Home > News > La detenzione forzata è una violazione e avviene anche a Cagliari

La detenzione forzata è una violazione e avviene anche a Cagliari

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

La detenzione forzata è una violazione e avviene anche a Cagliari

 

Un interessante dibattito è scaturito nella, serata di lunedì 17 giugno, tra i volontari dell’Associazione Uniti per i Diritti Umani e gli studenti della Facoltà di Magistero a Cagliari. Una studentessa particolarmente sensibile al problema delle violazioni nel campo dei Diritti Umani, ha denunciato senza mezzi termini: “il TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio) è una chiara violazione dei Diritti Umani e a Cagliari si continuano ad effettuare regolarmente i ricoveri coatti seguiti da trattamenti disumani. Ho avuto la fortuna di avere una docente sensibile al fatto che si divulghino gli articoli contenuti nella Dichiarazione Universale e ci ha illuminato su argomenti così importanti, purtroppo sono rarissimi i docenti come lei. In questo campo, a mio parere, la scuola non assolve ai propri compiti di formazione dei ragazzi”.

        Quando pensiamo alle violazioni dei Diritti Umani la nostra mente va subito ai paesi in guerra o in via di sviluppo, ai profughi che arrivano con i barconi o alle periferie di molte città dove il degrado ambientale e sociale è immediatamente visibile, non andiamo ad individuare come violazioni episodi come i TSO che avvengono tutti i giorni nei nostri paesi, e sono altrettanto gravi. Spesso questi episodi accadono nei nostri condomini, dove ognuno, in nome della privacy, si fa i fatti suoi e i problemi del vicino sono più lontani di quelli degli paesi del terzo mondo.

        Il fatto che i Diritti Umani siano divulgati è sempre più una necessità, perché non possiamo pretendere che gli stessi vengano rispettati se non si conoscono. Come scriveva ilo filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: “I diritti umani devono essere resi una realtà e non un sogno ideralistico” e i volontari di Uniti per i Diritti Umani in collaborazione con la Chiesa di Scientology in Sardegna come in tutto il pianeta, sono in prima fila per far si che si divulghino e vengano riconosciuti e rispettati in ogni occasione.               Info: www.unitiperidirittumani.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cassa di Previdenza e Assistenza Forense


Festival Smart Cityness: l’innovazione territoriale e la collaborazione locale, dal 2 al 4 ottobre, Cagliari


LEI Festival


Regime 41/Bis VIA LIBERA ALLA PREPARAZIONE DI CIBI COTTI ANCHE PER I CONDANNATI AL CARCERE DURO


Le violazioni dei dati diventano più complesse, pervasive e dannose: a dirlo è il 2017 Data Breach Digest di Verizon


Residuati Sorpassati (di L. Ron Hubbard)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

A Nuoro i volontari non si fermano: continua la battaglia all'uso di droga

A Nuoro i volontari non si fermano: continua la battaglia all'uso di droga
  Quasi una chiamata alla rivoluzione a Nuoro: i nuoresi si schierano contro il consumo di droga in qualsiasi forma essa sia presentata. Che si tratti delle comuni droghe da strada, di quelle che si usano per preparare gli spinelli e di quelle che, fino al pronunciamento di illegalità da parte della Cassazione, venivano considerate vendibili al pari della gomma americana, Nuoro vuole (continua)

In Sardegna prevenzione fa rima con istruzione

In Sardegna prevenzione fa rima con istruzione
        Da oltre due decenni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sono impegnati in oltre 150 nazioni, nella campagna di prevenzione alle droghe più diffusa al mondo. La Sardegna non fa eccezione visto l’impegno costante dei volontari in tutte le province e la quantità di comuni che negl (continua)

Tutti contro la droga nel quartiere Luna e Sole di Sassari

Tutti contro la droga nel quartiere Luna e Sole di Sassari
  Non perdono il ritmo i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che nella serata di giovedì 18 luglio hanno distribuito centinaia di libretti “la verità sulla droga” nei negozi del centro commerciale Luna e Sole a Sassari. La bontà dell’iniziativa è messa in evidenza dalla totale adesione dei c (continua)

A Porto Torres i commercianti sono dalla parte dei giovani

A Porto Torres i commercianti sono dalla parte                                 dei giovani
Il messaggio della foto non lascia dubbi: prima di farne uso, informati! Con il coraggio che li contraddistingue, nella serata di giovedì 18 luglio, i volontari sono andati nella tana del lupo e, sfidando il nemico, hanno lasciato i libretti “la verità sulla marijuana” nel locale dove viene venduta liberamente, sperando che la curiosità del prossimo acquirent (continua)

Nuoro: i volontari preparano un'altra iniziativa contro la droga

Nuoro: i volontari preparano un'altra iniziativa contro la droga
  Parte da Nuoro il week-end di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della chiesa di Scientology: nella serata di venerdì 19 luglio centinaia di libretti informativi saranno ancora una volta distribuiti per le strade e per le attività commerciali, al fine di garantire le corrette informazioni ai ragazzi e non solo.   La storia di (continua)