Home > Spettacoli e TV > Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019

Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019

articolo pubblicato da: peppebar | segnala un abuso

Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019
Completata la selezione delle 9 Miss Italia campane, dal 26 a Mestre per le prefinali nazionali del concorso Con l’elezione delle tre ultime Miss, per la formazione della squadra di rappresentanza di bellezze femminili della nostra regione alle prefinali di Miss Italia 2019 a Mestre, si sono concluse in Campania le selezioni regionali di Miss Italia 2019. Nel corso dell’ultima serata del concorso in Campania, organizzata grazie all’attivo interessamento ed operosità di Franco Amodeo, è stata completata la squadra con l’elezione delle rimanenti tre miss a cui assegnare le fasce di Miss Sportiva, Miss Eleganza, già titolo storico ed uno dei più ambiti del concorso, e poi quello ancor più importante di tutti e cioè Miss Campania 2019, che oltre ad essere il massimo per la Campania come quello delle altre regioni d’Italia, dà la possibilità, alla vincitrice di fascia e corona, di accedere alla finale nazionale di Jesolo, del 6 settembre, come per le altre 23 con la fascia della regione di appartenenza. La kermesse ospitata da Dubai Village di Camposano, è stata entusiasmante, oltre che per il tipo di evento, anche e soprattutto per la fantastica location che l’ha accolta con le sue piscine, grandi spazi di verde, giochi di luci molto suggestivi, il centro benessere, la Spa, i ristoranti panoramici senza poter non notare la grande accoglienza riservata agli ospiti e Miss, dalla struttura con eleganza, signorilità e Bon Ton come pochi sanno offrire in modo tanto encomiabile, attraverso il suo Presidente Ambrosio Gaetano, il Direttore della struttura De Vita Pasquale ed il Direttore della ristorazione Duro Dario, Ambasciatore Doc Italy dell’ANDI per l’Accoglienza in Campania, nonché vice fiduciario della sezione AMIRA di Napoli. La serata è stata presentata dallo storico ed insostituibile conduttore di tutte le serate del concorso Miss Italia in Campania Erennio De Vita, ed è stata allietata con numerosi momenti di moda e spettacolo con interpretazioni canore di numerosi artisti ed in particolare del tenore Giuseppe Gambi e della cantante Marika Cecere, e si è conclusa tra la gioia di organizzatori, miss, parenti, pubblico e lo sguardo di tutti rivolto al cielo per lo sfavillare di fuochi d’artificio nel momento delle premiazioni. Già lunedì 26 mattina, le nostre nove Miss regionali dovranno intraprendere il viaggio che le porterà nella città lagunare, ospitate al “Leonardo Royal Hotel”, sede dell’organizzazione per le prefinali nazionali di Miss Italia 2019, dove unendosi alle altre miss provenienti, nello stesso giorno, dalle altre regioni dello Stivale, formeranno il gruppo di 190 ragazze fra le quali, una giuria formata da miss del passato e personaggi dello spettacolo, nel Museo Novecento Multimediale M9, sceglieranno le 80 finaliste di Miss Italia 2019, una per ogni anno di vita del concorso. Conosceremo entro il giorno 28 le 80 finaliste scelte che praticamente sono 57, essendo le altre 23 Miss di già in serata finale (21 le miss regionali poiché Emilia e Romagna sono distinte) con l’aggiunta di Miss Venezia e Miss Jesolo, in omaggio alla regione che ospita la manifestazione. Dopo la proclamazione delle Miss, inizieranno le presenze delle 80 Miss insieme alla Patron del concorso Patrizia Mirigliani, alle ore 15,30 del 28 sul palcoscenico del Red Carpet della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, poi tour in quelle zone del Veneto meno frequentate dal turismo per valorizzare il territorio e poi a Jesolo dove avverrà domenica 1 settembre al teatro Vivaldi di Jesolo, l’assegnazione dei titoli nazionali. Miss Italia, festeggia a Jesolo, in diretta dal PalaInvent, su RaiUno, alle ore 21,15, di venerdì 6 settembre, presentata da Alessandro Greco, il suo 80esimo compleanno e ci auguriamo dapprima che a Mestre le nostre prefinaliste possano passare il turno per accedere alla finale nazionale e poi visto che la Campania sfiora sempre il successo finale, anche con più d’una concorrente, non resta che augurarci che la corona di Miss Italia 2019 possa tornare in Campania. Le miss con passaporto per Mestre sono: Etiope Angela, Miss Campania 2019, che aveva già conquistato il titolo di Miss Miluna