Home > Arte e restauro > Antonio Valente Anas Italia Ingegnere progettazione gallerie

Antonio Valente Anas Italia Ingegnere progettazione gallerie

articolo pubblicato da: nando345 | segnala un abuso

 Nel primo capitolo si illustrano i contenuti e i metodi per la redazione del

progetto della sicurezza sia per le gallerie nuove che per le gallerie esistenti.
In questo ambito viene dettagliata lametodologia di analisi di rischio.
Nel secondo capitolo viene dettagliata la Documentazione della Sicurezza,
richiesta per tutte le gallerie dalla Commissione Permanente del Consiglio
Superiore dei Lavori Pubblici, suddivisa in quattro paragrafi:
 Progetto della Sicurezza;
 Piano di manutenzione;
 Piano di monitoraggio e controllo;
 Parere dell’esperto qualificato;
Nel terzo capitolo viene dettagliato lo standard ANAS per le nuove gallerie
suddivise per singola canna e traffico bidirezionale e doppia canna e
traffico unidirezionale.
In questo capitolo vengono fornite le caratteristiche geometriche della
struttura galleria, le caratteristiche delle banchine, delle uscite di emergenza,
delle piazzole di sosta, del sistema di drenaggio, delle caratteristiche
ignifughe degli elementi strutturali, del colore delle pareti della galleria.
Vengono dettagliate le Misure Impiantistiche quali l’Illuminazione
(ordinaria, di emergenza e di sicurezza), la Ventilazione, le Stazioni di
Emergenza, l’erogazione idrica, i sistemi di mitigazione, la Rilevazione incendio,
il sottosistema di sorveglianza e rilevazione e il sottosistema monitoraggio
e rilevazione, Semafori, PMV, Segnaletica di emergenza, Sistemi
di comunicazione, Rete di comunicazione, Alimentazione e circuiti
elettrici, caratteristiche ignifughe degli impianti.
Una parte importante viene dedicata al Sistema di Controllo e Supervisione:
la galleria è un sistema complesso in cui opere strutturali e sistemi
d’automazione costituiscono, nel loro insieme, il livello di sicurezza
caratteristico. Nella galleria virtuale, gli elementi interagiscono in modo
efficace per ottenere un livello di sicurezza superiore alla semplice somma
delle loro singole funzioni.
Il maggior onere di coordinamento è a carico del Sistema di automazione,
il cui scopo è quello di integrare tutti i sottosistemi e di definirne il
comportamento anche in relazione alle altre variabili esterne. Il Sistema
di controllo è responsabile anche del corretto riporto informativo alla sala
operativa, sia essa locale o centrale, includendo nel secondo anche gli
elementi strutturali di raccordo, svincoli, viadotti, piazzali o semplici tratte
in superficie. Oltre alla corretta gestione d’insieme dei regimi normale
e d’emergenza, è compito ulteriore del sistema di controllo e supervisione
supportare con funzioni diagnostiche e predittive il mantenimento
delle condizioni previste in progetto,mantenendo il livello di sicurezza ottenuto
con l’opera di costruzione o di riqualificazione della struttura.
L’architettura del sistema risulta ora descritta in tutti quegli aspetti necessari
a garantire un affidabile funzionamento anche in condizioni di
emergenza e un’efficiente gestione dei sottosistemi impiantistici dalle 19
Sale Operative Compartimentali e dalla Sala Operativa Nazionale.
Nel quarto capitolo viene dettagliato lo Standard ANAS Gallerie Esistenti,
suddividendo le Misure Strutturali (numero di canne e di corsie, caratteristiche
geometriche della struttura galleria, banchine, uscite di emergenza,
piazzole di sosta, sistema di drenaggio) e le Misure Impiantistiche.
Il 9 Dicembre 2009 l’ANAS ha emesso il nuovo documento delle Linee
Guida come Allegato alla Circolare n° 179.431/09, e il 10 Dicembre scorso
sono state presentate in un seminario tenuto presso il Consiglio Superiore
dei Lavori Pubblici, in occasione del centenario dell’AIPCR (Associazione
Mondiale della Strada) in quanto la sicurezza delle gallerie
stradali è anche uno dei temi principali del Comitato Tecnico Nazionale
C.4 “Gestione delle Gallerie Stradali” dell’AIPCR. 
* Ingegnere Vice Direttore della Direzione Centrale
Progettazione di ANA

