Home > News > Riprendono a UTA le iniziative di prevenzione alla droga

Riprendono a UTA le iniziative di prevenzione alla droga

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Riprendono a UTA le iniziative di prevenzione alla droga

 

 

        Dopo qualche settimana di interruzione per dare spazio agli altri paesi limitrofi, riprendono a Uta nella giornata di martedì 18 giugno le iniziative dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa d Scientology. La pressione dei volontari sugli spacciatori è pari a quella che gli stessi criminali stanno portando sui ragazzini, aimè sempre più giovani. Infatti l’età di chi si affaccia per la prima volta al mondo della droga, “provando” il primo spinello gentilmente offerto dal bullo di turno, si è ulteriormente abbassata, arrivando alla tenera età di 11/12 anni, una strategia che gli spacciatori stanno portando avanti con successo, anche grazie ai messaggi provenienti da più parti che vorrebbero far credere che quello spinello innocente non è altro che un diversivo senza conseguenze, dal quale possono allontanarsene quando vorranno. La realtà è ben diversa come dimostrano i fatti provenienti da quel mondo fatto di furti, vite spezzate, affetti e famiglie distrutte.

 “La droga priva la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere” scriveva il filosofo L. Ron Hubbard nei lontani anni ’70, anni in cui la voglia di false libertà individuava nelle droghe l’elemento di emancipazione delle nuove generazioni. Niente di più falso come hanno dimostrato nei successivi anni ’80, le centinaia di migliaia di vittime per overdose di eroina e altre sostanze stupefacenti, non risparmiando neanche la nostra regione.

         Fondazione per un Mondo libero dalla Droga è una associazione senza scopo di lucro che da circa 25 anni opera nel campo della prevenzione alle droghe in oltre 150 nazioni collaborando con Istituzioni Pubbliche, altre Associazioni del settore, forze dell’ordine, educatori, oratori, commercianti e semplici cittadini che hanno abbracciato lo stesso scopo di lavorare nella direzione della prevenzione, portando il messaggio che non c’è vita possibile nel mondo della droga. Info: www.noalladroga.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DOPO L’ECCELLENTE RISULTATO DELLA PRIMA EDIZIONE RITORNA AD ABANO TERME LA MOSTRA “DICO NO ALLA DROGA”


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


Laboratorio analisi Roma – prevenzione di Maggio con il Gruppo Sanem


UTA: LA CULTURA DEVE ESSERE CONTRO LA DROGA


MISURE DI PREVENZIONE: LA PERICOLOSITA’ PASSA AI SUPREMI GIUDICI


Uta: la prevenzione alla droga per aiutare i cittadini a liberarsi dagli spacciatori


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

I cittadini di Porto Torres vogliono “la verità sulla droga”

         I cittadini di Porto Torres vogliono “la verità sulla droga”
            Da due settimane i cittadini di Porto Torres stanno trovando nei negozi della zona portuale i libretti “la verità sulla droga” messi a disposizione dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Libretti che con un linguaggio semplice e diretto informano sulle conseguenze causa (continua)

Senza soste la prevenzione alle droghe nel quartiere Luna e Sole a Sassari

Senza soste la prevenzione alle droghe nel quartiere Luna e Sole a Sassari
             Continuano senza soluzione di continuità le iniziative di prevenzione alle droghe nella città di Sassari, dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Nella serata di giovedì 18 luglio i volontari saranno nel quartiere Luna e Sole dove distribuiranno  centinaia d (continua)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)

I Diritti Umani tra i turisti di Capo Coda Cavallo (San Teodoro)
    I numerosi turisti presenti nella splendida località di Capo Coda Cavallo, nel comune di San Teodoro, nella mattinata di mercoledì 17 luglio non si aspettavano di ricevere in omaggio il libretto contenete i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Una piacevole sorpresa, quella dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di (continua)

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”

Denuncia a Decimoputzu: “lo spaccio di droga in mano ai minorenni”
           La denuncia arriva da alcuni commercianti di Decimoputzu che tutti i giorni notano davanti ai loro negozi il via vai dei ragazzini minorenni che si scambiano la dose e i soldi. “Nessuno dice niente anche perché le autorità già lo sanno e non agisce nessuno” è ciò che ha affermato un eserce (continua)

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU

Fronte unico contro la droga a DECIMOPUTZU
        Con la distribuzione nei negozi di Decimoputzu di centinaia di libretti informativi sulle conseguenze causate dall’alcol e dalla marijuana, nella serata di martedì 16 luglio, sono riprese le iniziative di prevenzione alla droga dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. In un piccolo paese (continua)