Campania 2019 passato ora a Marzano Flora Filomena, seconda classificata nella serata di assegnazione del titolo di (Miss Miluna Campania 2019). Occhi verdi, capelli castani, alta cm. 1,76, pesa 67 Kg., indossa la taglia 42, ed è nata a Napoli, dove risiede, il 12 settembre del 2000. Angela non è fidanzata, Papà Roberto e Mamma Tiziana Rispoli posseggono una edicola, e la nuova Miss Miluna Campania, afferma di essere fortunata del poter leggere così tante notizie da tutti i giornali e riviste perché, oltre ad Internet, ama leggere il cartaceo come approfondimenti. Diplomata a scuola di danza dove ha studiato per 12 anni, Angela ha appena conseguito il diploma al Liceo delle Scienze Umane ed a settembre si iscriverà per la specializzazione come “Nutrizionista” professione che aspira ad esercitare nella sua vita, anche se il suo sognonel cassetto, ma non tanto è di diventare una attrice. Sofia Loren, è il mio idolo – afferma Angela, che prosegue dicendo:” ho studiato a Roma alla Actor’s Planet Cinema and Theatre Institute, l’Accademia di Recitazione e Cinema, ideata da Rossella Izzo e della quale sono docenti grandi maestri, Federico Moccia, Ricky Tognazzi, Giulio Manfredonia, Fausto Brizzi, ed in particolare Diego Marziali, con il quale ho studiato, come anche Fioretta Mari che mi apprezza tantissimo e per la quale nutro un grande affetto personale, oltre che per la sua altissima professionalità tanto da portare alto nel mondo i valori del cinema e dello spettacolo italiano anche come “Ambasciatrice dell’Arte, Doc Italy” fascia consegnatale in Campidoglio dalla presidente dell’Andi (Associazione Nazionale Doc Italy) Tiziana Sirna”. La Etiope, ama disegnare sin da piccola e come altro Hobby ha la palestra. Ama mangiare tutto perchè a Napoli è impossibile resistere alle tante prelibatezze gastronomiche che offre, con tanti prodotti enogastronomici di eccellenza che rispecchiano la Dieta Mediterranea, riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Il pregio di Angela è l’essere altruista, empatica e molto di cuore, ma ha il difetto di essere molto testarda. Angela Etiope continuando l’intervista afferma: “Sono ancora emozionata per il titolo di Miss Miluna Campania, conquistato in una finale regionale del concorso, è un onore soprattutto perché ammiro molto le corone Miluna create da Sergio Cielo, con la sua azienda Cielo Venezia 1270, un marchio italiano di eccellenza sul mondo dei gioielli, legato indissolubilmente a Miss Italia, infatti dal 1997 sponsorizza il concorso della bellezza italiana per eccellenza. Da piccola ho sempre sognato di partecipare a Miss Italia, ora che ho 18 anni, quasi 19, sono felicissima di fare questa esperienza che sto vivendo, anche perché sono convinta che è un concorso che va oltre tutti, perché dà possibilità di successi non solo per la bellezza, ma anche per talenti di cui si è in possesso, poi quest’anno Miss Italia festeggia i suoi 80 anni e questo frangente così importante mi emoziona ancor più, ed essendo quest’anno tanto significante, per me diventa un sogno che si realizza al doppio”. Marzano Flora Filomena, Miss Miluna Campania 2019 seconda classificata nella serata di assegnazione di questo titolo conquistato dapprima da Etipoe Angela. La Miss Miluna Campania 20019, di anni 22, è residente ad Acerra, alta 1,74 cm., pesa 54 Kg., occhi castani, è fidanzata con Fabio Testa al quale è molto fedele e non potendo il suo fidanzato ssere presente alla serata per motivi di lavoro ha fatto partecipare dai genitori la sua vittoria per Mestre, ama ballare e trascorre molte ore in palestra praticando fitness, ama il cibo e il suo piatto preferito sono gli scialatielli con frutti di mare, mentre odia il pesto. La sua virtù è l’essere sincera, ma ha il difetto della testardaggine. Partecipa a Miss Italia perché è un sogno vissuto da piccola. Del Regno Alessia, Miss Sport Campania 2019, capelli e occhi castani, 18enne, alta 1, 77 cm., indossa la taglia 38/40, la mamma Patrizia Marra è casalinga mentre il papà Antonio è un autotrasportatore, per mettermi in gioco e poi perché l’appassiona molto il modo dello spettacolo e della moda. Nel suo futuro c’è l’aspirazione del poter vivere in piena autonomia e realizzare tutti i suoi sogni perché sono una appassionata dello sport e pratico ginnastica ritmica da più di 9 anni, il mio desiderio è quindi quello di diventare una brava ginnasta, anche l’intraprendere la