e che si trovava nel centro antico. «Sono felice di poter tornare ai fornelli e ad offrire la mia gastronomia - Antonio Ferraro, maestro gastronomo e socio de La Canesta - Nel locale sarà presente una banco gastronomia, accessibile anche liberamente ad ora di pranzo per l’asporto o per la realizzazione delle classiche merende (o colazioni, che dir si voglia nel gergo partenopeo), banco che sarà sempre pieno di norcinerie, verdure di stagione alla griglia, prodotti tipici come latticini o provoloni, salumi e formaggi scelti. Insomma, sarà un po' come mangiare le cose come si facevano un tempo a casa, e la location si presta ad essere proprio un classico bistrot francese».

 

Nato da un’idea imprenditoriale dei soci Antonio La Monica, Tommaso Sabatino e Antonio Ferraro, La Canesta ha 70 coperti ed è aperto tutti i giorni a pranzo e cena (info 389 48 60 300). 

 

 

UFFICIO STAMPA

pizza | food | cibo | napoli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A Pesaro gran successo per la pizza Rossini


Case vacanze Castellammare del Golfo per le ferie in Italia


Successo al di sopra d’ogni aspettativa per “Pizza sotto il Vesuvio”


Nuotare come una sirena nel Mare di Sicilia


NAPOLI CITTÀ DELLA CONVERSAZIONE


3T BIKE: FERRARO E GADDONI SU TUTTI, TRENTINO MTB CHIUDE I GIOCHI PER IL 2013


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Lilly spegne 60 candeline nel segno dell’integrazione

Lilly spegne 60 candeline nel segno dell’integrazione
 Oltre 1100 dipendenti in tutta Italia, un fatturato in continuo aumento e oltre 500 milioni di euro investiti negli ultimi 14 anni nel sito di produzione di Sesto Fiorentino, uno degli impianti più innovativi per la sintesi di farmaci biotecnologici in Italia. Eli Lilly Italia, che quest’anno spegne 60 candeline dal suo arrivo nel nostro Paese, è tutto questo e molto altr (continua)

“Festival nazionale del cinema e della televisione di Benevento”, Hot Corn celebra il cinema degli anni ’80

“Festival nazionale del cinema e della televisione di Benevento”, Hot Corn celebra il cinema degli anni ’80
Sarà una festa anni ottanta quella di domani giovedì 11 luglio al “Festival del cinema e della televisione di Benevento”. Sul palco di Piazza Roma, cuore della manifestazione diretta da Antonio Frascadore, saliranno alle ore 21,30 Massimo Boldi, Jerry Calà, Corinne Clery e il regista Enrico Vanzina per ricordare il (continua)

Pompei, Tommaso Primo è di scena a “Note sotto Le Lune”

Pompei, Tommaso Primo è di scena a “Note sotto Le Lune”
 Una Napoli sognante, eternamente divisa fra tradizione, modernità e futuro, paradigma della società moderna, sarà quella raccontata con pungente ironia, visionaria fantasia e abile utilizzo della lingua napoletana dal cantautore partenopeo Tommaso Primo, che sarà protagonista del prossimo concerto live in programma giovedì 11 luglio 2019 (ore 21) presso Le (continua)

Il viaggio di Nabil il 14 luglio alle ore 21.30

Il viaggio di Nabil il 14 luglio alle ore 21.30
 Alle Terme - Stufe di Nerone (Bacoli-NA) Domenica 14 Luglio, alle ore 21.30, si terrà il secondo appuntamento con l’8a edizione della rassegnaTEATROallaDERIVA (il teatro sulla zattera), ideata da Ernesto Colutta e Giovanni Meola, che ne firma la direzione artistica per il settimo anno. VocAzioni Creative presenta Il viaggio di Nabil, (continua)

Il nuovo trend culinario creato dallo chef Spagnuolo al timone delle cucine del ristorante del celebre Music on the Rocks

Il nuovo trend culinario creato dallo chef Spagnuolo al timone delle cucine del ristorante del celebre Music on the Rocks
 In una località ad alto tasso di bellezza, ovvero Positano, esiste un posto ove l’armonia, la grazia e l‘intimità sono di casa: si tratta del Rada, incantevole locale ubicato sulla Spiaggia Grande.  Una location suggestiva ove si può trascorrere una piacevole serata “al riparo” da tutto ciò che interferisce con la naturale be (continua)