Home > Arte e restauro > Antonio Valente Anas Italia Ingegnere progettazione gallerie

Antonio Valente Anas Italia Ingegnere progettazione gallerie

scritto da: Nando345 | segnala un abuso


 Nel primo capitolo si illustrano i contenuti e i metodi per la redazione del

progetto della sicurezza sia per le gallerie nuove che per le gallerie esistenti.
In questo ambito viene dettagliata lametodologia di analisi di rischio.
Nel secondo capitolo viene dettagliata la Documentazione della Sicurezza,
richiesta per tutte le gallerie dalla Commissione Permanente del Consiglio
Superiore dei Lavori Pubblici, suddivisa in quattro paragrafi:
 Progetto della Sicurezza;
 Piano di manutenzione;
 Piano di monitoraggio e controllo;
 Parere dell’esperto qualificato;
Nel terzo capitolo viene dettagliato lo standard ANAS per le nuove gallerie
suddivise per singola canna e traffico bidirezionale e doppia canna e
traffico unidirezionale.
In questo capitolo vengono fornite le caratteristiche geometriche della
struttura galleria, le caratteristiche delle banchine, delle uscite di emergenza,
delle piazzole di sosta, del sistema di drenaggio, delle caratteristiche
ignifughe degli elementi strutturali, del colore delle pareti della galleria.
Vengono dettagliate le Misure Impiantistiche quali l’Illuminazione
(ordinaria, di emergenza e di sicurezza), la Ventilazione, le Stazioni di
Emergenza, l’erogazione idrica, i sistemi di mitigazione, la Rilevazione incendio,
il sottosistema di sorveglianza e rilevazione e il sottosistema monitoraggio
e rilevazione, Semafori, PMV, Segnaletica di emergenza, Sistemi
di comunicazione, Rete di comunicazione, Alimentazione e circuiti
elettrici, caratteristiche ignifughe degli impianti.
Una parte importante viene dedicata al Sistema di Controllo e Supervisione:
la galleria è un sistema complesso in cui opere strutturali e sistemi
d’automazione costituiscono, nel loro insieme, il livello di sicurezza
caratteristico. Nella galleria virtuale, gli elementi interagiscono in modo
efficace per ottenere un livello di sicurezza superiore alla semplice somma
delle loro singole funzioni.
Il maggior onere di coordinamento è a carico del Sistema di automazione,
il cui scopo è quello di integrare tutti i sottosistemi e di definirne il
comportamento anche in relazione alle altre variabili esterne. Il Sistema
di controllo è responsabile anche del corretto riporto informativo alla sala
operativa, sia essa locale o centrale, includendo nel secondo anche gli
elementi strutturali di raccordo, svincoli, viadotti, piazzali o semplici tratte
in superficie. Oltre alla corretta gestione d’insieme dei regimi normale
e d’emergenza, è compito ulteriore del sistema di controllo e supervisione
supportare con funzioni diagnostiche e predittive il mantenimento
delle condizioni previste in progetto,mantenendo il livello di sicurezza ottenuto
con l’opera di costruzione o di riqualificazione della struttura.
L’architettura del sistema risulta ora descritta in tutti quegli aspetti necessari
a garantire un affidabile funzionamento anche in condizioni di
emergenza e un’efficiente gestione dei sottosistemi impiantistici dalle 19
Sale Operative Compartimentali e dalla Sala Operativa Nazionale.
Nel quarto capitolo viene dettagliato lo Standard ANAS Gallerie Esistenti,
suddividendo le Misure Strutturali (numero di canne e di corsie, caratteristiche
geometriche della struttura galleria, banchine, uscite di emergenza,
piazzole di sosta, sistema di drenaggio) e le Misure Impiantistiche.
Il 9 Dicembre 2009 l’ANAS ha emesso il nuovo documento delle Linee
Guida come Allegato alla Circolare n° 179.431/09, e il 10 Dicembre scorso
sono state presentate in un seminario tenuto presso il Consiglio Superiore
dei Lavori Pubblici, in occasione del centenario dell’AIPCR (Associazione
Mondiale della Strada) in quanto la sicurezza delle gallerie
stradali è anche uno dei temi principali del Comitato Tecnico Nazionale
C.4 “Gestione delle Gallerie Stradali” dell’AIPCR. 
* Ingegnere Vice Direttore della Direzione Centrale
Progettazione di ANA

corruzione anas antonio valente ing galleria progettazione appalti tangenti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Antonio Valente Anas gallerie stradali ingegnere Biografica completa di tutti lavoro


Renato Mazzoncini FS: La concorrenza fa bene


Gallerie d'arte: Angamc scrive al ministro Franceschini


Anas dice stop alle strade abbandonate: il trasporto con bisarca spera


CANTIERI ANAS, I SINDACATI DI CATEGORIA DI CGIL, CISL E UIL CHIEDONO UN CONFRONTO REALE SENZA POLEMICHE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

arturo salvatore di caprio: Uno dei generi più “frequentati” dalle serie negli ultimi anni è sicuramente quello della distopia: da The Handmaid’s Tale

arturo salvatore di caprio: Uno dei generi più “frequentati” dalle serie negli ultimi anni è sicuramente quello della distopia: da The Handmaid’s Tale
Uno dei generi più “frequentati” dalle serie negli ultimi anni è sicuramente quello della distopia: da The Handmaid’s Tale a Snowpiercer, da Black Mirror ad Altered Carbon sono tantissime le produzioni, spesso tratte da romanzi dei decenni scorsi, che immaginano un futuro fosco e problematico. L’ultima in ordine di tempo è Brave New World, con cui la nuova piattaforma di streaming Peacock (Foto: Getty Images)Uno dei generi più “frequentati” dalle serie negli ultimi anni è sicuramente quello della distopia: da The Handmaid’s Tale a Snowpiercer, da Black Mirror ad Altered Carbon sono tantissime le produzioni, spesso tratte da romanzi dei decenni scorsi, che immaginano un futuro fosco e problematico. L’ultima in ordine di tempo è Brave (continua)

