Home > Sport > “Corri per abbattere le disabilità” Si rinnova il grande successo anche per l’edizione 2019

“Corri per abbattere le disabilità” Si rinnova il grande successo anche per l’edizione 2019

scritto da: Angela Andolfo | segnala un abuso

“Corri per abbattere le disabilità” Si rinnova il grande successo anche per l’edizione 2019


 Si è svolta ieri, domenica 8 settembre, la V edizione della gara podistica “Corri per abbattere le disabilità”, presso lo stadio militare Albricci di Napoli, che per l’occasione è stato allestito con stand promozionali ed un buffet per festeggiare i partecipanti alla competizione.  Ai nastri di partenza, circa 700 atleti da 76 società sportive differenti, provenienti dalla regione Campania, dal Lazio, dalla Puglia e dalla Toscana.                      

E’ stata una domenica di grande sport e forti emozioni, di altissimo livello tecnico ed organizzativo, ma anche un momento di inclusione sociale, di condivisione e di confronto.

Un appuntamento davvero aperto a tutti, senza alcuna distinzione, come dimostra il fatto che alla gara hanno partecipato anche diversi atleti disabili i quali, in carrozzina da corsa, sono partiti per gareggiare alla pari con gli altri atleti in campo. 

Un percorso - rigorosamente senza barriere - snodatosi per dieci chilometri tra le strade di Poggioreale, Vicaria, Vasto, Foria, per poi fare ritorno nuovamente alla stadio militare Albricci.

La competizione, cresciuta negli anni in maniera esponenziale, è stata come di consueto organizzata, promossa e fortemente voluta da Alfonso Iavarone, presidente dell’Associazione Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile.

Sono veramente soddisfatto per la riuscita dell’evento – ha dichiarato il pres. Iavarone – soprattutto per la speciale valenza che ha avuto in termini di inclusione e partecipazione ai limiti imposti per gli atleti diversamente abili. Ringrazio i miei collaboratori, la mia famiglia e tutto lo staff, nonché il Comune di Napoli, ente patrocinante unitamente alla IV municipalità, Osservatorio Permanente Centro Storico Napoli - Sito Unesco, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e Città Metropolitana di Napoli”. 

A tagliare per primo il traguardo per la categoria maschile, Aich Youssef, della società ASD Mondragone in Corsa, che ha chiuso con un tempo totale di 30’, 20’’.

Secondo classificato, Iannone Gilio della società ASD Carmax Camaldolese, seguito da Akhal Hicham della società ASD Pod. Il Laghetto, salito sul terzo gradino del podio. 

Nella categoria femminile, la prima a tagliare il traguardo è stata Janat Hanane della ASD Pod. Il Laghetto, mettendo a referto il tempo di 36’,59”.

Secondo posto per Annamaria Capasso della ASD Amatori Vesuvio, terzo piazzamento per Graziella Esposito della ASD Marath Club Is. d’ischia

Ad accompagnare e raccontare la manifestazione per tutta la sua durata, Gabriele Blair, voce ufficiale dell’Esercito  Italiano, impeccabile come sempre, affiancato per i commenti tecnici dal noto speaker Carlo Cantales.
E, a proposito di voci, va sottolineata quella splendida di Lino Flagiello che, nel post gara, ha conquistato sin da subito il pubblico intervenuto all’evento. Con lui, Aminta Cozzolino, reduce del titolo Miss Free Style, Simone Ferrante, Mister Free Style e Filomena Flora Marciano, finalista del concorso “Miss Italia”, dell’Agenzia Free Style di Pietro Bellaiuto, che hanno ricevuto un attestato di partecipazione. 

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte il Colonnello Biagio Ferraro, in rappresentanza del Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, Enrico Parlati campione di Judo delle Fiamme Oro, gli organizzatori Alfonso e Guglielmo Iavarone

In chiusura, sono state consegnate diverse targhe per la fattiva collaborazione alla realizzazione dell’evento.