professione della cinematografia per diventare un’attrice è una mia ambizione, ma lo studio per ora è la cosa che mi interessa di più essendomi iscritta alla Facoltà di Economia sperando poi di diventare una dirigente d’azienda. La nuova Miss Sport Campania, è nata a Salerno il 20 novembre 2000 ed ora risiede a Montoro AV. Ha il pregio di essere solare, e come difetto si ritiene permalosa, ama tanto mangiare ed in particolare pizza a pasta in qualsiasi modo, ma non gradisce i funghi ed alcune verdure. Partecipa a Miss Italia perché la ritiene una bellissima esperienza che va vissuta, ma desidererebbe chiaramente un successo però senza crearsi un problema di aspettative da raggiungere ad ogni costo. Sin dalla prima tappa di una provinciale nella quale si è classificata al primo posto e poi a due finali regionali ha stretto amicizia con le compagne di avventura in questo concorso ed ora che è riuscita a conquistare una fascia per Mestre è felicissima di poter partire con le sue 8 amiche per portare lustro alla Campania ed assicura che si impegnerà per una soddisfazione personale da condividere con amici e parenti e tutto il popolo campano. De Marco Dalida, Miss Eleganza Campania 2019, premiata dall’ On. Francesco Barbato, sindaco di Camposano, ha 19 anni, è alta 1,72 cm., ha capelli castano scuri, occhi marrone con pillole di tonalità in verde, la sua passione è il teatro è imitatrice e la piace ascoltare la musica. La nuova Miss Eleganza, vive a Giugliano in Campania e come nota di pregio può vantare lealtà, ma ha il difetto di essere molto testarda tanto da essere riuscita a raggiungere la finalissima campana del concorso, ama il cibo, la pasta in particolare ed è impiegata come social media in una azienda privata. Partecipando a miss Italia, vorrebbe si realizzasse il suo sogno di sempre, sin da piccola, e si ritiene fortunata di essere arrivata alle prefinfinali. Jesolo rappresenta il suo più grande desiderio, liberissima senza fidanzato, quindi senza vincoli affettivi si ritiene ancora più determinata. Simeone Alessandra (Miss Sorriso Campania 2019) Occhi marroni, capelli castani, altezza 1,75 peso 58 kg., taglia 38, residente a Castel Volturno CE, nata a Napoli il 29 luglio 1999, fidanzata con Salvatore, titolare di una parafarmacia, studia ingegneria biomedica a Napoli alla Federico II, e studia anche danza classica e moderna. Nelle aspettative di vita di Alessandra c’è la speranza di avere un lavoro stabile e il poter proseguire nel mondo dello spettacolo. La passione per corse all’aria aperta e la palestra, sono gli hobby della Miss Sorriso Campania 2019, ma al primo posto c’è la fotografia, una passione trasmessa dal papà, possiede apparecchi professionali sia come corpo camera che come obiettivi, trova molto espressive le foto bianco e nero, ed oltre il digitale usa nei momenti delle riprese più importanti anche l’analogico per poter ottenere foto da ricordi significativi. Il papà ha un negozio di abbigliamento, mentre la mamma svolge il lavoro di segretaria. La Miss ci dice: “Amo molto mangiare e da buona campana mangio tutto, non c’è un piatto che respingo, amo la pizza, la pasta, il pane, la mozzarella ed in particolare un buon piatto di spaghetti con i pomodorini del piennolo del Vesuvio con su foglie di basilico. Alla domanda quale è il tuo pregio ed un tuo difetto, la Simeone risponde: “mi reputo una persona molto buona, capisco e comprendo, mentre sono permalosa quando qualcuno, che tiene alla mia persona, mi dice qualcosa che non vorrei sentirmi dire, ma al tempo stesso con persone che non conosco faccio molta autoironia”. Partecipa a Miss Italia per capire meglio quali sono le proprie attitudini e i limiti e cercare di migliorarsi per proseguire nel mondo dello spettacolo perché vive con passione la danza e lo spettacolo da quando era bambina. A parte la speranza di vincere la corona o un titolo nazionale, è già felice di poter continuare a Mestre nelle prefinali nazionali, il successo ottenuto in Campania con l’assegnazione della più storica fascia del concorso addirittura quella di “Miss sorriso” nata con Dino Villani, ma comunque pensa che la partecipazione a Miss Italia possa aiutarla molto per i suoi anni futuri. Di Fuccia Caterina (Miss Rocchetta Campania 2019) anche nel 2016 stesso titolo. Occhi azzurri, capelli castano chiaro ricci, alta 1,75cm., peso kg. 53, indossa la taglia 38/40, residente a Marcianise, città di nascita