Home > News > Il rispetto dei DIRITTI UMANI per cambiare la società

Il rispetto dei DIRITTI UMANI per cambiare la società

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Il rispetto dei DIRITTI UMANI per cambiare la società

 

        Con il solito impegno che li contraddistingue, i volontari di Uniti per Diritti Umani e della Chiesa di Scientology si apprestano a diffondere i valori della Dichiarazione Universale anche nella prossima settimana. Con iniziative in diversi quartieri di Cagliari e a Sestu, i volontari distribuiranno centinaia di libretti contenenti i trenta articoli dei Diritti Umani, in collaborazione con i commercianti locali, con lo scopo di farli conoscere e rispettare da tutti.

        L’argomento dei Diritti Umani è sempre più all’ordine del giorno: in questi giorni fanno notizia le navi cariche di profughi che viaggiano nel mare Mediterraneo senza trovare un porto sicuro disposto ad accoglierli, quasi fossero delle merci che si possono rispedire al mittente, dimenticando che dietro ogni individuo di qualsiasi colore, cultura, credo o provenienza, c’è un Essere Umano e una vita da salvare. Ma, anche se con meno scalpore, esistono tante storie di cittadini nostri conterranei che vorrebbero vedere riconosciuti il Diritto al lavoro, allo studio, alla casa o alle cure necessarie per la propria sopravvivenza.

Il rispetto dei Diritti Umani è l’unico modo per invertire la cultura dell’egoismo che, spesso, dilaga giustificata dai problemi personali, in una società sempre più multietnica ma anche più introvertita nei problemi personali. Così divulgare i Diritti Umani talvolta diventa un’attività controcorrente che da qualcuno viene, se non osteggiata, guardata con il punto di vista: “non mi interessano, a me chi ci pensa?”

        “I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” diceva in un suo celebre scritto il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, e questa realtà va coltivata giorno per giorno creando accettazione e condivisione in ogni azione che facciamo nei confronti di noi stessi e degli altri che ci stanno vicini. È con questo spirito che i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, continuano a portare tra la gente il messaggio che da solo potrebbe veramente risolvere tutti i problemi dell’umanità: la garanzia che i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani siano garantiti a tutti. Info: www.unitiperidirittiumani.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


Senigallia: educare al rispetto tramite i diritti umani


Organizzazioni sui Diritti Umani


La Chiesa di Scientology di Roma da sostegno alla sezione locale di Gioventù per i Diritti Umani in occasione della Giornata internazionale della Pace.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)
    I numerosi turisti presenti nella splendida località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro, nella mattinata di mercoledì 17 luglio non si aspettavano di ricevere in omaggio il libretto contenete i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una piacevole sorpresa, quella dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di (continua)

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”
           La denuncia arriva da alcuni commercianti di Decimoputzu che tutti i giorni notano davanti ai loro negozi il via vai dei ragazzini minorenni che si scambiano la dose e i soldi. “Nessuno dice niente anche perché le autorità già lo sanno e non agisce nessuno” è ciò che ha affermato un eserce (continua)

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU
        Con la distribuzione nei negozi di Decimoputzu di centinaia di libretti informativi sulle conseguenze causate dall’alcol e dalla marijuana, nella serata di martedì 16 luglio, sono riprese le iniziative di prevenzione alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. In un piccolo paese (continua)

Che cos’è il RITALIN? La verità si diffonde a Quartu S.Elena

Che cos’è il RITALIN? La verità si diffonde a Quartu S.Elena
          Non tutti sono a conoscenza di cosa sia il RITALIN e quali siano le caratteristiche e le gravi conseguenze che questo potente farmaco causa ai bambini cui viene somministrato.         Il Ritalin è il nome comune del metilfenidato (il principio attivo di cui è composto) che è stato cla (continua)

A DECIMOPUTZU riprende la campagna di prevenzione alle droghe

A DECIMOPUTZU riprende la campagna di prevenzione alle droghe
Riprende dopo qualche mese di pausa per dare la corretta informazione anche ai paesi del circondario, la campagna di prevenzione alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nelle strade del centro e nei negozi di Decimoputzu dove nella serata di martedì 16 luglio verranno distribuite altre centinaia di opuscoli "la verit&ag (continua)