Home > Cultura > Volontari e informazione: cos’è l’eroina?

Volontari e informazione: cos’è l’eroina?

articolo pubblicato da: gtrambusti | segnala un abuso

Volontari e informazione: cos’è l’eroina?

I volontari fiorentini dell’associazione Un Mondo Libero dalla Droga, continuano ad informare la popolazione sulle droghe più conosciute, da strada e legali, attraverso la campagna sociale “La Verità sulla Droga”.

Gli opuscoli che loro distribuiscono gratuitamente a Firenze, come in ogni altra parte della Toscana, vengono prodotti allo scopo di dare delle informazioni corrette, informazioni che sono molto diverse da quelle che si sentono per strada, a scuola, dalla bocca degli amici, e ovviamente da quelle che raccontano gli spacciatori.

In effetti molte di queste notizie, vengono messe in giro proprio dagli stessi spacciatori, al solo scopo di vendere la roba.

Per non farsi ingannare, le persone, specialmente i giovani, hanno bisogno informazioni corrette a riguardo. Gli opuscoli che la Fondazione per Un Mondo Libero dalla Droga ha creato per ogni tipo di droga più conosciuta, tredici in tutto, hanno proprio lo scopo di fornire le giuste informazioni: chiunque, consapevolmente, può fare la scelta che ritiene più opportuna riguardo al drogarsi oppure no.

L’eroina è una droga illegale che crea una forte dipendenza. Viene usata da milioni di tossicomani in tutto il mondo che non riescono a superare il devastante impulso di continuare a prenderla ogni giorno. L'eroina (come l'oppio e la morfina) e ricavata dalla resina del papavero. Latteo, simile a sapone, l'oppio è la prima cosa che viene rimossa dal baccello del papavero. Questo oppio viene rifinito per dare luogo alla morfina, poi ulteriormente rifinita in altre forme di eroina.

Ma quali sono le origini dell'eroina? Prodotta per la prima volta nel 1898 dalla Bayer, venne messa sul mercato come trattamento per la tubercolosi oltre che come rimedio per la dipendenza dalla morfina che a sua volta era stata prodotta per contrastare la dipendenza dall'oppio, diventando di fatto un problema ancora maggiore. Oggi, il metadone, creato nel 1937 da scienziati tedeschi come antidolorifico, è la sostanza che dovrebbe contrastare l'eroina, ma che, come gli altri tentativi ha dato prova di creare una dipendenza maggiore della stessa eroina.

Bianca, impalpabile, questa polvere assume diversi colori a seconda degli additivi usati per diluirla, che possono essere zucchero, caffeina e altre sostanze. L'eroina da strada a volte viene tagliata con stricnina e altri veleni, per cui il consumatore che la compra in strada, non è a conoscenza della reale potenza della droga in quello specifico involucro. L'eroina può essere fumata, iniettata sniffata; dopo il primo sballo si viene a creare una dipendenza molto forte, mentre le difese immunitarie diminuiscono e la persona inizia ad avere una salute sempre più malferma.

Gli effetti distruttivi dell'eroina possono riassumersi in danni immediati con effetti a breve termine quali funzioni mentali annebbiate, nausea e vomito, sonnolenza come sotto effetto di sedativi, ipotermia fino al coma e alla morte. Tra gli effetti a a lungo termine si hanno disturbi quali prurito, indebolimento del sistema immunitario, malattie respiratorie, ridotta capacità sessuale e impotenza per l'uomo e disturbi mestruali nella donna, incapacità di raggiungere l'orgasmo sia per uomini che per donne, perdita della memoria e delle prestazioni intellettive, introversione, depressione; si aggiunga poi il rischio altissimo di malattie infettive che portano all'epatite C e all'HIV per la condivisione di siringhe usate dai tossici.

Queste ed altre sono le informazioni che, attraverso la distribuzione di opuscoli, i volontari portano in tutto il mondo perché, come afferma il filoso ed umanista L. Ron Hubbard, “L'educazione è l'arma più efficace nella guerra contro la droga”.

Per info www.drugfreeworld.org

 

Droga | Un Mondo Libero dalla Droga | L Ron Hubbard | Eroina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Uno dei più pericolosi farmaci prescritti: il Fentanyl


A Milano il primo morto italiano per overdose di eroina sintetica


Volontari e informazione, eroina: cos'è?


LA VERITÀ SUL FENTANYL


Scopri la verità sul fentanyl prima che sia troppo tardi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Droga e potere

Droga e potere
Il medico personale di Hitler, Theodor Morell, somministrava al Fuhrer il “Vitamultin”, spacciandolo come complesso vitaminico, in realtà contenente metamfetamine. Durante il suo rapporto professionale con Hitler gli somministrò una lista interminabile di differenti sostanze stupefacenti, dalla cocaina all’ossicodone, dalla belladonna alla stricnina. Stalin, a pa (continua)

Il trasporto intracorporeo di droga

Il trasporto intracorporeo di droga
I primi casi di ingestione di ovuli pieni di droga risalgono agli anni ’70, ma già durante la guerra fredda si contrabbandavano pietre preziose e microfilm con la stessa tecnica. Nel caso della droga, è evidente che la rottura di un ovulo porta rapidamente alla morte per overdose, dato che le sostanze stupefacenti sono di norma molto concentrate e un singolo ovulo corrispond (continua)

Morire di droga a 15 anni

Morire di droga a 15 anni
Shakira Pellow, 15enne inglese, morì nel 2018 a causa di un’overdose di MDMA, meglio conosciuta come Ecstasy. Nei giorni scorsi è stato condannato il cugino di Shakira, allora 18enne, colpevole di aver fornito alla ragazza la dose mortale della sostanza stupefacente. Un’overdose è un “sovradosaggio”, ovvero una quantità di droga che il corpo n (continua)

Gioventù per i Diritti Umani partecipa al Carnevale di Pace Multiculturale di Firenze

Gioventù per i Diritti Umani partecipa al Carnevale di Pace Multiculturale di Firenze
Tolleranza, integrazione, no al razzismo, musica, danza, tradizione, costumi, colori e divertimento. Questi i temi che ormai da cinque anni ispirano il “Carnevale di Pace”, la manifestazione multiculturale e multietnica organizzata dall’Associazione “Piazza San Donato” di Firenze che si è tenuta domenica 16 febbraio 2020. Ecco le comunità e le associa (continua)

Whitney Houston, Bobbi Kristina e Nick Gordon, vittime della droga

Whitney Houston, Bobbi Kristina e Nick Gordon, vittime della droga
Nel 2012 il mondo intero pianse la morte di Whitney Houston, trovò la morte nella vasca da bagno della Suite 434 del Beverly Hilton Hotel, a Hollywood. Accanto alla vasca una bottiglia di Champagne, e un cucchiaio con una sostanza bianca, probabilmente cocaina. Il referto dell’autopsia parla di morte a causa di overdose di droghe, farmaci e alcool. Era noto che la cantante abusava di (continua)