Home > Moda e fashion > Come scegliere l’anello di fidanzamento

Come scegliere l’anello di fidanzamento

scritto da: Claudia Bitti | segnala un abuso


Un diamante è per sempre. Probabilmente è questo il motivo per cui è la pietra utilizzata negli anelli che si regalano quando si decide di fare una proposta di matrimonio. Le tipologie di anelli di fidanzamento sono numerose. Scegliere un anello con il solitario potrebbe indicare che il rapporto che si sta vivendo è unico, come unica è la pietra presente sul gioiello. Al contrario un anello ricoperto di diamanti può voler esprimere quanto la persona amata sia preziosa per noi.

A prescindere da quale sia la scelta dell’anello di diamanti il sognificato è sempre quello: omaggiare la persona amata con un dono che la faccia sentire amata ed insostituibile per noi.

La scelta dell’anello

La proposta di fidanzamento è un passo importante, perché si sta chiedendo all’altra persona di passare il resto della vita insieme a prescindere da tutte le difficoltà che si incontreranno in futuro. Nell’organizzazione di questo fatidico momento si pianifica ogni particolare nel tentativo di controllare e prevenire qualsiasi imprevisto. Seguendo questa linea d’azione anche l’anello deve essere perfetto.

Il contenuto di quella scatoletta di velluto che tanto pesa nella tasca prima di dare inizio alle danze, non solo deve corrispondere al gusto della persona che porterete all’altare ma anche riuscire ad esprimere tutti i vostri sentimenti.

Descritta in questo modo la scelta dell’anello giusto sembra infattibile. Come poter racchiudere tutti i sentimenti in un unico oggetto così piccolo? Impossibile. Ma riuscire a trovare un anello che rispecchi appieno il gusto della vostra amata vi porterà sulla strada giusta per farle sapere che voi la conoscete meglio di chiunque altro e che siete attenti a tutti i suoi bisogni.

Il colore è espressione dello stile

Questa scelta ovviamente non può essere fatta a tavolino e neppure essere delegata a qualcuno che non siate voi pretendenti. Questo perché per scegliere la tipologia di diamante o la disposizione sull’anello è necessaria una accurata conoscenza della persona destinataria.

Le possibilità a vostra disposizione si possono dividere in due macro categorie: anello classico in argento con diamante bianco, oppure nel caso in cui la vostra dolce metà sia un tipo originale si può osare con del colore. Ciò non vuol dire trasformare l’anello di fidanzamento in un anello di carnevale multicolore, ma accostare ai toni classici un dettaglio colorato che lo faccia sembrare ancora più unico.

L’applicazione del colore può essere fatta sia sull’anello vero e proprio che sul diamante. La scelta del colore della fascetta da inserire al dito è piuttosto limitata, infatti oltre all’evergreen in argento è possibile averla in oro giallo oppure in moderno oro rosa.

Per quanto riguarda la scelta del colore del diamante, invece la gamma di colori tra cui poter scegliere è leggermente più vasta, sia che si voglia optare per diamanti prodotti artificialmente sia per diamanti naturali. Giallo, blu, verde e rosa sono i principali colori in cui è possibile trovare i diamanti, siano essi naturali o artificiali. Il giallo è il colore più comune tra i diamanti colorati, mentre rosa, blu e verde sono considerati piuttosto rari, in base alla diversa intensità del colore.  

anello di diamanti | diamante solitario | anello fidanzamento |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Perché gli Anelli di Fidanzamento alla Mano Sinistra


Anello di diamanti: le varie possibilità di modelli disponibili


Come indirizzarci per comprare delle fedine da fidanzamento


Gioielli, che passione: anelli con diamante per il fidanzamento


Anelli con Perle: la Scelta Giusta


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Come riconoscere bracciali con perle naturali

Scegliere tra un gioiello con perle e uno con diamanti è un’impresa veramente ardua. Scegliere tra un gioiello con perle e uno con diamanti è un’impresa veramente ardua. Come ci si può decidere tra anelli impreziositi da diamantiluccicanti e il candore e la purezza che solo i bracciali con perle sanno trasmettere?  Inoltre, in entrambi i casi si parla di materiali estremamente rari, preziosi e difficili da recuperare. Se infatti i diamanti devono essere estratti dalle m (continua)

I gioielli preferiti dagli uomini: le collane

Le collane da uomo stanno indubbiamente diventando uno tra gli accessori maschili maggiormente apprezzati e diffusi. Sempre più uomini stanno sfatando il taboo, tipico della società moderna, secondo il quale i gioielli rappresenterebbero un accessorio esclusivo del cosiddetto gentil sesso. In realtà, guardando al passato, possiamo notare che la storia dei gioielli da uomo  è molto più antica di quanto si potrebbe pensare. Dai ciondoli di denti e conchiglie dell’uomo di Neanderthal ai monili in oro (continua)

Perché dovresti acquistare un diamante?

Come mai il diamante è così amato e desiderato? Il diamante è una pietra preziosa ricca di storia, conosciuta e amata dall’antichità fino ai nostri giorni. La parola viene dal greco Adamas che in origine significava “ferro durissimo”. Poi acquisì il significato di “indomabile”, dal momento che nessun materiale poteva intaccare, lavorare o distruggere un diam (continua)

Il matrimonio perfetto con le fedi nuziali polello

Scegli le fedi nuziali polello per il tuo matrimonio Si sta finalmente avvicinando il grande giorno: il giorno del matrimonio. Nell'aria c’è un misto di agitazione e di felicità e ci sono veramente moltissime cose a cui pensare: il vestito, lo smoking, il ristorante, le bomboniere, gli invitati. Ci sono molte incertezze: “È la persona giusta? Saremo felici per sempre? E se dopo qualcosa va storto?”. Insomma, è un giorno (continua)

L'accessorio perfetto per risplendere: il bracciale tennis

Tutti i segreti del bracciale tennis: la sua storia, il suo design e i modi migliori per indossarlo e abbinarlo Non stiamo parlando di Wimbledon o del Roland Garros, ma di uno dei classici più amati della gioielleria: il bracciale tennis.In realtà il suo nome si deve proprio ad una giocatrice, Chris Evert, che negli anni ’70 e ’80 era solita giocare con questo accessorio al polso. Vi era così affezionata che durante una partita degli US Open, dopo aver perso il suo bracciale in campo, ha fatto sospendere il (continua)