Particolare e molto toccante, il momento in cui è stata consegnata la targa in memoria del caro collega, amico e videomaker Giovanni Battiloro, scomparso lo scorso 14 agosto 2018, vittima del crollo del ponte Morandi a Genova, che ha lasciato un vuoto incolmabile in quanti lo conoscevano. A ritirare il riconoscimento, il dott. Pasquale Turco, editore dell’emittente televisiva Caprievent che ha ripreso e trasmesso in diretta l’intera manifestazione, diffondendola in contemporanea in diretta Facebook.  

La manifestazione è stata resa possibile grazie al supporto di: Alaska Pub, Autotrasporti Figliolino, Cantine Mediterranee, Chalet Barbato, Cianotic, ICM S.p.a., Parrucchieri Idola, Il Poggio, I Viaggi del Vesuvio, Le Residenze del Bosco, Macelleria Impeeati, Pizzeria Nana’, Bar Pasticceria Onufrio, Podistica Azzurra Napoli, Caseificio The Green Valley Agerola, Uffici Allocca. 

Premiazioni Divisione HB

1° ) Lieti Marco - Podistica Solidarietà

2°)  Fiscina Michele - Libero

3°)  Marigliano Michele - Libero 

Di seguito i primi classificati per ogni categoria: 

Premiazioni ASC – Divisione 10 KM

Cat. SM Balzano Francesco - ASD Erco Sport

Cat. SM35 Di Mare Castrese Davide - ASD New Atletica Afragola 

Cat. SM40 Vaiano Michele - ASD Erco Sport

Cat. SM45 Improta Carlo - ASD New Atletica Afragola 

Cat. SM50 Iliucci Luca - ASD Rundagi

Cat. SM55 Bhune Maurizio - ASD Erco Sport

Cat. SM60 Colantuono Raffaele - ASD Erco Sport

Cat. SM65 Ambrosio Vincenzo - ASD Erco Sport

Cat. SF Reccia Giorgia Ilaria - ASD Rundagi

Cat. SF35 Fiorentino Giustina - ASD Rundagi

Cat. SF45 Gesuele Anna - ASD New Atletica Afragola 

Cat. SF50 Silvestro Rosa - ASD New Atletica Afragola 

Cat. SF55 Cristiano Nunzia - ASD New Atletica Afragola  

Premiazioni Divisione 10 KM

Cat. SM50 Paudice Armando - Podistica Bosco di Capodimonte

Cat. SM55 Negroni Antonio - ASD Napolirun

Cat. SM60 Gallifuoco Gennaro - ASD Amatori Vesuvio

Cat. SM65 Razzano Vincenzo - ASD Amatori Vesuvio

Cat. SM70 Diana Francesco - ASD Amatori Vesuvio

Cat. SM75 Di Lauro Vincenzo - ASD Stufe di Nerone

Cat. SF50  Frascadore Maria – Dromos

Cat. SF55  Capone Nicoletta – ASD Amatori Marathon Frattese


Fonte notizia: http://www.xeventisrl.it/corri-per-abbattere-le-disabilita-si-rinnova-il-grande-successo-anche-per-ledizione-2019/




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’intervista ad Erno Rossi & William Vittori: Date un’impronta la vostro lavoro


L’8 aprile con Achilles International, atleti con disabilità visive e guide


Atletica la Sbarra e i Grilli Runners, grande impegno individuale e di squadra


Affidarsi e fidarsi, è quello che si può sperimentare nello sport


Podio Corri per il verde: La Sbarra & I Grilli, Romatletica Footworks, Scavo 2000


7 Small


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AL VIA IL PROGETTO CARNEVALE GLOBALE