corruzione anas antonio valente ing galleria progettazione appalti tangenti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’Italia è stata una delle prime nazioni europee a riconoscere le gallerie come un luogo a maggior rischio per la circolazione stradale e nel settembre 1999,ANTONIO VALENTE ANAS


Ing. Antonio Valente – Vice Direttore Direzione Centrale Progettazione - ANAS


Antonio Valente Anas gallerie stradali ingegnere Biografica completa di tutti lavoro


Renato Mazzoncini FS: La concorrenza fa bene


Anas dice stop alle strade abbandonate: il trasporto con bisarca spera


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vincenzo Pompeo Bava, SICES CORP SA oggi tra le aziende con più elevati standard di qualità e politiche HSE

Vincenzo Pompeo Bava, SICES CORP SA oggi tra le aziende con più elevati standard di qualità e politiche HSE
    SICES Corp SA.è stata istituita per assicurare la continuità delle attività di Sices E / C, una società di servizi generali che opera nel settore Oil& Gas, energia, chimica e petrolchimica. SICES Corp SA ha mantenuto il capitale umano e le attività precedentemente possedute da Sices E / C In occasione di un co (continua)

Antonio Valente Anas Ingegnere progettazione gallerie 1 introduzione

Antonio Valente Anas   Ingegnere progettazione gallerie 1        introduzione
SOMMARIO L’inserimento delle infrastrutture nel territorio può  modificare il contesto preesistente, a volte comportando effetti che, per motivi non individuabili in fase di studio, si rivelano non compatibili con gli equilibri naturali, anche in fase di costruzione. E’ perciò necessario dotarsi di strumenti utili a capire il contesto mutato, definendo gli elemen (continua)

Evoluzione dell’indice di mortalità (1991-2004) antonio valente anas

Evoluzione dell’indice di mortalità (1991-2004) antonio valente anas
  L’analisi dell’incidentalità in Italia non può prescindere da una sua quantificazione preliminare in termini sia di numero d’incidenti, sia di evoluzione temporale, sia di valutazioni più articolate per utenti, veicoli coinvolti e tipologia di strada. Per far ciò, si deve far ricorso ai più recenti dati ISTAT disponibili che consentono d (continua)

Antonio Valente Anas a, il DM 5/11/01 sulle geometrie delle strade, il DM 14/09/2006

Antonio Valente Anas  a, il DM 5/11/01 sulle geometrie delle strade, il DM 14/09/2006
  Ing. Antonio Valente – Vice Direttore Direzione Centrale Progettazione - ANAS                                    -  Presidente CT C.4 Gestione delle Gallerie Stradali - AIPCR    Nell’ambito d (continua)

L’Italia è stata una delle prime nazioni europee a riconoscere le gallerie come un luogo a maggior rischio per la circolazione stradale e nel settembre 1999,ANTONIO VALENTE ANAS

L’Italia è stata una delle prime nazioni europee a riconoscere le gallerie come un luogo a maggior rischio per la circolazione stradale e nel settembre 1999,ANTONIO VALENTE ANAS
  Linee Guida ANAS per la progettazione della sicurezza nelle Gallerie Stradali secondo la normativa vigente.   Ing. Antonio Valente – Vice Direttore Direzione Centrale Progettazione - ANAS   In seguito ai catastrofici incidenti accaduti nei trafori del Monte Bianco e del Tauri, i principali paesi europei hanno intrapreso una serie di azioni legislative incentrate sul pro (continua)