il 18 marzo 1998. Studentessa al terzo anno di Scienze della Formazione Primaria e Docente di portamento in un istituto di moda. Caterina in occasione di una sfilata di moda ad Ascoli Piceno, ha conosciuto il suo amore che è un hair stylist che vive a Milano e la sostiene e sprona in ogni sua iniziativa con l’affetto che merita. Attualmente, lavora come fotomodella ed indossatrice, pratica la palestra e le piacciono i balli latino americani per i quali ha partecipato più volte campionati che l’’hanno vista protagonista come vincitrice. Sua spirazione è il laurearsi ed insegnare, ma anche entrare nel mondo dello spettacolo, magari come presentatrice, passione che ha scoperto con Miss Italia, prendendo alcuni simboli come: Daniela Ferolla Miss Italia 2001 conduttrice di “Linea Verde” o ancora Roberta Capua Miss Italia 1986, Eleonora Pedron Miss Italia 2002, Miriam Leone Miss Italia 2008 e poi Miss che hanno raggiunto le prime posizioni nella finale nazionale del concorso come, Caterina Balivo, Barbara Di Palma, Vincenza Cacace e tante altre. Il papà Gennaro, è un ex poliziotto, mentre la mamma Carolina Russo, è titolare di un Mini Market. A Caterina piacciono molto i dolci in tutte le loro specialità a parte il caramello che gradisce poco, ma gusta con trasporto anche i tanti prodotti tipici campani dell’enogastronomia che sono la sua passione purchè non piccanti. Il pregio della nuova Miss Bellezza Rocchetta Campania è l’essere tenace, caparbia, sognatrice e molto buona ed affettuosa, ma anche orgogliosa, cosa che può rappresentare anche un difetto che senza dubbio è il suo essere un pò permalosa. Caterina afferma: “Partecipo a Miss Italia, perché penso che sia un’emozione unica che mi rimarrà nel cuore, non potevo non farlo quest’anno che fra l’atro sono i festeggiamenti per gli 80 anni del concorso, mi sento orgogliosa della fascia conquistata in Campania, che mi porta ad essere tra le 190 prefinaliste nazionali a Mestre e mi batterò per portare in alto la mia regione. Fusco Teresa Anna (Miss Be Much Campania 2019), già finalista a Miss Italia, nel 2013 con il titolo di Miss Sport Lotto Campania. Occhi colore verde, capelli castani, alta 1, 43 cm., pesa 58 kg. indossa la taglia 42. La nuova Miss Be Much Campania è una italo-americana, residente a Pignataro Maggiore CE, nata a Rochester New York il 21 maggio 1996, è fidanzata con Giuseppe Della Valle che sta studiando per entrare nel copro dell’aeronautica, mentre lei è una docente di madre lingua inglese come la mamma Marta Paternoster ed il papà Giuseppe è un dirigente di fabbrica. Come aspettative di vita vorrebbe divenire interprete anche nel mondo dello spettacolo, ma anche la conduttrice o l’attrice sarebbero opportunità di lavoro da lei molto gradite. Le piace moltissimo vedere film, ascoltare musica e come sport, ama il Karate, che pratica da molti anni. La pizza è il suo cibo preferito, mentre odia la trippa. Ha il pregio di essere determinata, altruista e giocherellona, ma ha il difetto di essere impulsiva. Teresa Anna afferma: “Provai a partecipare a questo concorso nel 2016 riuscendo a raggiungere le prefinali nazionali come quest’anno, ma la volta precedente non andò come avrei sperato e quindi voglio prendermi una rivincita perché Miss Italia che è uno dei concorsi di bellezza più conosciuti ed apprezzati della nostra nazione e per di più è una vetrina pulita, è un punto di partenza per noi donne che pensiamo di far parte dello spettacolo, cosa non semplice, perché occorre fare attenzione agli ambienti nei quali ci si immette o si frequentano. Miss Italia è un trampolino di lancio che ha sicurezza e moralità come concorso, note da tutti riconosciute ed apprezzate”. Ferolla Miriam (Miss Cinema Campania 2019) Occhi azzurri, capelli castani, alta 1,78 cm., pesa 75 Kg., taglia 42, risiede a Ceraso nel Cilento, anche se vive a Roma da 5 anni dove frequenta all’Università la Facoltà di Lettere e Filosofia con indirizzo Arte e Scienza dello Spettacolo. Miriam è nata a Vallo della Lucania, il 12 agosto 1992 ed è fidanzata con Raimondo, un neurobiologo. Miriam Ferolla, dall’età di 8 anni, ha come hobby la danza in tutte le sue espressioni, classica, moderna, contemporanea e da qualche anno frequenta scuola per il canto e recitazione sia teatrale che cinematografica come in quest’ultimo anno. Le sue ambizioni future sono, in primis, essere felice e poi di lavorare nel mondo del cinema, diventando