Home > News > A SESTU una storia di Diritti negati: 電opo 32 anni di lavoro, non ho un giorno di contributi versati!

A SESTU una storia di Diritti negati: 電opo 32 anni di lavoro, non ho un giorno di contributi versati!

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

A SESTU una storia di Diritti negati: 電opo 32 anni di lavoro, non ho un giorno di contributi versati!


“I Diritti Umani? Cosa sono i Diritti Umani? Perché esistono i Diritti Umani? Ho 52 anni e lavoro in campagna da oltre 32 anni ma non ho un solo giorno di contributi versati!” È la denuncia fatta ai volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology da un signore di Sestu, mentre nella serata di lunedì 24 giugno, distribuivano gli opuscoli contenenti gli articoli della Dichiarazione Universale nelle strade della cittadina della Città Metropolitana di Cagliari. “Se vuoi è così altrimenti fai la fame! - ha proseguito il signore visibilmente contrariato, con l’arrivo di questi neri la situazione è anche peggiorata perché lavorano per una miseria e noi rimaniamo senza lavoro! Non ho niente contro di loro, ma dovremmo aiutarli nei loro paesi.”

L’interessante e animata discussione tra i volontari e il gruppo di persone è continuata tra prese di posizioni diverse: chi crede che i Diritti Umani siano di tutti a prescindere dalla razza e colore della pelle e chi vede i propri problemi come priorità e trova difficile identificarsi con quelli degli altri, soprattutto se stranieri. Una storia di Diritti negati nella nostra civile società, che vede lo sfruttamento e l’egoismo di pochi, prevalere sul rispetto di chi lavora.

Come possiamo notare non è necessario andare lontano per trovare situazioni in cui i Diritti Umani sono ancora tutti da realizzare, e la necessità di divulgarli è sempre più urgente, come ha detto lo stesso signore sestese prendendo in mano il libretto che prima aveva rifiutato: “comunque lo leggerò perché è giusto conoscere quali sono i nostri diritti e - ha aggiunto sorridendo e ringraziando i volontari – anche quelli degli altri”.

        Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard in una sua opera scriveva: “i Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico”, situazioni come quella vissuta nella serata di ieri dai volontari dimostrano quanto lavoro ci sia ancora da fare per far si che questo si realizzi e la divulgazione dei valori dei Diritti Umani è l’obiettivo dei volontari, perché non ci sarà giustizia e pace senza il rispetto dei Diritti Umani.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


La Chiesa di Scientology per l弾ducazione sui Diritti Umani


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L棚STRUZIONE


La Chiesa di Scientology di Roma da sostegno alla sezione locale di Giovent per i Diritti Umani in occasione della Giornata internazionale della Pace.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il tour di Uniti per i Diritti Umani passa per Olbia

Il tour di Uniti per i Diritti Umani passa per Olbia
           Liberi cittadini, semplici volontari quelli di Uniti per i Diritti Umani: nella serata di martedì 5 novembre distribuiranno per le vie di Olbia, privilegiando la commerciale Via Aldo Moro, centinaia di libretti informativi tramite i quali ognuno può scoprire quali siano i propri diritti inalienabili.      (continua)

In mano un libretto, in testa la verit sulla droga. Continuano le iniziative di prevenzione dei volontari di Dico NO alla Droga

In mano un libretto, in testa la verit sulla droga.  Continuano le iniziative di prevenzione dei volontari di Dico NO alla Droga
           Volontari sardi difendono la verità sulla droga opponendosi a quanti si sono arresi e, mandando avanti spacciatori e venditori di cannabis, proseguono a fare prevenzione con iniziative dal nord al sud della Sardegna.            Così volontari di Fondazione per un Mondo Libero dal (continua)

Sport, amicizia, spirito di gioco e prevenzione alla droga i messaggi forti della XII^ Mezza Maratona 鼎itt di Assemini

Sport, amicizia, spirito di gioco e prevenzione alla droga i messaggi forti della                     XII^ Mezza Maratona 鼎itt di Assemini
           Una bellissima giornata primaverile ha fatto da contorno alla festa dai mille colori della Mezza Maratona della Ceramica “Città di Assemini” magistralmente organizzata dal Gruppo Polisportivo Assemini – Atletica & Triathlon, capitanata dal suo presidente sig. Mauro Tronci. Associazioni arrivate da tutta l&rsq (continua)

Il messaggio de 鏑a Via della Felicit熹 divulgato nelle strade e negozi di Sanluri.

Il messaggio de 鏑a Via della Felicit熹 divulgato nelle strade e negozi di Sanluri.
  "Non devi fare altro che mettere in circolazione La Via della Felicità nella società. Come mite olio che si espande nel mare infuriato, la calma si diffonderà dappertutto". Queste parole scritte dall'autore L. Ron Hubbard sono contenute nell'ultima pagina del libretto "La Via della Felicità – guida basata sul buon senso per una vita miglio (continua)

Lavorare in direzione del futuro promuovendo i DIRITTI UMANI nelle scuole.

Lavorare in direzione del futuro promuovendo i DIRITTI UMANI nelle scuole.
  I volontari di Gioventù per i Diritti Umani distribuiscono centinaia di libretti informativi prima delle lezioni nell’Istituto “De Sanctis – Deledda” di via Sulis a Cagliari.          Ancora centinaia di libretti “Che cosa sono i Diritti Umani?” nelle mani dei ragazzi delle scuole medie, distribuiti p (continua)