Home > Sport > Twirling Santa Cristina: Campionesse Europee!

Twirling Santa Cristina: Campionesse Europee!

scritto da: Engardagiordani | segnala un abuso

Twirling Santa Cristina: Campionesse Europee!


 EuroTwirl 2019 si è svolto a Mouilleron-les-Captif, delizioso borgo nel cuore della Vandea, dal 2 al 7 luglio. Missione compiuta per le ragazze di Santa Cristina che rientreranno in serata insieme a tutta la Nazionale Italiana di Twirling con una medaglia d’oro al collo ed il titolo di Campionesse Europee.

 

Si conclude questa sera la trasferta della Nazionale Italiana di Twirling durata una settimana a Mouilleron-les Captif in Vandea, dal 2 al 7 luglio. Circa 200 atleti provenienti da tutta Europa si sono dati appuntamento in Francia per disputare il Campionato Europeo nelle specialità Solo Junior e Senior, Maschile e Femminile; Duo (Junior e Senior, maschile e femminile); Team (Junior e Senior) e Gruppo Coreografico. La trasferta è stata proficua per l’Italia che ha collezionato due medaglie d’oro, una d’argento ed una di bronzo.

 

Nella specialità Gruppo Coreografico sono state le atlete di Santa Cristina a rappresentare l’Italia ed hanno conquistato un successo senza precedenti per l’alto punteggio raggiunto sulle seconde, le francesi, atlete avversarie di sempre. Ha dichiarato il Presidente Roberto Bergamo: “Le nostre ragazze sono state magiche e commoventi ed hanno meritato questo successo. La Francia è da sempre l’avversario da battere e quello di ieri è un successo che ... vale doppio. La loro scuola di twirling si distingue in Europa per livello tecnico e per numero di iscritti. Il loro Presidente ieri ha dichiarato che negli ultimi dieci anni hanno raddoppiato il numero di tesserati e sarebbe importante poter attuare politiche di sviluppo anche da noi in Italia per essere protagonisti di una crescita di questa straordinaria disciplina, affiliata al Coni. Per noi la Francia è un esempio da seguire ed aver vinto rende merito ai nostri tecnici ed alle nostre atlete”.

 

Con un punteggio ancora superiore a quello delle qualificazioni, il Gruppo Coreografico Italia ha conquistato il massimo gradino del podio, prima qualificandosi per la finale (alla quale accedono solo 5 squadre) e poi vincendo con uno scarto di quasi quindici punti, il miglior risultato di sempre, sul secondo gruppo. Questo, infatti, il dettaglio dei risultati: Scozia 23,2; Irlanda 36.6; Norvegia 57.3; Francia 60.0...Italia 74.6!

 

Protagoniste di una poetica interpretazione di Missing You di Blake McGrath, le ragazze hanno ricevuto molti complimenti perché raro vedere lavorare all’unisono e tecnicamente “pulito” un gruppo così numeroso, preparato ottimamente da Sabina Valsesia e dal coreografo Paolo Taborelli. Ecco le fantastiche ragazze d’oro: Carolina Antonioli; Marina Boiocchi; Martina Zonca; Chiara Pagani; Alessia Fornara; Gaia Gussago; Camilla Fortis; Michela Mazzola; Valentina Maioni; Sara Mazzola; Alice Girardello; Elena Veronesi; Camilla Borgia; Federica Bresolin; Alessia Barcellini; Marika Ribaudo; Michela Sapia; Federica Cairati; Claudia Erbetta; Sara Bressan; Rebecca Medina; Serena Favero; Margherita Grilli; Viola Locci; Sara Ciaramella; Sara Valsesia.

 

L’ultimo appuntamento della stagione sarà il Grand Prix dell’8-11 agosto 2019 a Limoges, sempre in Francia.

eurotwirl | twirling | santacristina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Twirling Santa Cristina: appuntamento a Castelletto Ticino al PalaEolo per la 3° ed ultima prova di Serie A il 5 ed il 6 maggio.


Due atlete del Twirling Santa Cristina al Mondiale in Florida


Twirling Santa Cristina: finale nazionale di serie A. Appuntamento il 5 e il 6 maggio a Castelletto Ticino al PalaEolo


Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: vi presentiamo “Spinoza e la storia”


Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: traduttrice del filosofo François Zourabichvili per Negretto Editore


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Maniglioni o saliscendi? Entrambi! Con Damast l’utilizzo è versatile, perché il design è sempre per tutti.

Maniglioni o saliscendi? Entrambi! Con Damast l’utilizzo è versatile,  perché il design è sempre per tutti.
Superare i confini dell’utilizzo tradizionale per accrescere sempre più il comfort all’interno della sala da bagno. I maniglioni Damast sono anche saliscendi abbinati alle docce a mano ultraleggere, s “Guardare oltre” significa per Damast proporre prodotti pensati per un utilizzo semplice e confortevole, da parte di ogni tipo di utente e fascia d’età. Contribuiscono a raggiungere questo obiettivo i materiali che l’azienda utilizza – pratici e maneggevoli –, le differenti linee di prodotto proposte ed anche gli accessori, parte integrante della #doccetteria Damast. I maniglioni sono tra (continua)

Docce “open air” con l’acciaio inossidabile per Damast: pratiche, eleganti ed eterne!

Docce “open air” con l’acciaio inossidabile per Damast: pratiche, eleganti ed eterne!
E’ questo il momento perfetto per decidere di rinnovare il proprio outdoor con due colonne doccia capaci di rispondere a tutte le esigenze di stile, praticità e comfort. Lilith ed Eva sono prodotte in acciaio inossidabile e per questo ideali per gli ambienti esterni. Rinfrescarsi dalla calura estiva, lavare via dalla pelle il cloro della piscina o la crema solare senza dover ogni (continua)

Pannello Doccia CHRONOS, di Damast. Doccia perfetta con un touch: grazie al display lcd

Pannello Doccia CHRONOS, di Damast. Doccia perfetta con un touch: grazie al display lcd
Tecnologia e innovazione al servizio dell’efficienza e dell’ecosostenibilità: continua l’impegno di Damast per rendere la doccia un momento perfetto. Espressione di questa mission è Chronos, pannello doccia in alluminio in finitura bianco e nero (larghezza 246 mm centimetri e altezza 1502 mm) ultimo arrivato nella famiglia dei pannelli Damast. Peculiarità di (continua)

Grazie a Chef Fabio Montagna Torino diventa capitale del baccalà

Grazie a Chef Fabio Montagna Torino diventa capitale del baccalà
Bacalhau Osteria, specializzato in pietanze a base di merluzzo, rappresenta un unicum in tutta Italia, anche per la scelta di servire esclusivamente la qualità islandese, la più pregiata per gusto, leggerezza e proprietà organolettiche.   Portare a Torino il mare del Nord e fare del baccalà la nuova tendenza gastronomica del momento. Possibile? Certo, se dietro a (continua)

Damast non si ferma, anzi prosegue il suo programma per il 2020, anno del ventennale.

Damast non si ferma, anzi prosegue il suo programma per il 2020, anno del ventennale.
Al via il 22 marzo - giornata mondiale dell’acqua - una indagine con BVA DOXA sul rapporto tra gli italiani e la doccia. In uscita anche il Catalogo della maturità OZIO CREATIVO, mentre in autunno l’evento celebrativo dei 20 anni dell’azienda. In questo momento di grande incertezza, Damast non si ferma, anzi prosegue il suo programma per il 2020, anno per lei davvero part (continua)