attrice e perché no, anche regista, dato che sta studiando per poter stare pure dall’altro lato della telecamera. Il mangiare rappresenta una virtù dei campani, che amano mangiar bene anche per i tanti prodotti di eccellenza che il territorio può vantare in particolare il Cilento, da dove è partita la conquista della Dieta Mediterranea, decretata poi Patrimonio Culturale Immateriale dall’Unesco, ed a Miriam, rispondendo a queste potenzialità della sua regione, non manca il desiderio di un buon piatto di pasta al forno in particolare, ma anche di gustare tante bontà della tradizionale cucina campana e sin da piccola ha sempre mangiato di tutto. Il pregio di Miram Ferolla è l’essere molto schietta, sincera, leale e dire sempre la verità, mentre come difetto dice di essere sin da piccola golosa ed un pò pigra. Alla domanda perché partecipi a Miss Italia, Miriam risponde: “Questa è un pò la domanda che mi stanno facendo in tanti, ma in verità preciso come ho fatto in altre occasioni, che mia sorella Daniela, incoronata da Sofia Loren Miss Italia 2001, non sapeva neppure che io avessi presentato domanda di partecipazione a questo concorso, da piccola infatti tutti mi hanno sempre detto, perché non partecipi a Miss Italia? Io, nonostante avessi evidente la brillante esperienza fatta da mia sorella ad appena 17 anni, ho voluto, come vuole il mio carattere, essere matura e preparata ad un incontro del genere che, anche per ciò che ho visto vivere a mia sorella, lo ritengo un momento importantissimo di vita. Avevo infatti sempre detto di no perché il mondo della televisione non mi interessava più di tanto, però non posso nascondere che Miss Italia è un trampolino di lancio, lo è per tante partecipanti al concorso ed ancor più per le elette miss dell’anno come mia sorella ed allora ho voluto una buona mattina tentare di percorrere questa strada, giusta a mio avviso. Io che ho vissuto con mia sorella i momenti di stress ed impegni che l’elezione a Miss comporta e che da poco ho compiuto 27 anni, mi sento pronta e conscia. Chi più di me, che sa quello che la vita da Miss obbliga a vivere poteva fare una scelta così concreta nel partecipare a Mis Italia? Da un lato l’esperienza vissuta con mia sorella mi facilita, dall’altro in verità mi ha sempre un pò spaventata ed ecco perché ho atteso tanti anni di maturità per partecipare ed essere convinta pienamente di quello che faccio ed affronto. So benissimo che è un lavoro serio, che non è solo l’apparenza esterna, ma è ricco di sacrifici, dell’essere in competizione con tante persone e non serve solo un bel viso o fisico, ma anche una vera professionalità, perciò ho pesato facciamoci prima le ossa e poi cominciamo”. Fonisto Federica (Miss Napoli 2019) Occhi marroni, capelli biondo scuro sul castano, alta 1,71 cm., pesa 55 kg., indossa la taglia 38, residente a San Giorgio a Cremano è nata a Napoli il 20 settembre 1995. Fidanzata con Simone che è laureato in Scienze biologiche ed è un batterista, Federica, sta sviluppando con lui ed altri due musicisti un progetto che propone canzoni tratte da film, colonne sonore ed altro, ma già canta nel coro Gospel “The Blu Gospel Singers”. Le aspirazioni per il futuro della Miss Napoli di quest’anno, sono anzitutto il poter esercitare la professione di archeologa, essendosi laureata in Archeologia e Storia delle Arti, laurea che sta continuando ad approfondire con il corso magistrale, poi anche il poter sviluppare l’ambito della musica, ma anche dello spettacolo, però più di tutto creare una bella famiglia. Il canto è la passione di Federica che all’età di 6 anni ha partecipato per la prima volta allo “Zecchino d’Oro”, poi ancora a 7/8 anni e da un anno si è anche appassionata alla danza aerea. Golosa di classica pizza napoletana, la Fonisto ama mangiare un po’ tutto. Mamma Olimpia Russo è casalinga mentre papà Mario è impiegato alla Questura di Napoli. Federica, si definisce sensibile, sincera, romantica e simpatica tanto da allietare tutte le persone che sono in sua compagnia, mentre è molto ansiosa, cosa che considera un suo difetto. Partecipa a Miss Italia, perché è un concorso che le ha sempre ispirato tanta fiducia per la serietà, trasparenza e tutto quello che è il suo contorno. Infine ci dice: “Mi auguro che Miss Italia possa darmi visibilità ed aiutarmi nelle mie grandi passioni che sono lo spettacolo e la musica, ma anche la moda”. Giuseppe De Girolamo

