Home > Sport > Maestri, agonistica e campi: una stagione di novità per il Valtiberina Tennis

Maestri, agonistica e campi: una stagione di novità per il Valtiberina Tennis

articolo pubblicato da: marcocavini | segnala un abuso

Maestri, agonistica e campi: una stagione di novità per il Valtiberina Tennis

Il Valtiberina Tennis&Sports inizia la stagione all’insegna del rinnovamento. Nuovi staff tecnici, nuova organizzazione dei corsi e nuovi lavori di ampliamento alle strutture del PalaPiccini: il circolo di Sansepolcro, forte di oltre cento atleti di ogni età, è ormai un punto di riferimento per il movimento tennistico della vallata e si appresta a muovere un ulteriore passo in avanti per migliorare la proposta sportiva nelle varie categorie. In questo senso, una sempre più forte attenzione sarà rivolta verso il settore agonistico che è stato interamente affidato alla maestra Elora Dabija, ex professionista nata nel 1991 che in passato è salita fino al 273° posto del ranking mondiale e che è tornata a disposizione del Valtiberina Tennis dopo una breve pausa per la nascita di due figlie. Dabija coordinerà la preparazione tecnica e atletica dei bambini e delle bambine che saliranno dalla scuola tennis, con l’obiettivo di poter schierare atleti e squadre competitivi a livello provinciale e regionale.

La scuola tennis continuerà ad essere uno dei fiori all’occhiello di questo movimento sportivo, con i corsi che saranno ancora curati dalla competenza del maestro nazionale Pino Salvi che da anni è tra i protagonisti della crescita del circolo tiberino. Al suo fianco è stato inserito un secondo maestro nazionale che nelle ultime stagioni ha insegnato al 3T Tennis Academy di Santa Maria degli Angeli (Pg), Claudio Ceccomori, la cui presenza consentirà ulteriormente lo sviluppo del tennis a Sansepolcro in virtù di una carriera ricca di esperienze e successi. Questi maestri si occuperanno dei corsi di tennis e minitennis per i bambini nati a partire dal 2015, oltre che dei corsi amatoriali per adulti. «La scelta di dividere le attività di scuola tennis e agonistica, dedicandogli maestri specifici - commenta il presidente Carmelo Gambacorta, - testimonia la volontà di diventare ancor più competitivi, seguendo con sempre maggiore attenzione e professionalità la crescita sportiva degli atleti di tutte le categorie».

L’avvio della stagione sportiva è accompagnato anche dai lavori di ampliamento all’impianto di beach tennis e beach volley, due discipline che di stagione in stagione stanno aumentando i loro atleti. Il PalaPiccini verrà dotato di un quarto campo in sabbia che sarà inaugurato entro la fine del mese di settembre e che va ad aggiungersi ai tre già attivi dal 2016, arricchendo ulteriormente la proposta sportiva dell’impianto biturgense. «Lo scorso marzo - ricorda lo stesso Gambacorta, - abbiamo dovuto fare i conti con la distruzione da parte del vento del pallone che copriva i nostri terreni di gioco in sabbia. Questa calamità è stata uno stimolo per ripartire ancora più forti e per progettare un’ulteriore crescita del circolo: non ci siamo, infatti, limitati a dotarci di una nuova copertura per l’inverno ma abbiamo previsto un quarto campo che dal mese di ottobre sarà a disposizione degli appassionati della provincia di Arezzo e delle province limitrofe».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

iTENNIS: IL GRAND SLAM DELLE APP


Elora Dabija ha vinto l’Open di tennis di Sansepolcro


Blue Panorama Airlines, il grande tennis torna in Umbria


Angelini e Valois trionfano nel Master del Circuito delle Vallate Aretine


Ottanta atleti in campo nel torneo giovanile del Valtiberina Tennis


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un convegno a Pisa per sviluppare il settore toscano del food

Un convegno a Pisa per sviluppare il settore toscano del food
Un convegno per sviluppare il settore toscano del food, partendo dalla formazione dei giovani in ruoli innovativi. L’iniziativa è in programma alle 16.00 di mercoledì 25 settembre presso la Camera di Commercio di Pisa e rappresenterà un’occasione per attivare un sempre più forte collegamento tra il mondo imprenditoriale e i giovani diplomati in cerca di occu (continua)

Proxima Music, al via il progetto del primo coro giovanile

Proxima Music, al via il progetto del primo coro giovanile
Un coro giovanile per Proxima Music. La scuola di musica aretina ha arricchito la propria attività didattica con la nascita di un corso di canto corale rivolto a ragazzi delle scuole medie e superiori che, a partire dal mese di ottobre, potranno vivere specifiche lezioni dedicate allo sviluppo e alla valorizzazione delle capacità vocali in un contesto d’insieme. Il progetto, os (continua)

Il Mipel di Milano conferma la crescita di Graziella&Braccialini

Il Mipel di Milano conferma la crescita di Graziella&Braccialini
Dall’Italia alla Korea, il brand Graziella&Braccialini sta acquisendo una rilevanza sempre più mondiale. L’ultima conferma è arrivata dal Mipel di Milano, la maggiore fiera internazionale dedicata alla pelle e agli accessori di moda, dove è stata presentata la nuova collezione di borse frutto dell’unione tra l’oreficeria dell’azienda aretina G (continua)

Una mostra-raduno di mezzi d’epoca per le strade di Montagnano

Una mostra-raduno di mezzi d’epoca per le strade di Montagnano
Un pomeriggio immerso nel ‘900 tra mezzi di trasporto, abiti vintage, musica e arte. Domenica 22 settembre, dalle 16.00, è in programma a Montagnano una vera e propria rievocazione storica inserita nel calendario della Sagra della Nana che, promossa in collaborazione con l’associazione La Chianina di Marciano della Chiana, farà vivere un viaggio indietro nel tempo nella c (continua)

Sport e sociale, la Steels Motocross avvia la sinergia con Luca Guerzoni

Sport e sociale, la Steels Motocross avvia la sinergia con Luca Guerzoni
Tra sport e sociale, la Steels Motocross ha avviato una collaborazione con Luca Guerzoni. Il team aretino è già al lavoro per allestire la squadra che scenderà in pista nella stagione motociclistica del 2020 e, tra le principali novità, rientra l’accordo con un atleta paralimpico bolognese di trentacinque anni che nel 2015 ha perso il braccio destro a causa di un (continua)