Home > News > Quartu S.Elena: volontari diffondono la verità sulla droga

Quartu S.Elena: volontari diffondono la verità sulla droga

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Quartu S.Elena: volontari diffondono la verità sulla droga


 

         La serata di lunedì 12 agosto ha visto i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ancora attivi a Quartu S. Elena: con la distribuzione di materiale informativo sui reali effetti determinati dal consumo di stupefacenti, hanno informato centinaia di persone sul pericolo a cui vanno incontro coloro che dedicano i propri neuroni allo sballo.

         Sempre meno informati e sempre più imbottiti dalle campagne propagandistiche di spacciatori e di convinti liberalisti che con le loro idee magari cercano di nascondere le imbarazzanti situazioni in cui lo sballo ha avuto il sopravvento.

         Nella serata di oggi l'informazione sulla droga è stata estesa anche all'abuso di farmaci, in particolare quelli psicotropi. E' comunemente riconosciuto che ci sono dei farmaci che danno assuefazione e addirittura crisi di astinenza quando si smette l'assunzione. Tra gli psicotropi infatti è comune che il paziente non riesca mai a smettere, che passi da un farmaco all'altro, che la cura non sia effettivamente tale, ma finisca per essere un prolungato stato di incoscienza in cui chi ne fa uso finisce per vivere una sorta di sballo che continua e la padronanza della vita via via si spegne. Effetti assimilabili a quelli delle più comuni droghe da strada per intenderci.

         “La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” disse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. L'idea in cui ci siamo immersi, alla ricerca della pillola della felicità, l'elisir dell'eterna giovinezza, lo sbandamento da sballo che crea l'immagine di una vita inesistente ma che quando fa mettere i piedi per terra torna ad essere dura come l'asfalto su cui si cade. La prevenzione è la principale arma che si abbia nei confronti della droga, promuove una cultura nuova, promuove nuovi stadi di libertà. La principale nuova cultura da creare è quella della libertà dalla droga.

 


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DISTRIBUZIONE DI OPUSCOLI INFORMATIVI SULLA DROGA A PADOVA


UN MONDO LIBERO DALLE DROGHE E’ NECESSARIO PER CELEBRARE LA GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE


Le droghe distruggono la cultura


Drugfreeworld.org: il network di informazione per un Mondo Libero dalla Droga


LA CAPITALE DEL NORD SARDEGNA LIBERA DALLA DROGA


Fondazione Mondo Libero dalla droga


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Gli adolescenti sono il nostro futuro. I volontari di Quartu S. Elena diffondono “la verità sulla droga”

Gli adolescenti sono il nostro futuro. I volontari di Quartu S. Elena diffondono “la verità sulla droga”
                       La droga ogni giorno miete migliaia di vite umane, e la maggior parte di loro sono giovanissimi. Coloro che dovrebbero essere la parte di società da tutelare perchè sono il nostro futuro, sono i più esposti e i meno protetti.     &n (continua)

Il mercatino serale di Carbonia si illumina con la Via della Felicità

Il mercatino serale di Carbonia si illumina con la Via della Felicità
                  Non possiamo non notare quanto i valori etici e morali negli ultimi decenni si siano degradati nella nostra società. Il consumo di droghe più o meno “leggere” e l’abuso di alcol stanno dilagando tra le giovani generazioni, coinvolgendo ragazzini di 11/12 anni, e talv (continua)

POLTU QUADU frontiera anti droga della Gallura

 POLTU QUADU frontiera anti droga della Gallura
    Nel quartiere popolare Poltu Quadu di Olbia, non potevano mancare le azioni di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che nella mattinata di mercoledì 21 agosto, hanno distribuito centinaia di libretti informativi “la verità sulla Cocaina e sull’abuso di alcol” nei locali commerciali e (continua)

I DIRITTI UMANI a Is Mirrionis per ridare dignità al quartiere.

I DIRITTI UMANI a Is Mirrionis per ridare dignità al quartiere.
               Distribuire i libretti sui Diritti Umani a Is Mirrionis, il quartiere simbolo del degrado sociale e ambientale di Cagliari, significa andare a toccare una delle piaghe -aperte del capoluogo sardo. Lo faranno nel pomeriggio di mercoledì 21 agosto, i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, s (continua)

A San Michele si vuole voltare pagina: NO ALLA DROGA

A San Michele si vuole voltare pagina: NO ALLA DROGA
           Nell'afoso pomeriggio di mercoledì 21 agosto i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology distribuiranno centinaia di libretti contenenti “la verità sulla cocaina e sulla marijuana” nei negozi di San Michele. La voglia di cambiamento traspare chiaramente dai volti di (continua)