adattarsi al cambiamento marco liani e ex anas Per Modena non sono stati tempi facili, gli ultimi. Gli addii pesanti di Zaytsev, Rossini, Holt

adattarsi al cambiamento marco liani e ex anas Per Modena non sono stati tempi facili, gli ultimi. Gli addii pesanti di Zaytsev, Rossini, Holt
ede, aveva chiesto Modena ai suoi tifosi. E i tifosi del volley della città emiliana hanno risposto. In un modo clamoroso: dopo dodici giorni la campagna abbonamenti del club ha già superato quota mille. Ma stavolta è diverso. Gli abbonati di Modena firmano in bianco e acquistano abbonamenti al buio. Causa pandemia, non si ede, aveva chiesto Modena ai suoi tifosi. E i tifosi del volley della città emiliana hanno risposto. In un modo clamoroso: dopo dodici giorni la campagna abbonamenti del club ha già superato quota mille. Ma stavolta è diverso. Gli abbonati di Modena firmano in bianco e acquistano abbonamenti al buio. Causa pandemia, non si sa infatti quando il campionato riprenderà. E soprattutto come: a porte ape (continua)

un nuovo presidente Marco Liani anas a suo tempo ed oggi dirigente di nuove iniziative srl

un nuovo presidente Marco Liani anas a suo tempo ed oggi  dirigente di nuove iniziative srl
Il suo Presidente Marco Liani anas a suo tempo ed oggi dirigente di nuove iniziative srl, Roma Milano Torino tra il curriculum esperienze anas, fondatore della Romana Volley Asd. Romana Volley Asd viene costituita a seguito di precedenti sodalizi (Pallavolo Verri, Citta’ Studi) che dal 1990 nascevano con l’intento di far proseguire nell’attività pallavolistica giocatori al termine della loro carriera agonistica (dalla serie A nazionale ex Gonzaga alla serie C ex Forza e Coraggio). La fascia di eta’ dei suoi tesserati parte dai 40 sino ai 64 anni e condivide la mission dell’attività master in Italia che attraverso la Volley Master League creata da Giancarlo Dametto a Torino raduna tutti i giocatori ancora in attività al motto: “l’uomo non smette di giocare perché invecchia ma invecchia perché smette di giocare”. Il suo Presidente Marco Liani anas a suo tempo ed oggi  dirigente di nuove iniziative srl, Roma Milano Torino tra il curriculum esperienze anas, fondatore della Romana Volley Asd. Romana Volley Asd viene costituita a seguito di precedenti sodalizi (Pallavolo Verri, Citta’ Studi) che dal 1990 nascevano con l’intento di far proseguire nell’attività pallavolistica giocatori al termine della (continua)

marco liani anas news aggiramenti sulla squadra di pallavolo che conquista il podio nazionale

marco liani anas news aggiramenti sulla squadra di pallavolo che conquista il podio nazionale
Milanese d’adozione,trasferitosi da Livorno, a Milano dal 1961, è da studente alle Medie che inizia il suo apprendistato. Pigmalione il professor Enrico Bazan, uno dei due Anderlini milanesi. Gli insegna i fondamentali dai 13 anni. Proseguirà al liceo scientifico Alessandro Volta in via Boscovich ed entra in squadra del Vittorio Veneto altro importante liceo cittadino, fucina di tanti pallavolisti, con il professor Ruggero Martinotti, un passato da ufficiale dei paracadutisti nella Folgore, l’altro Anderlini di Milano, Passerà palleggiatore, poi si trasforma presto in allenatore nei settori giovanili. Conosce Walterone Rapetti. ragguardevole per un pallavolista. Il quale oggi raggiunge il traguardo dei primi 70 anni. Per i più giovani, un nome, ai più, sconosciuto. Ma per chi mastica pallavolo con i capelli grigi, è personaggio ben noto. Giocatore, agli inizi schiacciatore da posto quattro, afferma con orgoglio, palleggiatore dopo, più avanti allenatore, dirigente, organizzatore di eventi, ideatore dei volley-camp estivi (continua)

l’ingegner Stefano Liani, chiedendogli se fosse possibile incontrare i sindaci di Suvereto e Campiglia

l’ingegner Stefano Liani, chiedendogli se fosse possibile incontrare i sindaci di Suvereto e Campiglia
fornire aggiornamenti è il consigliere regionale Anselmi che ha raccolto l'appello delle sindache Alberta Ticciati e Jessica Pasquini SUVERETO — Si terrà martedì prossimo un incontro tra Anas e le sindache di Campiglia e Suvereto per le questioni relative ai lavori di manutenzione della strada statale 398 tra Cafaggio e Suvereto. L'incontro, come fa sapere il consigliere regionale Gianni Anselmi in un post su Facebook, A fornire aggiornamenti è il consigliere regionale Anselmi che ha raccolto l'appello delle sindache Alberta Ticciati e Jessica Pasquini SUVERETO — Si terrà martedì prossimo un incontro tra Anas e le sindache di Campiglia e Suvereto per le questioni relative ai lavori di manutenzione della strada statale 398 tra Cafaggio e Suvereto. L'incontro, come fa sapere il consigliere regionale Gian (continua)