Home > Economia e Finanza > NPL sai cosa sono?

NPL sai cosa sono?

articolo pubblicato da: CreditVision Srl | segnala un abuso

 Contenuto coperto da copyright

Che cosa sono gli NPL?

Definizione e categorie di credito deteriorato

 

Andiamo per gradi.

L’acronimo NPL significa Non Performing Loan, la cui traduzione in italiano è “crediti non performanti”, meglio conosciuti come crediti deteriorati.

Gli NPL sono crediti la cui riscossione da parte degli istituti bancari è diventata incerta. Le banche cioè, non riescono più a far rientrare in cassa quanto erogato a titolo di mutuo e prestito.

 

Se è vero che in Italia è difficile ottenere un prestito o un mutuo, evidentemente esiste un problema di fondo se poi un numero così alto di debitore diviene insolvente. Se riuscissimo a darci una spiegazione definitiva, l’Italia non sarebbe nella situazione drammatica in cui è oggi dal punto di vista finanziario e politico.

Ma una cosa è certa: la mala gestio in questo ambito è dovuta ad una carenza di informazioni. Informazioni incomplete o insufficienti si traducono in buchi neri colmi di rischio.  Il termine NPL descrive però una categoria molto ampia di situazioni creditizie.

 

In applicazione del regolamento UE 227/2015 la Banca d’Italia ha previsto una nuova classificazione: I precedenti lemmi di “crediti incagliati” e “crediti ristrutturati” sono stati abrogati.

La classificazione attuale è la seguente:

♦ Esposizioni scadute e/o sconfinanti deteriorate sono esposizioni  scadute e/o sconfinanti da oltre 90 giorni e superano una prefissata soglia di materialità.

♦  Inadempienze probabili (UNLIKELY TO PAY – UTP) sono crediti per i quali la banca giudica improbabile che il debitore adempia integralmente alle sue obbligazioni creditizie.

♦ Sofferenze: la situazione più grave per la Banca. Qui finiscono tutte le attività che la banca vanta verso soggetti debitori cheversino in stato d’insolvenza o in situazioni sostanzialmente equiparabili.

La ratio delle nuova classificazione è quella di individuare in modo preciso esposizioni che sono state oggetto di rinegoziazione / rifinanziamento a causa di una difficoltà del debitore.

I crediti deteriorati sono il risultato di una situazione economica difficile per il debitore, ma anche il prodotto di una cattiva valutazione a monte, sull’affidabilità del debitore da parte delle Banche.

Continua a leggere su https://www.creditvision.it/focus/npl-credito-deteriorato-indagine/

 

Investire in NPL. I crediti deteriorati rappresentano un problema per l’economia italiana, ma una bella fonte di guadagno per gli investitori. Il segreto? Le asimmetrie informative.

 

Il 2018 si è chiuso con oltre 70 miliardi di cessioni di portafogli NPL, ma dietro una cessione, c’è sempre un’acquisizione e dietro un’acquisizione c’è sempre (o quasi) un vantaggio.

 

 

crediti | banche | debiti | finanza |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ciro Rizzotto, avvocato italiano titolare di due Studi Legali, e le principali competenze acquisite nel corso della carriera


Banking & Insurance: con Antal Italy ci sono 40 opportunità di carriera


Siamo tutte un po’ streghe


Enrico Fresolone i consiglio acquistare un buon telefono


Nati per Leggere: a Cori e a Giulianello un Parco di Libri


Dionea Raucci "Uno spettacolo di giurista"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore