Home > Altro > "Gli Esperimenti sociali" di Kiko.co

"Gli Esperimenti sociali" di Kiko.co

articolo pubblicato da: mariarita.marigliani | segnala un abuso

“Gli esperimenti sociali” sono il trend che sta spopolando in rete mostrando il meglio e spesso il peggio di tutti noi.  Con una telecamera nascosta gli youtuber mettono alla prova i passanti riprendendo le loro reazioni nelle più disparate situazioni su temi come il sesso, l’ abbandono, la violenza e l’indifferenza. Questo fenomeno famoso già a partire dagli anni quaranta con i format televisivi basati sulla “Candid Camera” ora coinvolge i creator più famosi della rete: da Frank Matano ai The Show per arrivare al giovanissimo Kiko.co.  

Il talento di Kiko e il suo potenziale, sono stati individuati da Greater Fool Media, uno dei tre maggiori network YouTube italiani, e su facebook alcuni dei video da lui creati hanno raggiunto, in soli in 3 mesi, oltre 8 milioni di visualizzazioni. In un esperimento sociale Kiko ha interpretato un senzatetto, facendo finta di dormire e lasciando, a terra, davanti a sé delle banconote. Tra i passanti, nel video sono in molti che decidono di rubargli il denaro. Solo in pochi svegliano il clochard, consigliandogli di nascondere i soldi. In questo esperimento sono all’apparenza quelli di ceto sociale più alto a derubare il clochard mentre quelli che come lui sembrano avere delle difficoltà lo allertano e lo svegliano. In un altro video, girato nella metropolitana di Milano, Kiko ha finto di insultare una famiglia di omosessuali con il proprio bambino. In questo video le persone presenti alla scena, fortunatamente, non sono rimaste indifferenti ma hanno invitato l’omofobo a allontanarsi e a lasciare in pace la famiglia. Tra gli esperimenti sociali più visualizzati e commentati troviamo quello inerente il rapimento di un bambino: l’incubo di ogni genitore. In questo caso, si inscena la situazione in cui uno sconosciuto si avvicina ad un bambino e con un inganno e lo porta via con sè. In questo video, che ha superato su facebook le 8 milioni di visualizzazioni, Kiko con un piccolo complice, avvisando prima la mamma di quello che andrà a fare, avvicina un bambino al parco e nel giro di pochi minuti, i tre si allontanano dalla mamma e dal parco. Al ritorno dell’esperimento, vediamo la mamma del bambino ancora sotto shock dall’avere appreso con quanta facilità, il proprio figlio più volte avvisato di non parlare e seguire gli sconosciuti, si sia lasciato ingannare.  Il fine dei video di Kiko è quello di stimolare alla riflessione giovani e adulti. Se il web è un filtro che spesso ci mostra una realtà diversa, i video di Kiko cercano di stimolare in noi quell’empatia che piano piano stiamo perdendo.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Parte Concorsi Web 2013!


Kate è più comune – ed europea – di quello che si pensa: lo rivela uno studio


Raccolta di profili a performance con ADVERTISE ME


Il 2018 di GreatPixel inizia col segno più


I sapori artigianali delle piadine di Casa Maioli arrivano in Veneto.


wagamama apre al food delivery


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DEL DIGITAL MEDIA FEST

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DEL DIGITAL MEDIA FEST
Il Digital Media Fest è un ponte tra i creativi e mercato dell’audiovisivo: il punto di partenza dello sviluppo cinematografico futuro. Dopo l’esperienza del Roma Web Fest la giornalista Janet De Nardis intraprende una nuova avventura festivaliera questa volta dedicata ai prodotti digitali a 360°. Dal 13 Settembre è online il bando per partecipare alla prima (continua)

Venezia76, Gianluca Mech nominato ambasciatore del patrimonio architettonico storico d’Italia

Venezia76, Gianluca Mech nominato ambasciatore del patrimonio architettonico storico d’Italia
Sabato 31 agosto, durante le giornate della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Gianluca Mech è stato nominato quinto ambasciatore del patrimonio architettonico storico d’Italia. Un importantissimo riconoscimento a livello nazionale, che il guru di Tisanoreica ha ritirato nel corso di un evento avvenuto presso la suggestiva cornice di Palazzo Cavanis (continua)

“Stamo a Fiumicino” la parodia di Lele Sarallo, tormentone dell’Estate 2019

“Stamo a Fiumicino” la parodia di Lele Sarallo, tormentone dell’Estate 2019
Lele Sarallo, Talent di punta di Greater Fool Media azienda leader nel campo dei contenuti web nativi, non smette mai di stupirci. L’estate porta con sé tante cose: il caldo, il mare, le vacanze e… gli immancabili tormentoni estivi. Imitati, presi in giro, condivisi migliaia di volte e commentati dai tanti, questi video catturano la nostra attenzione. Dopo “Osti (continua)

Simone De Bianchi talento della rete e non solo

Simone De Bianchi talento della rete e non solo
Talento, creatività e intraprendenza sono di casa in Greater Fool Media. Una rete di creator che a colpi di like stanno conquistando il popolo del web.  Tra le varie webstars apprezzate dentro e fuori la rete c’è il giovanissimo Simone De Bianchi. Attore protagonista del film “Come un gatto in tangenziale” dove interpreta il ruolo di “Alessio” figli (continua)

Janet De Nardis condurrà lo spazio dedicato ai giovani durante le Giornate del Cinema Lucano a Maratea

Janet De Nardis condurrà lo spazio dedicato ai giovani durante le Giornate del Cinema Lucano a Maratea
A Poche ore dall'inizio riflettori puntati sull'undicesima edizione de Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea - Premio Internazionale Basilicata, che si terrà dal 22 al 27 luglio. Anche quest’anno la manifestazione sarà ricca di sorprese ed emozioni attesissimo il super ospite internazionale il divo hollywoodiano Richard Gere, protagonista di “Ufficiale e gentiluomo&rdq (continua)