Home > News > Si diffonde la libertà dalla droga nella movida di Villasor

Si diffonde la libertà dalla droga nella movida di Villasor

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

  Si diffonde la libertà dalla droga nella movida di Villasor

 

        Ovunque ci siano giovani con cui comunicare, troviamo i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology con il loro messaggio: vivi libero dalla droga. Sarà così anche nella serata di sabato 17 agosto nella piazza anfiteatro di Villasor dove, alla ricerca del divertimento e di un pò di fresco refrigerante, come ogni sabato sera dell’estate sorrese, centinaia di cittadini di tutte le età, si cimenteranno con i balli di gruppo latino-americano e il liscio di copia, animati da quel sano esibizionismo che non guasta mettere in mostra, dopo le lunghe serate invernali trascorse in palestra alla ricerca della posizione perfetta o dell’ultimo “movimento” di grido. Alla movida e al divertimento gli organizzatori della Pro loco hanno voluto abbinare un attimo di riflessione, portando l’attenzione soprattutto dei giovani, sul problema sempre più diffuso del consumo di droga.

“Come Pro loco di Villasor sosteniamo da sempre come il problema droga sia uno dei problemi maggiori che i nostri giovani devono confrontare – ha dichiarato Renato Marongiu, presidente dell’Associazione che organizza la serata – non è la prima volta che ospitiamo le iniziative dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga. Anche nel nostro paese abbiamo numerosi casi di ragazzi coinvolti e il problema sta interessando ragazzini sempre più giovani. I due morti dello scorso anno a causa di overdose, dovrebbero far svegliare tutti, a partire dalle Istituzioni e alle scuole, per affrontare con più energia questo problema”.

        La collaborazione con le Istituzioni, scuole, oratori, società sportive  e Associazioni di volontariato, fa parte della strategia dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, convinti che il problema droga sia da affrontare in sinergia con tutte le forze sane della società, per sconfiggere la cultura dello sballo, sempre più diffusa tra i giovani.

        Il filosofo L. Ron Hubbard nel prevedere le problematiche che sarebbero scaturite da una cultura dissennata che negli anni ’70 inneggiava all’uso di droghe come sinonimo di libertà ed emancipazione, aveva definito le stesse  come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”. I volontari ispirati dalle sue parole sono costantemente impegnati per diffondere nelle nuove generazioni il messaggio di vivere liberi dalla droga.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A Villasor i balli in piazza si tingono dei colori dei DIRITTI UMANI


Franco Pecci BluePanorama: Malpensa Yucatan, un paese tra storia e movida


Villasor: in piazza si balla contro la droga


SEZIONI UNITE CORTE DI CASSAZIONE: QUANDO IL DIRITTO ALL’OBLIO PREVALE SUL DIRITTO DI CRONACA


CHE COSA SONO I DIRITTI UMANI?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ripartire dai Diritti Umani per recuperare i valori di giustizia e solidarietà

Ripartire dai Diritti Umani per recuperare i valori di giustizia e solidarietà
           Probabilmente non sono tantissimi coloro i quali potrebbero dichiararsi soddisfatti dell'attuale condizione in cui versa la società attuale in quanto a giustizia e diritti rispettati per tutti. Miliardi di persone distribuite in tutti i continenti vivono in condizioni che definirle difficili sarebbe un eufemismo; in centinaia di (continua)

Stop alla droga. A Olbia commercianti e volontari insieme nella campagna di prevenzione

 Stop alla droga. A Olbia commercianti e volontari insieme  nella campagna di prevenzione
  Ormai l’alleanza tra i commercianti e i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology è diventata strategica. La necessità di informare i ragazzi sugli effetti devastanti causati dalle droghe, da sempre la strategia dei volontari della Fondazione in tutto il mondo, è stata sposata da decine di commercianti in numerose local (continua)

La prevenzione a Nuoro si identifica con i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga

 La prevenzione a Nuoro si identifica con i volontari di  Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga
          I recenti sequestri di ingenti quantità di marijuana pronta per essere immessa sul mercato e di centinaia di piante in piena vegetazione, effettuati nei giorni scorsi nel nuorese, motiva i volontari di Fondazione per un Mondo Libero alla Droga ad aumentare l’impegno nella divulgazione dei materiali informativi presso gli esercizi pubb (continua)

In Sardegna impegno a tutto campo dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero alla Droga

In Sardegna impegno a tutto campo dei volontari di  Fondazione per un Mondo Libero alla Droga
              Impensabile per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, fermare le iniziative di prevenzione alla droga. Soprattutto in un periodo in cui i sequestri e gli arresti da parte delle Forze dell’Ordine, sono quotidiane e l’inizio delle lezioni del nuovo anno è alle porte.    &nbs (continua)

I libretti con la verità sul Crack e sulla cocaina diffusi a Sassari e Porto Torres

 I libretti con la verità sul Crack e sulla cocaina diffusi  a Sassari e Porto Torres
            Non si fermano le iniziative di prevenzione alle droghe che, da diversi mesi, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology stanno conducendo nei negozi e nelle abitazioni di Sassari e Porto Torres. Nella serata di giovedì 5 settembre centinaia di libretti sugli effetti del Crack e della coc (continua)