Home > Cultura > Il Sudafrica si fa avanti per combattere la violenza contro le donne e i bambini

Il Sudafrica si fa avanti per combattere la violenza contro le donne e i bambini

articolo pubblicato da: gtrambusti | segnala un abuso

Il Sudafrica si fa avanti per combattere la violenza contro le donne e i bambini

La Marcia dei 100 Uomini si è snodata nelle strade di Pretoria, Sudafrica, ponendo in rilievo l’impatto della violenza contro le donne e i bambini e sollecitandone la fine. Uomini e donne provenienti da tutto il Sudafrica e da ogni ceto sociale si sono uniti alla marcia: da giudici e avvocati a clero di ogni fede, polizia, infermieri, funzionari civili e, naturalmente, volontari di Mondo Libero dalla Droga.

Come spiega il Direttore Esecutivo di Mondo Libero dalla Droga Sudafrica, Carmen Margro: “La gente ha la tendenza a credere di poter risolvere i propri problemi con la droga e non si rende conto che in realtà li rende molto, molto, molto più gravi. Ho scoperto che circa il 98% degli abusi deriva da droga, alcol, qualche forma di tossicodipendenza”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma in un rapporto: “In molti paesi si sono trovati forti legami tra l’uso di alcol e casi di violenza nei confronti del partner. Le prove suggeriscono che l’uso di alcol aumenti i casi di violenza domestica e la loro gravità”. Era perciò più che appropriato che Mondo Libero dalla Droga si unisse al movimento.

La marcia, guidata da una banda di ottoni della polizia, è andata da Church Square al parco sud degli Union Buildings, sede ufficiale del governo del Sudafrica. Il corteo avrebbe potuto facilmente essere rinominato Marcia dei 1.000 Uomini, dato che erano più di 1.000 a marciare sottobraccio per le strade.

Si sono uniti a loro i ministri sudafricani dell’amministrazione, della comunicazione, delle donne, della polizia e altri vice ministri. Il commissario per l’uguaglianza dei sessi Mbuyiselo Botha ha reso onore, come parte del messaggio della marcia, all’ex presidente Nelson Mandela e all’attivista anti-apartheid Albertina Sisulu affermando: “Volevamo anche coinvolgere uomini per assicurarci che gli uomini facessero sentire la loro voce per dire che la violenza contro le donne non deve succedere e che loro non sono disposti a chiudere un occhio”.

Durante la marcia, i volontari di Mondo Libero dalla Droga hanno distribuito più di 5.000 opuscoli La Verità sulla Droga.

A Firenze e dintorni una rete molta attiva di volontari della campagna La Verità sulla Droga, distribuisce ogni giorno centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe.

Il gruppo opera anche nelle scuole dove porta la campagna La Verità sulla Droga. Attraverso lezioni interattive vengono proiettati video con testimonianze di gente e fatti reali relativi alle droghe specialmente quelle da strada e ricreative.

Il video, forse un po' crudo, è la testimonianza di persone, per lo più ragazzi ex tossicodipendenti, che in qualche modo sono usciti dal raccapricciante tunnel della droga vissuto, e che hanno deciso di testimoniare come la loro vita, quella dei loro familiari e amici ne sia stata distrutta. Lo scopo dei volontari è quello di arrivare, con le giuste informazioni, prima che lo facciano gli spacciatori

Lo scrittore ed umanista L. Ron Hubbard affrontando il tema droga afferma che “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Droga | Un Mondo Libero dalla Droga | L Ron Hubbard | Sud Africa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sudafrica in pillole


Sud Africa: la nazione arcobaleno


In nome dell'Uomo, l'arte contro la violenza


I Settanta Anni Dell' UDI nel messaggio del Presidente Sergio Mattarella


8 Marzo: non lasciamoci zittire!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani

In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani
Il 10 dicembre 1948 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione universale dei Diritti Umani (UDHR). L'evento storico si tenne presso il Palais de Chaillot a Parigi, in Francia. L'UDHR è il fondamento su cui si fondano le campagne di Gioventù per i Diritti Umani (Youth for Human Rights International, YHRI). La dichiarazione contiene i 30 diritti inalienabil (continua)

I volontari di Scientology promuovono il primo libro di L. Ron Hubbard: Dianetics

I volontari di Scientology promuovono il primo libro di L. Ron Hubbard: Dianetics
Lo scorso giovedì 11 luglio 2019 i volontari della Chiesa di Scientology sono stati presenti nel centro di Scandicci con un banchino promozionale, allo scopo di diffondere e far usare i contenuti del libro Dianetics. Pubblicato il 9 maggio del 1950 per la prima volta, il libro “Dianetics: La Forza del Pensiero sul Corpo”, è più volte apparso nelle classifiche dei (continua)

Si può fare qualcosa per bloccare la diffusione delle droghe

Si può fare qualcosa per bloccare la diffusione delle droghe
Questa settimana i volontari della Chiesa hanno distribuito in Toscana centinaia di opuscoli informativi sui pericoli delle droghe. Negli opuscoli, destinati ai giovani e non solo, sono contenute informazioni molto dettagliate sugli effetti delle sostanze stupefacenti. Lo scopo è di far sì che i giovani evitino di cadere nella trappola della droga, e magari di convincere a smettere c (continua)

Al bagno “Il Faro” di Castiglione della Pescaia una serata a tema “La Verità sulla Droga”

Al bagno “Il Faro” di Castiglione della Pescaia una serata a tema “La Verità sulla Droga”
La scorsa domenica 14 luglio 2019 i volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, sostenuta dalla Chiesa di Scientology, hanno organizzato una serata sul tema “La Verità sulla Droga” al bagno “Il Faro” di Castiglione della Pescaia. I volontari sono stati presenti con un banchino informativo: opuscoli e altro materiale informativo che a (continua)

L’impegno sociale di Scientology contro l’uso di droga e l’abuso di alcol e farmaci

L’impegno sociale di Scientology contro l’uso di droga e l’abuso di alcol e farmaci
Ogni settimana i volontari della Chiesa di Scientology, aderenti all’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”, spendono il loro tempo libero a diffondere l’informazione corretta sulla droga in tutta la Toscana. Lo scopo di “Un Mondo Libero dalla Droga” è infatti quello di arrivare a informare i giovani prima che lo facciano gli spacciatori o i loro coet (continua)