MissItalia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Campania vince e stravince a Miss Italia


La giuria delle prefinaliste di Miss Italia, ha decretato le 80 Miss in gara per il 6 settembre


A Saint Vincent, l’elezione della Miss 365


Miss Campane in partenza per Jesolo


Miss Italia verso la celebrazione degli 80 anni


Miss Italia una manifestazione da salvaguardare


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Dal Pizza Village è partita la Pizza “Scegli Napoli”

Dal Pizza Village è partita la Pizza “Scegli Napoli”
Apprezzata dalla Stampa e appassionati della buona gastronomia la novità creata da Rossopomodoro Presentata con successo la Pizza “Scegli Napoli” ideata da Rossopomodoro con i suoi chef Antonio Sorrentino e il Maestro Pizzaiuolo Campione del Mondo Davide Civitiello, che insieme a Teresa Iorio altra campionessa mondiale in più categorie del disco di pasta lievitato ed infornato, unica donna al mon (continua)

Successo al Pizza Village per il “XVIII Campionato del Mondo dei Pizzaiuoli” e il “Trofeo delle Nazioni”

Successo al Pizza Village per il “XVIII Campionato del Mondo dei Pizzaiuoli” e il “Trofeo delle Nazioni”
Nell’ambito della nona edizione del “Napoli Pizza Village” in svolgimento dal 13 al 22 settembre sul Lungomare Caracciolo del capoluogo partenopeo, il grande padiglione organizzato da Farina Caputo, ha terminato le sue grandi kermesse che hanno portato, ad accendere 10 forni, ai quali si sono avvicendati nelle gare oltre 600 pizzaioli tra italiani e stranieri provenienti da quasi tutti i continent (continua)

Cancello ed Arnone aderisce alla rete di città contro la pena di morte

Cancello ed Arnone aderisce alla rete di città contro la pena di morte
L’Amministrazione Comunale di Cancello ed Arnone, con delibera di Giunta n. 137 del 13/09/2019, ha aderito all’iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio “Città per la vita / Città contro la pena di morte” - “Cities for life / Cities against the Death Penalty”. La Comunità di Sant’Egidio, da anni impegnata per l’abolizione della pena di morte, promuove ogni 30 Novembre la Giornata Internaz (continua)

Lunedì a Napoli il convegno “Terra - Tecnologia – Turismo”

Lunedì a Napoli il convegno “Terra - Tecnologia – Turismo”
Napoli sarà protagonista dello sviluppo della produzione agroalimentare campana, delle innovazioni tecnologiche e trasformazioni digitali con taglio sul mondo del lavoro, quindi giovani che riescono a creare imprese/lavoro in ambito agricolo con sviluppo del Turismo, binomio inscindibile con l’enogastronomia, attraverso un convegno “Terra - Tecnologia – Turismo” che il 16 c.m. prenderà il via alle (continua)

Cerimonia di commemorazione dei caduti di guerra a Cancello ed Arnone

Cerimonia di commemorazione dei caduti di guerra a Cancello ed Arnone
Si è svolta, puntuale come ogni anno, la cerimonia di commemorazione dei civili e militari caduti nel I e II conflitto mondiale che ha visto la partecipazione della Fanfara dei Bersaglieri della Brigata Garibaldi di Caserta e del Picchetto Armato del 9^ Stormo dell’Aeronautica Militare di Grazzanise. La presenza di quest’ultimo, grazie al consolidato rapporto di vicinanza e collaborazione con la b (continua)