Home > Ambiente e salute > Perché gli integratori alimentari. Cosa ne dice la scienza

Perché gli integratori alimentari. Cosa ne dice la scienza

scritto da: Redazionehepius | segnala un abuso

Perché  gli integratori alimentari. Cosa ne dice la scienza


La scienza è un sistema di conoscenze che serve all’uomo per spiegare l’ambiente circostante e nel caso della scienza medica la natura del corpo umano.

In molti ambiti della scienza ed in particolare per la medicina si stanno verificando sviluppi straordinari ad un ritmo fantastico.

Quello che in un dato periodo viene considerata medicina scientifica spesso con l’acquisizione di una conoscenza più approfondita deve essere abbandonata.

Pensiamo ai salassi di sangue e alla somministrazione di sostanze tossiche praticati dalla scienza medica dell’Ottocento.

È altrettanto probabile che alcune delle attuali cure mediche, basate sull’uso di alcuni farmaci e sul ricorso alla chirurgia, in futuro, saranno abbandonate.

Hepius sa benissimo come queste evoluzioni condizioneranno e modificheranno le nostre abitudini mediche.

Infatti gli ultimi studi della ricerca confermano la giustezza nell’utilizzo di sostanze di origine naturale, tra le quali alcuni composti presenti nel corpo umano (come interferone, interleuchina, insulina e ormone della crescita) ma anche cibi, principi attivi estratti dagli alimenti, erbe (vedi ad esempio la linea preparazioni erboristiche di Hepius.com) e composti a base di erbe assunti sotto forma di integratori alimentari.

I ricercatori di hanno scoperto le rivoluzionarie proprietà terapeutiche di alcune sostanze naturali, vedi la linea formulazioni e rimedi, e i loro vantaggi rispetto alle medicine sintetiche e alla chirurgia nella cura di molte malattie.

Un esempio su tutti la melatonina nella cura dell’insonnia.

Gli orientamenti più recenti riconoscono la bontà degli studi iniziati venti anni or sono dai centri ricerca sugli integratori alimentari.

E tutto questo conferma anche quanto sia corretto la favorevole predisposizione degli ultimi anni verso la medicina naturale.

Come abbiamo appena sottolineato, rimarcando il ruolo degli studi sugli integratori,  negli ultimi venti anni si è verificato un notevole progresso nella comprensione di come molte terapie naturali agiscano nel promuovere la salute o nel curare le malattie. E questo aumento di conoscenza è il risultato di indagini scientifiche sempre più rigorose. Oggigiorno molte delle terapie naturali si fondano sull’indagine scientifica.

Gli studi e le osservazioni dell’intera comunità scientifica hanno confermato la validità degli integratori alimentari e della fitoterapia.

E probabile che gli studi scientifici nell’ambito della medicina portino a ulteriori miglioramenti, in particolar modo nel campo della prevenzione. Molte delle malattie curate con i farmaci possono essere completamente prevenute. Si stima infatti che, a titolo di esempio, oltre il 70% delle spese in cure mediche negli Stati Uniti abbiano riguardato malattie degenerative inequivocabilmente collegate alle carenze o eccessi alimentari e allo stile di vita; malattie che risultano essere i killer più implacabili per l’americano d’oggi: cardiopatia, cancro, infarto e diabete.

Forse si riveleranno profetiche le famose parole pronunciate da Thomas Edison: «Il medico del futuro non somministrerà medicine, ma sensibilizzerà il suo paziente alla vigilanza sul proprio organismo, mediante la dieta e la prevenzione delle cause della malattia».

Sebbene Edison non abbia citato specificamente gli integratori alimentari, nel mondo di oggi questi costituiscono una parte essenziale della nostra dieta. L’espressione ‘supplemento nutrizionale’ comprende l’uso di vitamine, sali minerali e di altri fattori alimentari in grado di garantire una buona salute e di prevenire o curare le malattie.

Hepius nel proprio piccolo, pioniera di questi studi, ogni giorno contribuisce al miglioramento della nostra vita con i suoi prodotti e con gli integratori più all’avanguardia.

Scopri di più su hepius.com


Fonte notizia: https://www.hepius.com/blog/9_cosa-dice-la-scienza-sugli-integratori.html


integratori alimentari | salute e benessere | nutrizione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

4+ NUTRITION, GLI INTEGRATORI SPORTIVI PRODOTTI A PADOVA CONTINUANO A SOSTENERE LE ZEBRE RUGBY


4+ NUTRITION, GLI INTEGRATORI SPORTIVI PRODOTTI A PADOVA DIVENTANO PARTNER UFFICIALE DELLA SPAL


Per un Inverno al top: Integratori Energetici


Aziende produttrici di integratori alimentari contro la diarrea


Integratori Alimentari Naturali. Quali Benefici?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Integratori a base di vitamina A. Perché la vitamina a è così importante per i nostri occhi

Integratori a base di vitamina A. Perché la vitamina a è così importante per i nostri occhi
  La vitamina A è stata la prima vitamina liposolubile a essere riconosciuta. Benché identificata come fattore di crescita necessario già nel 1913, non è stata caratterizzata chimicamente fino al 1930. Due gruppi di ricercatori, McCollum e Davis dell’Università del Wisconsin e Osborne e Mendel dell’Università di Yale, fecero la scoperta (continua)

Integratori la dose giornaliera. quale è e perchè

Integratori la dose giornaliera. quale è e perchè
  Negli stati Uniti dove le ricerche in questo campo sono iniziate intorno agli ani ’40, il Food and Nutrition Board (Comitato per il cibo e la nutrizione) del National Research Council (Consiglio nazionale delle ricerche) ha stabilito, per vitamine e sali minerali, linee guida relative alla dose giornaliera consigliata. In origine questo lavoro aveva l’intento di ridurre l&rsqu (continua)

Sport di fatica e reidratazione. attenzione ai glucidi (carboidrati) negli integratori o nelle bevande

Sport di fatica e reidratazione. attenzione ai glucidi (carboidrati) negli integratori o nelle bevande
  Lo zucchero rallenta la reidratazione È per questo che le bevande reidratanti hanno una concentrazione nettamente inferiore di carboidrati (glucidi) o di quelle energetiche. Inoltre, assumendo una bevanda con una concentrazione di zuccheri superiore al 10%, aumentano le probabilità di riscontrare disturbi digestivi sotto sforzo. Per farsi un’idea, le bibite gassate c (continua)

Integratori per l’endurance. Come usarli e quando

Integratori per l’endurance. Come usarli e quando
Idratazione Benché il nostro corpo sia composto per il 60% d’acqua, esso non contiene praticamente nessuna riserva idrica cui poter attingere senza che insorgano problemi. Ogni perdita d’acqua è dovuta a una traspirazione abbondante che genera immediatamente un deficit idrico. Questa situazione contrasta con le riserve energetiche che il corpo accumula in abbondanza so (continua)

Integratori con glucosamina: a cosa servono e sono davvero efficaci?

Integratori con glucosamina: a cosa servono e sono davvero efficaci?
L’organismo produce glucosamina, una molecola semplice formata da glucosio e amina (azoto e due molecole di idrogeno). La sua funzione fisiologica sulle articolazioni è quella di stimolare la produzione di glicosaminoglicani, componenti strutturali della cartilagine. La glucosamina favorisce anche l’incorporazione di zolfo nella cartilagine e per questo la fonte migliore del (continua)