AL VIA IL PROGETTO CARNEVALE GLOBALE
PRIMA MAPPATURA AL MONDO DI TUTTI I CARNEVALI NAZIONALI E INTERNAZIONALE PRESENTAZIONE IL 16 OTTOBRE AL MUSEO CAMPANO DI CAPUA (CASERTA) Da un’idea di Roberto D’Agnese, hanno già risposto all’appello numerose manifestazioni nazionali ed estere, da Rio de Janeiro a Montemarano  CAPUA (CASERTA) - Un progetto ambizioso oltre che innovativo. E che mette insieme cultura, antropologia, tradizioni e turismo. Da un’idea di Roberto D’Agnese, il “Carnevale Globale ovvero la prima mappatura mondiale” è un progetto – aperto a tutti (continua)

13 OTTOBRE: IL TUMORE AL SENO METASTATICO NON È PIÙ UN TABÙ

13 OTTOBRE: IL TUMORE AL SENO METASTATICO NON È PIÙ UN TABÙ
● Il 13 ottobre è la Giornata per la sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico. Quattro Regioni - Liguria, Valle D’Aosta, Campania e Lazio (che depositerà la legge per il riconoscimento della giornata il 13 stesso) - si sono impegnate concretamente, grazie al lavoro sinergico dell’Associazione Nazionale Noi Ci Siamo, di Istituzioni e clinici. ●     Come simbolo del sostegno per le 37 mila pazienti che convivono con la malattia al IV stadio in Italia, il Maschio Angioino a Napoli, la Lanterna e la Fontana di Piazza De Ferrari a Genova, i Castelli di Aymavilles e di Arvier ad Aosta, e il Consiglio della Regione Lazio a Roma saranno illuminati di viola.  ●     Al via nuovi prog (continua)

AL VIA AL TEATRO GIUFFRÈ DI CALVIZZANO UN NUOVO LABORATORIO TEATRALE.

AL VIA AL TEATRO GIUFFRÈ DI CALVIZZANO UN NUOVO LABORATORIO TEATRALE.
Apre al Teatro Giuffrè di Calvizzano un nuovo Laboratorio Teatrale, tenuto dall’attore, regista, autore napoletano Rodolfo Fornario. La domanda, come direbbe il caro Lubrano, sorge spontanea: ma se ne sentiva il bisogno? C’era questa necessità? Abbiamo provato a girare la domanda al Fornario, questa è stata la risposta: la necessità di aprire un Laboratorio Teatrale è la stessa di scrivere una nuova canzone, dipingere un nuovo quadro, comporre una nuova poesia, un nuovo brano musicale, insomma esprimere in un modo qualsias (continua)

RITMI DI SOLE, DI MARE, DI VIAGGIO, DI SUD: GLI ULTIMI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA AL MASCHIO ANGIOINO

RITMI DI SOLE, DI MARE, DI VIAGGIO, DI SUD: GLI ULTIMI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA AL MASCHIO ANGIOINO
Sta per calare il sipario sulla Rassegna Estate a Napoli 2021 Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di Sud, che ha registrato ottimi numeri e importanti successi per un fitto cartellone di eventi che ha saputo coniugare il consenso della critica e dei napoletani. La nutrita presenza di pubblico a tutti gli spettacoli, organizzati presso tre diverse e suggestive location (Maschio Angioino, Parco archeologico Pausilypon ed ex base Nato di Bagnoli), hanno confermato l’enorme successo dell’iniziativa che ha visto alternarsi nomi importanti della scena del teatro e della musica come Alessandro Haber e Giuliana De Sio, Alessandro Preziosi, Peppe Lanzetta, I (continua)

Contro la deriva dei social, l’iniziativa di Rita Borrelli

Contro la deriva dei social, l’iniziativa di Rita Borrelli
Una celeberrima area diceva : “La calunnia è un venticello, un'auretta assai gentile che insensibile, sottile, leggermente, dolcemente incomincia a sussurrar…”. Ma se la calunnia, o il pettegolezzo più becero oggi giorno, vanno ad  insinuarsi nelle rete dei social, il venticello, in pochi secondi diventa tornado:  condannando e giudicano presso il tribunale del web personaggi famosi e non solo. E di queste ore la polemica riguardante la famosissima Loretta Goggi che ha deciso di lasciare si Social dopo essere stata vittima di violenze verba (continua)