Home > News > Denuncia:“A Quartu S.Elena le canne se le fanno già nelle elementari”

Denuncia:“A Quartu S.Elena le canne se le fanno già nelle elementari”

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Denuncia:“A Quartu S.Elena le canne se le fanno già nelle elementari”

 

 

        Non è raro per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, impegnati da anni nella campagna di prevenzione alle droghe in tutto il territorio regionale, di avere testimonianze scioccanti come quella avuta nella serata di venerdì 14 giugno, da una commerciante di Quartu S.Elena, la quale alla domanda di cosa ne pensasse della proposta di liberalizzare le droghe leggere ha risposto: “ le droghe sono ormai diffuse dappertutto, ho visto bambini della quinta elementare farsi le canne prima di entrare a scuola.” Una denuncia che lascia senza parole chi  vuole chiudere gli occhi davanti a questa cruda realtà, ma che conferma ciò che i volontari affermano da sempre, che la migliore prevenzione alle droghe è da sempre l’informazione.

Non è necessario aver conseguito la laurea in Scienza dell’Educazione per capire che i bambini imitano il comportamento degli adulti ai quali si ispirano, e che se il messaggio che si trasmette  attraverso i media, la pubblicità, internet, film e quant’altro i mezzi di comunicazione fanno passare come “ideale” influenza fortemente il loro modo di comportarsi, indirizzandoli ad una vita sregolata e priva di valori. Probabilmente qualcuno, il cui interesse primario è il business che le droghe porta con sé, lavora alacremente perché ciò avvenga, in modo da avere il controllo delle giovani generazioni già da bambini.

Seguendo gli insegnamenti del filosofo L. Ron Hubbard ai quali si ispirano, il quale affermava che “ l’istruzione è l’arma più efficace nella guerra contro la droga”, i volontari continuano nella loro azione capillare di prevenzione, informando i cittadini, i genitori e i ragazzi delle vere conseguenze che la droga porta sempre con sé e, con il fondamentale aiuto dei commercianti che mettono a disposizione i loro punti vendita, diffondono il messaggio di vivere liberi dalla droga. Info: www.noalladroga.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MICHELANGELO GIORDANO: “LE STRADE POPOLARI” è il disco d'esordio dell’artista escluso da Sanremo per i “troppi voti”


Articoli da pesca: su Polipescashop.com tutto ciò che serve per coltivare la tua passione


CONFEDERCONTRIBUENTI, L' USURA NON SI COMBATTE CON PROVOCAZIONI MA CON PROPOSTE ED AZIONI A FAVORE DELLE VITTIME


Quartu S.Elena: prevenzione e ancora prevenzione alle droghe, i volontari non danno tregua agli spacciatori


Il crescente traffico di stupefacenti richiede un'azione immediata


Attrezzatura da pesca: ad ogni stagione il proprio divertimento


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)
    I numerosi turisti presenti nella splendida località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro, nella mattinata di mercoledì 17 luglio non si aspettavano di ricevere in omaggio il libretto contenete i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una piacevole sorpresa, quella dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di (continua)

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”
           La denuncia arriva da alcuni commercianti di Decimoputzu che tutti i giorni notano davanti ai loro negozi il via vai dei ragazzini minorenni che si scambiano la dose e i soldi. “Nessuno dice niente anche perché le autorità già lo sanno e non agisce nessuno” è ciò che ha affermato un eserce (continua)

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU
        Con la distribuzione nei negozi di Decimoputzu di centinaia di libretti informativi sulle conseguenze causate dall’alcol e dalla marijuana, nella serata di martedì 16 luglio, sono riprese le iniziative di prevenzione alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. In un piccolo paese (continua)

Che cos’è il RITALIN? La verità si diffonde a Quartu S.Elena

Che cos’è il RITALIN? La verità si diffonde a Quartu S.Elena
          Non tutti sono a conoscenza di cosa sia il RITALIN e quali siano le caratteristiche e le gravi conseguenze che questo potente farmaco causa ai bambini cui viene somministrato.         Il Ritalin è il nome comune del metilfenidato (il principio attivo di cui è composto) che è stato cla (continua)

A DECIMOPUTZU riprende la campagna di prevenzione alle droghe

A DECIMOPUTZU riprende la campagna di prevenzione alle droghe
Riprende dopo qualche mese di pausa per dare la corretta informazione anche ai paesi del circondario, la campagna di prevenzione alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nelle strade del centro e nei negozi di Decimoputzu dove nella serata di martedì 16 luglio verranno distribuite altre centinaia di opuscoli "la verit&ag (continua)