Home > Economia e Finanza > Bonus fiscale 2019 per l段mpianto di videosorveglianza, cosa c定 da sapere

Bonus fiscale 2019 per l段mpianto di videosorveglianza, cosa c定 da sapere

articolo pubblicato da: claudiamarchi | segnala un abuso

Bonus fiscale 2019 per l段mpianto di videosorveglianza, cosa c定 da sapere

 

Vorreste installare un impianto di videosorveglianza a casa? Il 2019 è l’anno per farlo, grazie al Bonus fiscale!

 

Il bonus videosorveglianza è una delle misure presenti nel bonus ristrutturazioni che danno modo di ottenere delle detrazioni fiscali del 50%.

Introdotto con la legge di stabilità 2016 sotto forma di credito d’imposta al 100% (ossia, l’intera cifra spesa poteva essere poi detratta in fase di dichiarazione IRPEF), il bonus videosorveglianza è stato confermato nell’ambito della Legge di Bilancio 2019 (la n.145 del 30 dicembre 2018), questa volta con una detrazione dimezzata.

 

Bonus videosorveglianza, nel dettaglio

Il bonus videosorveglianza permette di scaricare il 50% delle spese sostenute per l’acquisto delle telecamere, la progettazione dell’impianto e l’installazione del sistema, spese di perizia e di certificazione e conformità alla legge sulla privacy. La detrazione può essere utilizzata a fini IRPEF e deve essere divisa in dieci quote annuali di pari importo. Gli acquisti e l’installazione dell’impianto devono ovviamente avvenire entro il 31 dicembre 2019.

Il sistema parlante

Per poter usufruire dello sgravio fiscale è necessario che il pagamento avvenga con un sistema parlante, in modo che possa essere tracciato dall’Agenzia delle Entrate per eventuali controlli. Sono ammessi, dunque, i bonifici bancari e bonifici postali, anche effettuati online. Nella causale dovrà essere indicata la motivazione del pagamento e aggiunte informazioni come il proprio codice fiscale e la partita IVA dell’azienda che esegue i lavori. Inoltre, nella ricevuta o fattura fiscale rilasciata dal professionista dovrà essere specificato che si tratta di un intervento di installazione di sistemi di videosorveglianza.

Chi può richiedere il bonus

Il Bonus fiscale per l’impianto di videosorveglianza può essere richiesto dal proprietario dell’immobile, dal titolare del diritto di godimento, da un familiare convivente, da un coniuge separato se assegnatario dell’immobile intestato all’ex coniuge o da un convivente more uxorio.

 

 

impianto di videosorveglianza |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Impostazioni email telecamere Foscam: Scopri come ricevere le notifiche


Protocollo d'intesa a Piazza dei Martiri il 14 novembre presso l'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili


24Option: massimizzare i profitti


Bonus del casinό: La scelta dei giocatori del casino italiano on line


Nasce il network di partner per la videosorveglianza e la videoanalisi IP FreeDHOME


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Illuminazione casa con la domotica: costi e benefici

Illuminazione casa con la domotica: costi e benefici
  Si parla sempre più spesso di casa domotica, ma cosa si intende esattamente con questa definizione? Quali sono i costi e i vantaggi di illuminare la casa con un impianto domotico?   Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale e la domotica hanno rivoluzionato il modo di vivere delle nostre abitazioni. Sempre più connessi tra di noi e ai nostri dispositivi porta (continua)

Lavorazione lamiera: tutto quello che devi sapere

Lavorazione lamiera: tutto quello che devi sapere
  Lamiera: di cosa stiamo parlando? La lamiera è una lega ottenuta da ferro e carbonio, dove la diversa percentuale di carbonio contenuta incide sulla durezza della stessa. Data l’esistenza di tipologie differenti di lamiera, esistono anche differenti metodologie di lavorazione della stessa, a partire dal taglio. Vediamone insieme alcuni esempi.   Taglio al laser Utiliz (continua)

Aspiratori professionali: come si installano?

Aspiratori professionali: come si installano?
  La ventilazione di un locale si può ottenere attraverso varie soluzioni: quelle più utilizzate si basano sulla semplice estrazione dell’aria. Grazie a questo sistema, l'estrazione dell'aria viziata viene effettuata da un lato del locale, affidando alle diverse fessure il compito di immettere aria fresca all'interno. Un altro metodo consiste nell'immettere forzatamente (continua)

A Parma un誕zienda del design d段nterni

A Parma un誕zienda del design d段nterni
  In Emilia Romagna un’azienda fonde sapere artigiano e moderne tecniche per la realizzazione di design d’interni, per l’arredo di ristoranti e bar.   Chi ha un’attività commerciale frequentata abitualmente dal pubblico, come un bar, un ristorante, un pub, sa bene quanto sia importante avere interni di design. Un arredamento accogliente, confortevole e b (continua)

Alzheimer: quando l置rban design aiuta a orientarsi

 L’alzhaimer è una delle malattie degenerative più diffuse sul nostro pianeta. Recenti studi hanno dimostrato che anche l’urban design può offrire il proprio aiuto a chi ne viene colpito. Vediamo come.     Tutti i vantaggi dell’urban design Non stiamo certamente parlando di un aiuto in ambito medico, ma della capacità che ha l&rsquo (continua)