Home > News > Case, l’agenzia immobiliare scelta basilare per gli italiani

Case, l’agenzia immobiliare scelta basilare per gli italiani

articolo pubblicato da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Case, l’agenzia immobiliare scelta basilare per gli italiani

 

Quella dell’intermediario immobiliare rimane ancora una figura di riferimento importante nelle transazioni tra venditore e acquirente: è quanto emerge dall’indagine 2019 condotta da Nomisma per conto di Fimaa – Federazione Italiana mediatori agenti d’affari – aderente a Confcommercio-Imprese. Una figura che richiede tanta professionalità e una conoscenza approfondita del comparto, come quella che quotidianamente l’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa mette a disposizione della sua clientela.

Lo studio, intitolato “Il ruolo dell’agente immobiliare” dimostra come negli ultimi 3 anni il 48% degli italiani alla ricerca di un immobile da acquistare si è subito affidato a un’agenzia, mentre il 47% ha preferito organizzarsi in maniera autonoma mediante App o siti comparatori (23%), passaparola o annunci (13%) o rivolgendosi direttamente al costruttore in caso di nuovi immobili (8%). Tuttavia, dopo le prime ricerche, il 52% di chi procede con l’acquisto perfeziona la transazione con un agente immobiliare.

Ma l’agenzia resta il principale interlocutore anche per chi vende: il 64% degli italiani si è subito affidato ad un’agenzia, mentre il 36% ha gestito inizialmente la vendita in autonomia. In linea di massima, oltre il 60% conclude la vendita grazie all’ausilio dell’agente immobiliare. I motivi per i quali i potenziali compratori sono spinti ad affidarsi ad un’agenzia sono presto detti: anzitutto, la disponibilità di offerte che ben rispondono alle esigenze (49%), la vicinanza dell’agenzia con la zona di residenza (16%), il consiglio di amici e parenti (13%).

Per chi vende, invece, la motivazione principale è rappresentata dal fatto di conoscere le prestazioni con le quali l’agenzia conclude le transazioni (29%), e ancora una volta la vicinanza (21%) e il consiglio di amici e parenti (14%).

Anche l’esperienza con l’agenzia è valutata positivamente da 7 acquirenti su 10, disposti in futuro a fare affidamento ad essa, qualora ce ne fosse la necessità, più per la professionalità (56% delle citazioni) che per la disponibilità dei migliori immobili nella città (44%). Stesso discorso anche per chi ha venduto un immobile (73% delle citazioni).

Ma a rendere competente a questa figura professionale non bastano solo conoscenza ed esperienza sul campo, perché fondamentale è anche una formazione costante e continua: una prerogativa grazie alla quale Cambio Casa riesce a distinguersi rispetto alle altre agenzie immobiliari a Taranto.

E quanto importante essa sia lo sanno bene anche gli stessi addetti ai lavori: ben l’85% degli agenti intervistati la considerano fondamentale, anche se solo il 34% ha partecipato a oltre 6 corsi di formazione nell’ultimo biennio/triennio.

agenzia immobiliare a Taranto | appartamenti in vendita Taranto | case in vendita Taranto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista Sergio Alberti: un approfondimento sul mercato immobiliare di Dubai


Investire a Dubai, tutte le opportunità con Sergio Alberti Real Estate


Cerchi un modo sicuro per comprare o vendere casa?


12.09.2012: arriva sul mercato Piattaforma Immobiliare, il nuovo strumento dedicato agli agenti che vogliono far crescere il proprio business, stando al passo con i cambiamenti che oggi il mercato richiede.


Agenzia immobiliare: apri con Italia Affitti, leader nel settore delle locazioni in Abruzzo, un agenzia immobiliare


BLOG IMMOBILIARE: UN NUOVO SPAZIO ON LINE INCENTRATO SUL MONDO DEGLI IMMOBILI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

“Guidiamo Sicuro”: attiva la campagna per un autotrasporto eco-friendly e responsabile

“Guidiamo Sicuro”: attiva la campagna per un autotrasporto eco-friendly e responsabile
  Responsabilità ed eco-sostenibilità: in altre parole, sicurezza sulle strade e rispetto per l’ambiente. È con questi propositi che lo scorso 8 luglio è partito il bando di selezione per la campagna di formazione sulla guida sicura ed ecosostenibile dedicata alle imprese di autotrasporto iscritte all’Albo Nazionale degli autotrasportatori. Non a caso (continua)

Fondo Nazionale Efficienza Energetica: sbloccati gli incentivi alle imprese

Fondo Nazionale Efficienza Energetica: sbloccati gli incentivi alle imprese
  Incrementare i livelli di efficientamento energetico per il bene dell’ambiente: un obbiettivo che non riguarda esclusivamente la sfera domestica (si pensi ad esempio alla sostituzione di una vecchia caldaia o alla posa in opera di nuovi infissi in legno), ma un passo quasi obbligato anche per imprese e Pubblica Amministrazione. Lo scorso 21 maggio il Ministero dello Sviluppo Economic (continua)

Industria agricola: Italia eccellenza europea nella produzione di macchinari

Industria agricola: Italia eccellenza europea nella produzione di macchinari
  L’Italia conferma la sua posizione di leader nel campo della produzione di macchine agricole per la lavorazione del terreno e gli interventi sulle coltivazioni, sia a livello globale che in un contesto macroeconomico continentale dove specializzazione e forte tradizione nel comparto fanno del nostro Paese uno dei protagonisti principali della crescita delle esportazioni dell’Eu (continua)

Siti di incontri: il pericolo violenza sulle donne è concreto

Siti di incontri: il pericolo violenza sulle donne è concreto
  La violenza femminile è un fenomeno in grado di manifestarsi in diverse forme e spesso difficilmente preventivabile. Certo, è aumentata la consapevolezza del pericolo tra le donne, così come aumenta il numero di quelle che ricorrono all’uso dello spray peperoncino o ai corsi di autodifesa. Talvolta, però, può accadere che siano le stesse donne a inn (continua)

Tarli del legno: scoperto negli Usa il coleottero divoratore più veloce

Tarli del legno: scoperto negli Usa il coleottero divoratore più veloce
  Gli operatori del settore disinfestazione tarli in Europa potrebbero fare presto i conti con un nuovo nemico del legno molto più rapido nella sua azione divoratrice rispetto alle migliaia di specie presenti in natura. I ricercatori dell’Università della Geologia degli Stati Uniti – Andy K. e Cody Prouty – hanno scoperto un coleottero in grado scavare galleri (continua)